BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso Ruby: processo aperto e subito rinviato

Si ?? aperto e subito ?? stato rinviato il processo a carico del Presidente del Consiglio. Il premier, assente, ?? stato dichiarato contumace. Prossima udienza il 31 maggio

Più informazioni su

Si è aperto e subito rinviato il processo sul caso Ruby a carico del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il premier, assente, è stato dichiarato contumace dai giudici della quarta sezione penale di Milano. Berlusconi, con una lettera depositata dal suo legale ai giudici, ha fatto sapere che avrebbe voluto «partecipare» all’udienza, ma fa presente di avere oggi «impegni istituzionali». Il premier ha consentito comunque lo svolgimento dell’udienza anche in sua assenza senza alcun legittimo impedimento.
Il processo è stato rinviato al 31 maggio prossimo. In aula anche il legale di Ruby Rubacuori, nella vita Karima El Mahroug, che non si è costituita parte civile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alfonso S.

    fatti processare invece di scappare

  2. Scritto da G.I.

    @1 Alfonso: forse non ha capito il senso dell’articolo: non era in aula ma ha consentito comunque lo svolgimento dell’udienza anche in sua assenza senza alcun legittimo impedimento. Quindi, si sta facendo processare.

  3. Scritto da G. Amadei

    E basta con sta buffonata: lasciatelo lavorare.
    Il processo lo state facendo sui giornali: a che serve il processo in aula di tribunale? Ai giornali si sono adattati i magistrati, fornendo tutte le notizie, le intercettazioni, e i gossip.
    Il popolo quindi decide, essendo stato informato, alle prossime elezioni.

  4. Scritto da mario

    Pienamente d’accordo con G. Amadei.
    Il popolo decide chi ci governa non i giudici comunisti di MIlano!!

  5. Scritto da sepp

    il popolo poi verrà bene informato … da gente come Fede, Vespa, Minzolingua, al sud voteranno i morti, come al solito, mentre i vivi possono direttamente passare alla cassa e vendere il voto per 50 euro, la chiesa naturalmente annuisce. A tutti verranno promesse impunità e regali. In campagna elettorale si spenderanno, come al solito, circa 20 volte più della opposizione (barche, navi, giornali…). così il sig. G. Amadei potrá scrivere che il popolo decide. Ma questa è la rep. delle banane!

  6. Scritto da pm

    @2: a lei forse è sfuggita la votazione in parlamento di ieri, con cui l’imputato sta cercando (come sempre) di non farsi processare, chiedendo che sia il tribunale dei ministri ad occuparsi del caso (rinnegando tra l’altro quanto aveva detto pochi giorni fa).
    Temo che @1 abbia ragione…

  7. Scritto da Alfonso S.

    il popolo?il reuccio ha il consenso di nemmeno 1/3 degli Italiani!
    Diversamente calvo fatti processare invece di scappare

  8. Scritto da silvio prosperini

    @3 g. amadei
    1) Purtroppo per lei in uno stato democratico quello che conta è il processo in tribunale a valere non quello sui giornali.
    2) Quando Marrazzo fu beccato con il trans se ne videro di processi sui giornali (ah in Cassazione Marrazzo è stato assolto!), ma nessuno di voi si indignò per il mostro sbattutto in prima pagina.
    3) D’accordo, lasciamolo lavorare. Il problema è proprio questo, che a lui dei problemi degli italiani non importa, deve risolvere prima le sue questioni legali.

  9. Scritto da pietro

    x G. Amadei … Giusto ! lasciatelo lavorare che da quando c’e’ sto processo non si organizza piu’ nessun festino ad Arcore e ci si annoia terribilmente ! Poi chi li assegna gli appartamenti alle povere 20enni extracomunitarie bisognose se lui deve presenziare ai suoi processi ?

  10. Scritto da Giustizia e LIberta'

    Non c’e’ proprio uno/una al di sopra di ogni sospetto in circolazione che possa sostituire questo personaggio di cui tutto il mondo ride, ridendo anche del popolo che lo elegge? Non c’e’? Possibile che intorno a lui ci sia il vuoto? Possibile? UN po’ deboluccia questa grande destra liberale, europea, occidentale che abbiamo in italia.

  11. Scritto da 081

    Presidente siamo con Te!!!Meno male che Silvio c’è.

  12. Scritto da G. Amadei

    Ma di che cosa si deve far processare se nessuno si costituisce parte civile non avendo subito alcun danno da Silvio Berlusconi?
    Il danno l’hanno ricevuto dalla divulgazione mediatica che i magistrati hanno fatto: loro, i magistrati, dovrebbero essere processati.
    Ruby dichiara di non aver fatto sesso con Silvio. Il funzionario dichiara di non aver subito pressioni per liberare Ruby. Ma allora, che stanno facendo con migliaia di pagine di imputazione?

  13. Scritto da Antonio Locatelli

    @8 Silvio Prosperini
    Purtroppo per lei in uno stato democratico non dovrebbe esistere un tribunale come quello di Milano dove inventa un processo senza persone che si presentano come parti civili a reclamare un danno che mai hanno subito per loro espressa pubblica dichiarazione.

  14. Scritto da silvio prosperini

    @14 locatelli @12 amadei
    Scusate, ma non importa se non ci sono parti civili in un processo. Le indagini il pm le deve fare in presenza di un reato, in questo caso concussione e prostituzione minorile.
    Forse non sapete che la Boccassini il 12.02.2007 sventò un attentato delle Brigate Rosse alla casa di Via Rovani a Milano di Berlusconi, grazie alle intercettazioni. In quel caso non importava se Berlusconi si costituiva o no, il processo contro le brigate rosse è andato avanti.
    Informatevi.

  15. Scritto da Giustizia e liberta'

    Tocca stare a spiegare che se un presidente del consiglio dei ministri concute un funzionario di polizia non danneggia (solo) il funzionario ma lo stato, i cittadini, noi, e anche l’aviatore d’Etiopia? E che lo fa anche se il funzionario non si dichiara concusso? Ma perche’ prendete il biplano e chiedete asilo a qualche paese a regime populistapiduista conclamato, se ci tenete ad abitare in un tale luogo, evitando di far diventare tale il Nostro?

  16. Scritto da silvio prosperini

    “Mi sono visto come costante oggetto di indagini e critiche. Quasi dal primo giorno ho dovuto respingere attacchi personali, ma sono orgoglioso di essere il Primo ministro di un Paese che mette sotto inchiesta il suo capo del Governo. Il primo ministro non sta al di sopra della legge.” Ehud Olmert 31.07.2008.
    Peccato che questo Stato Democratico non è l’Italia, ma Israele.
    In Germania un ministro si è dimesso per aver copiato la tesi di laurea… pazzo?

  17. Scritto da Giustizia e LIberta'

    Per mettere i puntini sulle i, del paragone con Olmer l’unica cosa che stona e’ che Olmert era un Primo ministro, mentre il nostro e’ un Presidente di un Consiglio dei Ministri, nonstante lo si chiami “premier”. E per fortuna. Infatti sa bene che gli manca solo il Quirinale per fare filotto (per prendersi anche la corte costituzionale e il CSM). Al che il biplano lo prendo io augurando all’aviatore D’Etiopia felice vita in regime di populpiduismo conclamato.

  18. Scritto da giulietta

    Per il bene del paese,Berlusconi dovrebbe presentarsi al processo e dimostrare la sua innocenza,la soluzione non è quella di approvare leggi ad personam.Il governo in questo momento deve affrontare problemi molto gravi legati alla crisi finanziaria,alla disoccupazione,alla sistemazione dei profughi Algerini e nei prossimi giorni libici in altre regioni perchè sono troppi sull’isola di Lampedusa.