BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Livorno il bar “Bunga Bunga”

Nel bar paninoteca si può trovare il panino Ruby composto da salsa verde e porchetta.

Più informazioni su

Manca poco al fatidico 6 aprile, il giorno della prima udienza preliminare per il caso Ruby, che vede come imputato Silvio Berlusconi. Il Premier è accusato di concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile. Protagonista del processo è Karima El Mahroug.
La ragazza durante gli interrogatori parlò della famosa festa del ‘bunga bunga’. Un mistero che dura ancora oggi, c’è chi la definisce una pratica sessuale insegnata a Berlusconi da Gheddafi e chi afferma che sia solo una barzelletta. Sta di fatto che è diventata la parola più citata degli ultimi tempi. Per questo un bar livornese ha approfittato della notorietà e del fatto che non è un marchio registrato per sfruttare questa parola per un nuovo bar.
È stato così inaugurato il primo locale ‘Bunga bunga’, un bar paninoteca, dove non si può trovare anche il panino Ruby: salsa verde e porchetta. La proprietaria Monica Bandinelli ha spiegato: ‘E’ solo una provocazione senza scopi politici, abbiamo voluto sfruttare, scherzando, una moda’. Infatti il locale è bipartisan, in vetrina ci sono le vignette sia dei politici di destra che di sinistra.
Dall’aula di tribunale al bar alla moda il passo è breve e chissà che questo non lanci nuove idee sul mercato, così da poter vedere tra gli scaffali le bibite ‘bunga bunga’, le patatine ‘bunga bunga’, gioielli ‘bunga bunga’, automobili ‘bunga bunga’, agenzie di animazione ‘bunga bunga’. Un vero e proprio business che potrebbe essere sfruttato con l’avvio del processo con gadget personalizzati.

(da excite.com)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.