BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Fondi al sociale? La maggioranza non ha fretta”

La capogruppo del Pd, Elena Carnevali, rimprovera la maggioranza per aver bocciato la richiesta di premere sulla Regione per il ripristino dei fondi destinati al sociale.

Più informazioni su

La capogruppo del Partito democratico in comune a Bergamo, Elena Carnevali, rimprovera la maggioranza per aver bocciato la richiesta (dell’Anci) di premere sulla Regione per il ripristino dei fondi destinati al sociale.

Più soldi, e con urgenza, per il sociale dalla Regione? Secondo la maggioranza di centrodestra a palazzo Frizzoni, la richiesta non s’ha da fare: tanto che lunedì sera i consiglieri comunali hanno deciso di bocciare un ordine del giorno che andava in quella direzione, approvato dall’Anci.
Il 30 marzo scorso il direttivo di Anci Lombardia ha approvato un ordine del giorno che chiede a Regione Lombardia di adoperarsi per il ripristino dei Fondi Regionali, tagliati del 50%, dedicati al sociale.
Non a caso l’organismo di rappresentanza dei Comuni ha scelto di segnalare anticipatamente con forza e vigore le priorità per gli Enti Locali. La Regione Lombardia infatti dovrà far fronte a molte richieste nella “manovra” estiva, ed in tempi di bilanci già risicati.
Dopo il taglio del 27% del Fondo Nazionale delle Politiche Sociali e l’azzeramento del Fondo per la non autosufficienza, lo sforzo chiesto a Regione Lombardia nasce dalla considerazione che gli Enti Locali hanno cercato, per anni, e pur in presenza dei limiti imposti del Patto di Stabilità, di fronteggiare una situazione molto difficile dovuta all’esigenza di rispondere ai grandi cambiamenti demografici come l’invecchiamento della popolazione, la denatalità, l’aumento dell’immigrazione e, non da ultimo, alle conseguenze sociali dell’attuale crisi occupazionale. Ma con questi tagli la situazione da difficile diventa quasi impossibile.
Per questa ragione in Consiglio Comunale è stata posta, con urgenza, questa esigenza con un ordine del giorno. Anci è un organo rappresentativo importante e nelle occasioni rilevanti abbiamo spesso scelto di dargli forza e sostegno con l’appoggio esplicito dei Consigli Comunali.
Nel Consiglio Comunale di Bergamo, la proposta è stata bocciata dalla maggioranza di centro destra col pretesto che i tempi di Regione Lombardia per l’eventuale ripristino dei Fondi vedrebbero una scadenza solo a giugno/luglio e pertanto non ci sarebbe nessuna urgenza. Eppure in questo territorio molti rappresentanti politici ed istituzionali si sono già spesi, anche all’interno della stessa maggioranza, così come peraltro è avvenuto per i sindaci e gli amministratori di centrodestra che hanno sostenuto e votato nel direttivo Anci proprio per mandare alla Regione un segnale di emergenza.
Rimangono incomprensibili le ragioni di questa scelta, perché sarebbe davvero avvilente pensare che il rifiuto della presa di posizione sia dovuto solo al fatto che la proposta non sia partita dalla maggioranza stessa.
Elena Carnevali- capogruppo PD comune di Bergamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bgdoc

    A Bergamo avanti piano piano….quasi indietro; e vediamo di non disturbare troppo la signoria di Milano o Roma. Siamo troppo dei signori