BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Yara, avanti con le indagini sui cellulari Sei uomini cosentini a Brembate Sopra

Se uomini residenti in Calabria erano nella zona in cui ?? scomparsa Yara nella fascia oraria pi?? "interessante".

Più informazioni su

Sei utenze telefoniche intestate ad altrettanti uomini residenti in Calabria, tra Cosenza e altri centri vicini, come Paola e Rossano. E’ uno dei dati messi in risalto dai carabinieri che indagano sul caso di Yara Gambirasio, che hanno deciso di passare al setaccio le utenze telefoniche che nella fascia oraria dopo le 18,30 del 26 novembre, si collegano sia alle celle di Brembate Sopra, dove Yara è scomparsa dopo le 18,33, e quelle di Chignolo d’Isola, dove la ragazza è stata trovata morta il 26 febbraio, esattamente tre mesi dopo.
Ne dà notizia la Gazzetta del Sud. Proprio lì, in quel lembo di territorio dell’Isola Bergamasca, circa una decina di chilometri, dove si incrociano 15 antenne di telefoni cellulari, si concentravano in una fascia oraria certamente interessante per gli inquirenti, sei utenze telefoniche di uomini del Cosentino. E’ un dato che i carabinieri di Bergamo e il Ros hanno già trasmesso ai colleghi della compagnia di Cosenza, per i dovuti approfondimenti, in particolare gli uomini del nucleo investigativo della provincia calabra.
Si tratta di uno dei primi risultati del lungo lavoro che gli inquirenti hanno deciso di intraprendere sulle celle telefoniche. Sono state cercate e individuate tutte le utenze, circa 4 mila, che nel tardo pomeriggio del 26 novembre hanno agganciato, in successione, le celle telefoniche di Brembate Sopra e poi di Chignolo d’Isola, passando attraverso le altre celle che si snodano lungo la strada provinciale dell’Isola Bergamasca. Circa 4 mila utenze.
Settimana scorsa gli inquirenti avevano anche interrogato un imprenditore della zona proprio per il tragitto del suo cellulare, quella sera del 26 novembre. Ma anche quel tentativo non aveva portato a risultati utili per le indagini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.