BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cava aumentata di 14 volte, l’Idv chiede chiarezza

Inaccettabile per il consigliere regionale Sola la proposta è di aumentarne la superficie da 0,3 a 4,2 ettari, pur mantenendo inalterati i volumi di materiale escavabile.

Più informazioni su

Mercoledì in Commissione ambiente è stata presentata la Proposta di atto amministrativo (Pda) relativa alla riperimetrazione delle aree di cava. In particolare, si è parlato della cava bergamasca di Carobbio degli Angeli. La proposta è di aumentarne la superficie da 0,3 a 4,2 ettari, pur mantenendo inalterati i volumi di materiale escavabile.
"Una proposta inaccettabile – commenta il consigliere dell’Italia dei Valori Gabriele Sola -. Aumentare la superfice della cava da 0,3 a 4,2 ettari significa moltiplicare per 14, non ritoccare. È grave il tentativo di farla passare come una semplice rettifica: si tratta di un vero e proprio stravolgimento a cui noi dell’Italia dei Valori siamo contrari. Nell’interesse dei cittadini – aggiunge Sola – e a difesa del territorio, auspico un’alleanza bipartisan tra quanti, in Commissione ambiente, vogliono davvero tutelare il suolo della nostra regione, anche contrastando gli interessi dei potentissimi cavatori. L’area interessata dalla cava di Carobbio, tra l’altro, è di particolare pregio e rilevanza, qualificata ad elevata naturalità secondo il Piano territoriale paesistico regionale (PTPR). Il consumo dissennato del suolo rappresenta un’emergenza – prosegue Sola -. Una proposta di legge per contrastarlo fu depositata da Legambiente ad inizio legislatura e giace ancora in qualche cassetto. Sarebbe finalmente tempo di rispolverarla".
Sempre nella seduta odierna della Commissione ambiente, è stato affrontato il tema dell’aggiornamento delle tariffe sui diritti di escavazione. "Ci domandiamo – dichiara il consigliere regionale dell’Italia dei Valori Francesco Patitucci – se non sia il caso di rivedere, prima, le sanzioni amministrative per chi commette illeciti in materia di escavazione. Le attuali sono irrisorie e, in quanto tali, non utili a dissuadere dagli abusi che vengono perpetrati ai danni del territorio".
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Tom

    Provate a controllare il numero di Cave cosi esistenti in Svizzera,ed il perché loro vengono da noi in Lombardia ha rifornirsi di questi Materiali.

  2. Scritto da pm

    E per fortuna c’è qualcuno che controlla questi giochini, se no chissà cosa combinerebbero questi simpatici intrallazzoni…

  3. Scritto da Report~~~~~~~~!

    L’Onda lunga di Report,sta ottenendo i suoi risultati…! Grazie.

  4. Scritto da w l'italia

    ……… per poi realizzare una mega discarica.
    riguardatevi la puntata di report del 03/04/2011 per vedere come spesso va a finire