BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da 16 anni il magistrato Di Pietro ?? in pensione Duemila euro oltre lo stipendio da deputato

Il giornalista Mario Giordano dedica un libro alle pensioni d'oro che prosciugano le casse: il deputato bergamasco, dal 1995 (44 anni) percepisce una pensione di circa 2mila euro al mese.

Più informazioni su

Per molti la pensione è un sogno. Per alcuni diventa davvero poco onorevole, come per esempio per Antonio Di Pietro, ex magistrato di Mani Pulite e presidente del partito L’Italia dei Valori. Lo sostiene il giornalista Mario Giordano nel suo libro fresco di stampa, esce il 5 aprile in libreria, “Sanguisughe. Le pensioni d’oro che prosciugano le tasche”. Giordano fa i conti in tasca a molti personaggi noti che, pur svolgendo altre attività percepiscono pensioni d’oro o, perlomeno, consistenti.
È il caso del sessantenne parlamentare bergamasco che da ormai quindici anni, dal 1° settembre del 1995 quando a 44 anni ha lasciato la magistratura, percepisce una pensione di circa 2mila euro al mese. I cedolini sono «in carico alla provincia di Bergamo» che ogni mese fa transitare sul conto corrente dell’onorevole Di Pietro la pensione da magistrato: 2.644,57 euro lordi al mese, 1956 euro netti.
«Che forse non saranno molti – scrive Giordano – ma sono sempre quasi cinque volte più della minima. E che si vanno a cumulare senza alcuna decurtazione al ricco stipendio da parlamentare. Non male per chi passa le sue giornate a tuonare contro i privilegi altrui, non è vero?».
Con la sua scrittura graffiante il giornalista affonda la penna senza pietà. «Se la sua esistenza dovesse durare quanto quella media di un italiano (lunga vita!) – continua Giordano – finirà per incassare il vitalizio almeno per altri 20 anni. E dunque è evidente che il magistrato Di Pietro ha versato all’ente previdenziale solo una minima parte di quello che il pensionato Di Pietro dall’ente previdenziale ha preso e prenderà. È così che nascono i buchi nei conti, ma che importa? "Tanto alla fine è sempre il cittadino che paga". Lo sapete di chi sono queste parole? Di Tonino, naturalmente. Un moralizzatore baby pensionato. Un uomo sempre molto attento ai valori. Così attento che ha cominciato a incassarli già a 44 anni…».
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da augusto

    ciò che fa lui alla fine è legale, però è moralmente sbagliatissimo, per lui che dice di essere contro i privilegi…cazzo la pensione a 44 anni è davvero terrificante per noi che dovremo lavorare fino agli 80!! fosse solo lui però…. chissà quanti!

  2. Scritto da old pilot

    Bergamonews, non sarebbe corretto firmare gli articoli?
    Prendersi la responsabilità di quello che si scrive? In un periodo come questo i trasformisti sono merce abbondante, non vorre trovarmi a leggere un peana per Di Pietro, scritto dallo stesso giornalista, tra qualche mese.

  3. Scritto da khristell

    Sono sempre più convinto che sono tutti uguali. Ognuno guarda il suo interesse e la sua poltrona… indistintamente.

  4. Scritto da Ciro Treboni

    @72 Vedi berluscofilo il fatto è che è una non notizia si punta il dito contro un nemico del capo dicendo che è un approfittatore ma allora siamo tutti approfittatori. La legge gli consente di prendere una pensione e lui la prende pensiamo che non sia giusto? chiediamo di cambiare la legge. Ma l’unico a farlo è stato Di Pietro e gli altri gli hanno fatto le pernacchie.E’ chiaro che il giornalista getta fango inutilmente, se voleva migliorare le cose doveva votare Di Pietro così la legge passava.

  5. Scritto da vercingetoinge

    si parla di tonino e si attacca berlusconi
    io trovo che oramai l’odio per b sia oltre la possibile cronaca, credo che avanti di sto passo fra un po le colpe della sinistra incapace di trovare un leader e di formare un programma di governo serio sia colpa di berlusconi… sta di fatto che intanto il tonino con il partito di famiglia si arricchisce e noi paghiamo?

  6. Scritto da Ezio

    e se andasse anche lui in pensione dopo – 40 anni di lavoro – come tutti i lavoratori bergamaschi….
    dopo quanti anni di lavoro e’ andato in pensione…….
    la paghiamo noi a lui a pensione lavorando fino e oltre 40 anni di lavoro…

  7. Scritto da baby p.

    Dal libro: con DiPietro , Granata di FLI con 8mila euro/mese, Leoluca Orlando, Marrazzo a 52 anni; Masera (con 18mila euro/mese), e un funzionario della Regione Sicilia a 47 anni in pensione con 11mila euro/mese…Tutti lì, poi, a decidere sulle nostre pensioni, a stabilire finestre e regole per salvare lo stato che noi con le nostre rendite (tassate, le loro no..vitalizi!) manderemmo alla deriva! altro che non usare la parola vergogna o il maiuscolo! ci fosse un modo gigantesco per scrivere!

  8. Scritto da Ciro Treboni

    In Italia chi prende una pensione ha per legge i requisiti per prenderla. Tutte le polemiche su Di Pietro valgono per tutti i pensionati d’Italia. Ci sono categorie di italiani (polizia, carabinieri e altri) con menoi anni di servizio richiesti, altri (lavoratori dipendenti privati)che nel futuro avranno difficoltà. L’unico partito che ha presentato una proposta di legge per diminuire i privilegi economici ai politici è quello di DiPietro (bocciato dagli altri). Berluscofili ma che volete????

  9. Scritto da per 70)

    ci vuole un bel coraggio a fare certi paragoni. Pur condannando le pensioni baby d’antan (volute dalla vecchia DC come fonte di voti, peraltro) come paragonare gli emolumenti? Dati oggi a gente che ne ha cumulati più d’uno e a cifre esorbitanti? Forse per DiPietro 2mila euro al mese sono pochi, ma per “noi” sono tantissimi!E poi, bella coerenza, la legge chi l’ha fatta?

  10. Scritto da Berluscofilo

    perché bisogna essere berluscofili (che poi non è nemmeno un insulto, o un improperio) anche quando si denunciano queste cose?

  11. Scritto da claudio carminati

    Per chi volesse farsi una cultura sui privilegi di chi ci “rappresenta?!?!?!” segnalo la lettura dei libri di Stella:”LA CASTA”
    “LA DERIVA” e altri che però non ho letto.
    E’ una lettura veramente illuminante, anche per chi pensava di essersi fatto già una idea della estrema supponenza dei nostri amministratori ( non solo parlamentari).
    Come sempre è l’ignoranza il nostro ( DI TUTTI !) nemico.

  12. Scritto da Marcegaglia

    BergamoNews è pagato da Confindustria, mi sembra normale che attacchino Di Pietro e non tutti gli altri a loro cari! Vediamo se pubblicheranno questa verità una volta tanto!

  13. Scritto da Meo Bikiko

    Se lo paragoniamo col trota o col pirovano meriterebbe molto di più.
    Anche solo per aver dato un po’ di speranza agli italiani onesti ai tempi di mani pulite. Poi i caimani hanno riportato le cose allo status quo e continua di male in peggio. Chi frequenta prostitute minorenni fa quello che vuole a casa sua (se si chiama Berlusconi) chi si ferma a parlare con una prostituta prende la multa e se gli va male gli sequestrano anche l’auto (purché non si chiami Berlusconi)

  14. Scritto da claudio carminati

    Sarebbe ora di finirla con questi privilegi ( non solo suoi ) ma, purtroppo, sono “benefit” perfettamente legali. Quindi Giordano o qualsiasi altro che strumentalizza questa notizia, lo fa solo per fini politici e per fare abboccare la “povera gente”. Detto ciò rimarco il fatto che la distanza fra la vita dei politici e la nostra si sta sempre più facendo abissale, le conseguenze sono facilmente immaginabili. Ed è su questo che inviterei i giornalisti alla giordano a fare una bella inchiesta.

  15. Scritto da Fango

    Giordano, il suo governo di riferimento governa ormai da una vita, perchè non modifica le leggi che non sono fatte da e per Di Pietro ma ovviamente per tutti i pm ?
    Fare, modificare leggi è compito del Governo e del Parlamento ma sembrano occupatissimi SOLO su alcune leggi. Sbaglio ?

  16. Scritto da Simone

    Il Giornale non si smentisce mai e regala scoop “da pelle d’oca”.. Peccato che giusto settimana scorsa tramite le reti del suo padrone a
    “il senso della vita” è stato invitato un parlamentare del IdV il quale ha raccontato come la sua proposta di eliminare le pensioni a parlamentari dopo solo mezza legislatura si sia opposto tutto il Parlamento
    (a eccezione del gruppo IdV)
    Queste notizie però non le diamo, così come non raccontiamo gli stipendi relativi alla compravendita dei parlamentari..

  17. Scritto da Alle Solite

    Gli altri ex-magistrati PDL quanto prendono ?
    La macchina spandi…… non si inceppa mai ?

  18. Scritto da ernes.

    certo nonso se ridere o piangere leggendo certi commenti in quanto difendono Di Pietro perchè la legge gli permette di ricevere una baby pensione lui che continua a sbraitare sugli sprechi, perchè non propone una legge su questi odiosi privilegi

  19. Scritto da lilli

    non che sia giusto in tutti e due i casi, però mi risulta che la moglie di Bossi sia andata in pensione a 39 anni. Perchè non parlare anche di lei. Non mi sembra che la Lega abbia detto che tutti dobbiamo andare in pensione giovani non solo Di Pietro. quindi smettiamola di voler far vedere che la sinistra parla bene e razzola male perchè anche a destra non si scherza.

  20. Scritto da bastacasta

    All’IDV va riconosciuta l’unica iniziativa contro i costi della politica (tra l’altro ignorata e boicottata da tutti gli altri partiti). Detto questo Di Pietro ed i suoi dovrebbero dare il buon esempio come fatto dal movimento 5 stelle che ha rifiutato 1.7 milioni di euro di rimborsi elettorali ed i cui consiglieri regionali si sono autodecurtati lo stipendio a 2500 euro al mese! Solo che queste notizie vengono nascoste da tutti i media di regime invece di metterle in prima pagina come meritano

  21. Scritto da claudio carminati

    L’IDV aveva recentemente proposto di abolire il vitalizio (pensione) ai parlamentari. Naturalmente hanno votato tutti contro.

  22. Scritto da Meo Bikiko

    @ernes Guardi che l’Italia dei valori aveva fatto la proposta di legge per tagliare i soldi ai politici ma tutti gli altri hanno votato contro, forse sulla Padania sul Giornale o su Libero quella notizia lì non l’hanno scritta. D’altra parte Lega e Pdl hanno votato contro è si sa col Trota e la Minetti come si farebbe?.

  23. Scritto da alba

    Sono tutti i privilegi dei politici,che ormai hanno impoverito gli Italiani,dispiace il fatto che in questo periodo di grave crisi,non capiscono e non danno l’esempio.
    D’altonde di queste pensione Baby ne hanno e ne stanno usufruendo anche tanti cittadini……..

  24. Scritto da Simona M.

    Se pensiamo che ci sono persone che faticano ad arrivare alla fine del mese…che non lavorano…che prendono uno stipoendio da fame e si fanno il mazzo tutto il giorno…pensione+stipendio…mio papà ha lavorato 30 anni in fonderia e la pensione se la merita ma Di Pietro siamo sicuri che se la merita?

  25. Scritto da marilena

    perchè non pubblicate anche quelle dei parlamentari di pdl e lega?

  26. Scritto da Manuela

    Hai capito il furbetto? Anche lui predica bene e razzola male…..

  27. Scritto da tornado

    Sono tutti uguali, nessuno escluso.Questa è la nostra classe politica, fanno finta di litigare ma poi quando si parla di privilegi stranamente tutti si mettono d’accordo.Perchè non fanno un referendum per abolirli?

  28. Scritto da carmelo mangini

    Italia dei Valori, ci sono quelli mobiliari e immobiliari. Sempre valori sono. La politica è un erogatore di soldi per amici e amici degli amici. A cominciare dai Comuni e su fino ai livelli più alti. A Palazzago dove si vota avevo proposto alla lista civica: i candidati rinunciano a una quota percentuale dello stipendio. Naturalmente non sono stati d’accordo. Il buon esempio lo devono dare sempre gli altri: la provincia, La regione, Roma. Il Comune no. Perchè? Conosci volontari in politica???

  29. Scritto da italiana delusa

    VIVA L ITALIA!!!Poi ti tassano se oltrepassi il reddito!!

  30. Scritto da alba

    purtroppo volontari in politica non si conoscono,neppure nei piccoli comuni…

  31. Scritto da Pozzanghera

    @30 – Alè, al seguito degli schizzi di fango, ma che vuol dire “furbetto” ? Si tratta di una legge dello stato che non ha certo fatto lui e che chi governa da 10 anni lascia lì tranquillamente. Per altro è uno dei pochi che ha presentato una legge per abolire certi privilegi parlamentari. Ma basta buttarla lì sui giornali e poi, come per lei, un po’ di fanghiglia resta . Vero ? Quello del giornalista è spesso un gran brutto mestiere.

  32. Scritto da lallalalla

    Volete risolvere la crisi. Togliete i soldi superflui ai politici e ai ricchi

  33. Scritto da bergamasco

    movimento 5 stelle unica alternativa alla casta

  34. Scritto da yi si tie

    Invece ai diabetici che non sono in terapia farmacologica la Regione Lombardia ha tolto i reagenti per l’automonitoraggio della glicemia e se li dovranno pagare!!! W l’Italia!!!

  35. Scritto da giulia

    E sai che rivelazione!! Non c’è di certo bisogno di Mario Giordano o altri per questi “scoop”, infatti è stato lo stesso Di Pietro in un’intervista al corriere della sera (del 2007!!!) a raccontare questo fatto…è andato in pensione perchè EVIDENTEMENTE la legge glielo permetteva…FURBETTO, semmai, è chi vuole creare un legge che gli permetta di non essere giudicato perchè ricopre un carica dello stato… Questo è essere FURBETTI miei cari signori… ma in molti ancora non lo vogliono capire..

  36. Scritto da Franco

    Se Il Sig. Giordanio guardasse in tasca a tutti i suo amici del PDL (tangenti comprese) altro che libro dovrebbe scrivere!

  37. Scritto da lilly

    Complimenti a Giordano ma ora che lo sanno tutti cosa cambia??? nulla, noi sappiamo, loro sanno che sappiamo ma i soldi li prendono e prenderanno comunque….

  38. Scritto da scoop della mutua

    Quello che so è che se una persona ha maturato una pensione e poi fa altro lavoro che dà reddito, cumula e ci paga le tasse. Dove sta la notizia?

  39. Scritto da Rizzetta

    Mi sembra però che Mario Giordano si sia accanito solo su Di Pietro…o è l’articolo ad essere fazioso? Purtroppo in questo Paese chi ne ha potuto approfittare l’ha fatto, a scapito di quella parte di cittadini che invece sono in situazioni in cui non possono beneficiare di nulla, ed è la maggioranza. Che dire? sicuramente c’è di che indignarsi, ma poi? Cambierà qualcosa in questa povera Italia?

  40. Scritto da Giorgio G.

    E le pensioni dei parlamentari, consiglieri ecc. del PDL e Lega come mai Bergamonews non le pubblica?

  41. Scritto da Gigetto

    Un paio di appunti: perchè tutti i commentatori non si limitano a commentare la notizia senza tirare in ballo altre persone come la moglie e il figlio di Bossi? La sig.ra Marrone non è in politica ed è andata in pensione quando la legge lo permetteva. Renzo Bossi se avesse voluto una scorciatoia si sarebbe fatto mettere nel listino bloccato! Non concordo nemmeno sul fatto di non andare a votare: la Democrazia siamo tutti noi! Cerchiamo invece di essere più costruttivi e meno polemici.

  42. Scritto da banchiere

    E lui parlò di legalità!

  43. Scritto da pm

    @49: silvio i suoi “vizi” ha l’abitudine di farli eleggere in regione o in parlamento, quindi glieli paghiamo noi.

  44. Scritto da Gioppino

    La legge ha permesso a Di Pietro(come ad altri) di andare in pensione a 44anni ed è tra i parlamentari che dichiarano il reddito elevato.Gli avvocati di B.(Ghedini in primis)che siedono in Parlamento solo quando servono a votare leggi ad personam e poi lavorano per salvaguardare il premier in Tribunale quanto costano alla collettività?Giordano allontanato dal Giornale perchè troppo moderato vuole rientrare nelle grazie del sultano!!!!

  45. Scritto da Emilio

    Ma quanto mi girano le scatole a dover versare quasi il 50% dei sudati guadagni per mantenere un branco di lazzaroni ed imbroglioni. Forse ce l’hanno con Silvio perchè è l’unico che si paga i suoi vizi. Gli altri lo fanno a spese nostre.

  46. Scritto da Gioppino

    Caro Emilio il tuo Silvio non aveva promesso di abbassarti le tasse, com’è che paghi ancora il 50%Quanti pensionati Bergamaschi hanno il doppio lavoro?L’importante è pagare le tasse in base al reddito percepito.I dipendenti pubblici si sa che hanno avuto fino a poco tempo fa agevolazioni per poter andare in pensione prima degli alti( poliziotti e militari compresi).Non sarà giusto ma è stato legale.

  47. Scritto da genio

    I vizi di Berlu sono anche a carico nostro, visto che fanno perdere tempo su faccende che aiuterebbero a risolvere problemi concreti e seri della gente comune.E le ville che sono coperte dal segreto di Stato?Chi ne paga la manutenzione e il personale? Ci sono i Palazzi Costituzionali per ricevere le delegazioni e per discutere di Politica, il personale di queste serve solo a togliere le ragnatele?

  48. Scritto da Semaforo

    bla bla bla bla bla bla! se foste voi a poter andare in pensione domani a quelle condizioni non lo fareste? se si tacete! se no beh formate un movimento, un partito, qualcosa che possa far davvero cambiare non è impossibile lo ha fatto Di pietro, lo ha fatto Bossi, troppa fatica dite ?

  49. Scritto da vera

    Quel che conta non è che chi ha potuto farlo se ne sia approfittato: ovvio, anche la mia vicina di casa (ex-statale) che è andata in pensione a 34 anni (e ne gode da 20!) ha fatto in fondo bene: glielo hanno offerto sul piatto d’argento…
    Lo scandalo è che ‘sta gente salga poi sul pulpito ad arringare le folle contro gli sprechi, le età pensionabili troppo basse, tuonando per la moralizzazione del paese. Domostrando il massimo dell’incoerenza e una buona dose di malafede

  50. Scritto da claudio

    ho 55 anni,ho iniziato a lavorare per problemi familiari a 14 anni, dopo aver pagato per 40 anni i contributi ed aver maturato la pensione, mi trovo una finestra..cosi la chiamano gli specialisti, di 18 mesi di lavoro e contributi da versare, probabilmente per mantenere e pagare la pensione a personaggi pubblici come il sopracitato vip.

  51. Scritto da c.a.

    Lo stesso Giordano rivela altri numeri: Scalfari, deputato per tre anni, matuati 3mila euro al mese; Toni Negri, parlamentare per 64 giorni, vitalizio 3108euro/mese; il fratello di Prodi, per 126 giorni, sempre 3108euro/mese; OscarLuigi Scalfaro, oltre ad altre corpose pensioni, prende 4766 euro/mese per tre anni di anzianità in magistratura..
    Non vado oltre, per non provocare colpi apoplettici a catena in chi legge…

  52. Scritto da Cicce Fraina

    Certo che Berluska fa sparare uno dei suoi pistola e colpisce un sacco di citrulli che gli danno corda. Provate invece di pensare alla pensione di Di Pietro di valutare bene il 38% di nero del PIL, alla depenalizzazione del falso in bilancio, allo scudo fiscale e così via, aggiungetegli tutti gli affari della cricca che si fregava le mani intanto che la gente moriva all’Aquila, poi aggiungete anche i soldi spesi (e fatti spendere) per il G8 alla Maddalena praticamente buttati via. e così via.

  53. Scritto da per@57

    Giordano scrive fatti e numeri, riscontrabili. Se si devia su Berlusconi per scusare ogni ingiustizia..allora davvero non c’è limite al pudore!

  54. Scritto da marcovaldo

    DA QUANDO HA COMPIUTO 44 ANNI GLI STIAMO PAGANDO UNA PENSIONE DA 1900 EURO AL MESE?!!!!!!!!!!!!!??????? …. UNA PENSIONE????? LO STATO (NOI CONTRIBUENTI) CI FACCIAMO CARICO DELLE PERSONE CHE ORMAI ANZIANE HANNO BISOGNO DI SOSTEGNO PERCHE’ HANNO FINALMENTE DIRITTO AL MERITATO RIPOSO, IN QUANTO FISICAMENTE NON POSSONO PIU” PROPORSI IN UN RUOLO PRODUTTIVO??? allora questo ne ha pienamente diritto.

  55. Scritto da Tango Down

    E’ proprio vero che chi predica bene razzola male… Non che mi aspettassi diversamente da uno che crea un’associazione senza fine di lucro con lo stesso nome del partito e poi fa “gestire” la liquidità alla moglie alla faccia degli ignari elettori.. Ecco i VALORI DELL’ITALIA di Di Pietro

  56. Scritto da Cicce Fraina

    per @57 Mi sembrava che il tema fossero soldi pubblici che finiscono in tasca ai privati O no? Ma se non va bene per Di Pietro a norma di legge e invece va bene per tutti gli altri allora sei proprio la persona giusta a cui era diretto l’articolo del giornale di Berlusconi. Vai avanti così che riusciremo sicuramente a peggiorare ancora.

  57. Scritto da il polemico

    mah,mi stupisco nei commenti di chi lo difende,ricordo anni fa che per una calunnia si era preso circa 400 milioni di risarcimento, mentre per la morte in incidente di un bambino ,il giudice aveva stabilito un risarcimento di 32milioni di lire.che aggiungere?perchè non lo dice pubblicamente?mi fa ricordare beppe grillo,prima attacca chi è troppo ricco,poi però non dice che lui dichaira 4 milioni di euro all’anno,e che per vedere i suoi spettacoli-sermoni,si deve spendere oltre 30 euro..coerenti

  58. Scritto da monica ceraglia

    E’ uno schiaffo x noi che dobbiamo schiattare fino a 70 anni e per i ns.cari che fanno i salti mortali con 300euro al mese………………..

  59. Scritto da disabile vero

    E pensare che io prendo 270 (duecentosettanta) euro al mese…

  60. Scritto da stobla87

    Piano col definire il magistrato molisano “che c’azzecca” Bergamasco,ha solo la residenza punto e basta!

  61. Scritto da Aladin

    Non è una notizia,la pensione di di Pietro è legalmente inattaccabile oltrechè guadagnata con il lavoro. Semmai bisogna tagliare quelle dei parlamentari.
    Trovo che lo scandalo sia il succulento vitalizio a toni negri, parlamentare per 2 mesi e poi fuggito. E ritornato a fare il maitre a penser nei salotti intellettuali della gauche caviar.

  62. Scritto da gio

    guarda un po: sono 16 anni che governano insieme, lega e pdl…e se non fosse per il centrosinistra, nei due anni di governo amato, tutto sarebbe rimasto come 16 anni fa……insomma: nessuna riforma da questi leghisti….

  63. Scritto da cip

    Nello stile Idv
    predicare bene e farsi i … propri, proprio come Silvio
    DeMagistris un altro, tuona contro tutti e poi utilizza l’immunita’ di parlamentare europea.

  64. Scritto da Pragmatrico

    …. tutti uguali! … E noi continuiamo ad andare a votare …. tutti …. indistintamente. Ma, alle persone attente, non è una novità.
    Forse, cominciando a non andare a votare, meglio, votiamo scheda bianca, lor signori potranno capire che c’è qualcosa che non funziona? Oppure, come al solito, ci comporteremo da popolo bue?
    I have a dream: due mandati elettorali per TUTTI, nominali, a qualsiasi livello, come per i sindaci. Attenzione, nominali. In dieci anni, se uno vale, ne fa di cose!

  65. Scritto da controcorrente

    Dove sta la notizia? è noto che per tutti i deputati scatta dopo pochissimo tempo la pensione a differenza di noi poveri mortali che ce la dobbiamo sudare fino a tarda età. . Ma questo vale per tutti non certo solo per Di Pietro che evidentemente si vuole attaccare.Quel che prosciuga lo stato oltre alle pensioni dei parlamentari sono ben altre cose : dall’evasione fiscale alle ruberie e corruzioni varie di cui questo regime sembra infarcito. sono le grosse rendite finanziarie ec…

  66. Scritto da Gibba

    ma la smettiamo di dire che questo sia bergamasco?

  67. Scritto da la notizia

    per controcorrente: questa non è pensione da deputato visto che Di Pietro è ancora parlamentare, ma da magistrato

  68. Scritto da CIG

    E poi fanno le pulci ai cassa integrati che fanno qualche lavoretto in regola!!La solita Italia

  69. Scritto da bibi

    ma dove sta il problema ?

  70. Scritto da per la precisione

    questa è una legge che esiste da tempo, prima dell’arrivo di di pietro in politica.
    lega e pdl sono al governo dal 2001 a tutt’oggi,tranne un breve intervallo di 18 mesi.
    invece di pensare a leggi ad personam ,perchè non pensano di togliere tutti i privileggi e gli enti inutili iniziando dalle province?

  71. Scritto da controcorrente

    per la notizia
    grazie per la precisazione non avevo letto bene ,ma questo non cambia la sostanza, anzi i 2000 euro da magistrato se li è guadagnati ai tempi di manipulite a differenza dei molti nullafacenti che abbiamo nelle file del popolo della libertà ,.Se poi pensiamo solo alla Minetti ..e veline varie..è chiaro che la macchina del fango vuole far rientrare Di Pietro nel calderone sulla logica : son tutti uguali, invece non è cosi’,occorre distinguere, anche se molti anche qui abbocca

  72. Scritto da Stefano

    Di Pietro ha versato i contributi di legge, ci mancherebbe altro che non percepisse la pensione. La “minima” è per coloro che i contributi non li hanno versati o li hanno versati solo in minima parte: si può discutere fin che si vuole sull’importo, ma questa è la realtà. Altra cosa: la legge non vieta il cumulo di redditi, quindi Giordano è strumentale. Infine: perchè Giordano non chiede a chi ci governa perchè in due anni di governo non ha tagliato i costi della politica e le pensioni d’oro?

  73. Scritto da Seneca

    Non mi pare una gran rivelazione, onestamente: il fatto che ci sia chi se ne stupisce la dice lunga sull’informazione degli Italiani circa le retribuzioni correnti. Così, tanto per curiosità: ce l’avete una mezza idea di quanto si metta in tasca un semplice magistrato dopo vent’anni di carriera, indipendentemente se sia un eroe a Palermo o un tranquillo sostituto a Bergamo? Lì sì che potreste stupirvi! E anche un tantino arrabbiarvi..Solo che le caste non sono tutte uguali, eh?

  74. Scritto da mario

    Giordano, e allora ? la Minetti che percepisce 10.000 euro al mese ?