BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Siliprandi espulsa, decisione presa all’unanimità

Via libera da parte del direttivo provinciale all’espulsione di Patrizia Siliprandi, ex capogruppo del Carroccio a Treviglio

Più informazioni su

Patrizia Siliprandi è stata espulsa dalla Lega Nord. Lo ha stabilito nella serata di ieri il direttivo provinciale, che ha votato all’unanimità l’espulsione della ormai ex capogruppo del Carroccio a Treviglio.
“Quello tenuto dalla Siliprandi è un comportamento grave nei confronti della Lega Nord e di tutti suoi militanti – dichiara il segretario provinciale Cristian Invernizzi – . Non a caso, la scelta di espellerla dal movimento ha trovato d’accordo tutti i membri del direttivo provinciale”.
Ricordiamo che di fronte alla mancata garanzia di un suo ingresso nell’auspicabile futura Giunta in qualità di vicesindaco, la Siliprandi stava lavorando per comporre una lista civica a suo nome: “Una volta avute le prove – prosegue Invernizzi -, non abbiamo potuto fare altro che togliere la nostra fiducia alla Siliprandi, l’unica, tra l’altro, a non essere d’accordo sulla candidatura di Pezzoni”.
“Su 23 militanti a Treviglio – sottolinea il segretario provinciale Invernizzi -, 22 appoggiano la candidatura di Pezzoni, in quanto certi che si tratti della persona più adatta per amministrare la città nei prossimi cinque anni. L’unica a non appoggiarla è stata la Siliprandi, la quale, a causa di pura ambizione personale, è andata contro quelli che sono gli ideali del movimento politico che già in passato aveva scelto di accordarle di nuovo la fiducia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da renato

    per trevigliese doc
    treviglio dopo 5 anni di Borghi ha bisogno di un sindaco che sappia ascoltare la gente, espressione della cultura politica della città, senza interessi di qualcuno, che non abbia legami con personaggi politici provinciali, che si batta per difendere il proprio territorio, cioè tutto quello che non può essere pezzoni

  2. Scritto da simone

    SAPPIAMO TUTTI COME FUNZIONA IL DIRETTIVO PROVINCIALE A BERGAMO!!!!!! MA PER PIACERE, CHI VUOL FAR PASSARE PER FESSO?!

  3. Scritto da cittadino deluso dalla lega

    22 appoggiano la candidatura di Pezzoni perchè se no verrebbero espulsi anche loro!!! dai lo sanno tutti che avete delle lotte interne e questo ennesimo fatto ne è la dimostrazione.

  4. Scritto da Mario

    Sono di Treviglio e simpatizzante leghista, di certo non voterò un rappresentante che viene da un paesino limitrofo. Sono certo che un candidato della città lo si poteva esprimere conosciuto e stimato.
    E’ certo un’autorete a favore della sindaco uscente Borghi .
    Complimenti per questa mancanza di sensibilità verso i cittadini trevigliesi.

  5. Scritto da osservatore neutrale

    la prova provata, per bocca dello stesso Invernizzi, che Pezzoni è il candidato della Lega! Resta ancora da spiegare perchè la Lega non ha voluto candidare a sindaco la Siliprandi eletta consigliere cinque anni fa col 7% dei voti e che alle provinciali di due anni fa aveva ottenuto il 30%! Merito suo o di Invernizzi?

  6. Scritto da tralaltro

    Invernizzi nn è stato capace di vincere a casa sua,Arcene,paese con 3ooo votanti…avesse i voti della Siliprandi ….E per inciso,l’offerta dell’assessorato+vice sindaco è stata fatta dal Sig.Invernizzi,offerta che è stata respinta al mittente.Testimoni a iosa

  7. Scritto da renato

    vorrei ricordare a Invernizzi che la persona che ha espulso dalla Lega ha passato gli ultimi 5 anni come unico leader dell’opposizione per la Lega, si è beccata una querela, ha messo la sua faccia onesta e lontana da interessi personali per difendere la città di Treviglio.
    Vorrei chiedere a Invernizzi ed ai 22 … se si sono accorti di questo o in 5 anni stavano pensando ad altro.
    Se questa è la politica del nuovo che avanza….poveri noi……

  8. Scritto da trevigliese doc

    treviglio dopo il disastro borghi ha bisogno di un sindaco stabile, esperto, aperto al nuovo che possa dare a treviglio la leadership nella bassa. pezzoni ha esperienza, capacita’ e conoscenze. basta con cadidature personali. voti sprecati e inutili!

  9. Scritto da trevigliese stufodellasin

    la silprandi comincia nella lega, poi passa a democrazia europea con d’antoni, poi a forza italia con cui si candida alle regionali, poi torna nella lega, poi fa i capricci perche’ vuole fare il sindaco e si inventa una sua lista civica. intanto il figlio si candida alle provinciali con l’idv . basta!!! pezzoni non abita a treviglio ( neppure la siliprandi e’ trevigliese e si divide con padova) ma ha studiato sempre a trev dove lavora da sempre. conosce i trevigliesi e il territorio!!

  10. Scritto da treviglioforever

    Il comportamento della Lega è inqualificabile, l’unico obiettivo che hanno è quello di utilizzare le persone competenti e capaci ma non permettere loro di andare avanti I leghisti hanno come futuro leader “LA TROTA” e nessuno fiata!!

  11. Scritto da Mazziniana

    OTTO, vorrei sottolineare che anche la Siliprandi ha studiato a Treviglio dove ha sempre avuto nonni e parenti, e che non saltella da un partito all’altro come una cavalletta: se così sembra è che la Siliprandi ha un progetto e questo segue, che è il suo essere fedele alla città ed ai cittadini, e al loro benessere; sono i partiti che cavano da un cappello un coniglio di nome Pezzoni a sorpresa senza onorare il patto morale che invece la Siliprandi non ha mai disatteso!!

  12. Scritto da dario

    epurazione style comunisti

  13. Scritto da Renzo

    @9 – Ma quale disastro treviglio ? Non facciamo ridere con slogan vuoti e gratuiti . La Borghi ha fatto un ottimo lavoro.