BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo Gleno: il 12 aprile la prima pietra

Fabrizio Lazzarini, direttore della Fondazione ha annunciato la cerimonia per la posa della prima pietra del nuovo complesso che "sar?? pronto entro fine anno".

Più informazioni su

Il nuovo Gleno inizia a vedere la luce. Fabrizio Lazzarini, direttore della Fondazione Casa di ricovero Santa Maria Ausiliatrice Onlus, ha annunciato che martedì 12 aprile, alle 11, si terrà una cerimonia per la posa della prima pietra del nuovo complesso.
Stando alle dichiarazioni di Lazzarini, i primi tre edifici dovrebbero essere pronti entro il 2011. Le tre strutture garantiranno 360 posti letto per gli ospiti, e “rientreranno – ha continuato il presidente – nella classe energetica A, sebbene non fosse espressamente richiesto dalla Regione”.
Dei lavori si occuperanno la Cooperativa Muratori di Reggiolo (comune in provincia di Reggio Emilia), riunita in una cordata con le imprese orobiche Luigi Cividini e Termigas; del lato finanziario sarà invece responsabile Ubi Leasing, società del gruppo Ubi Banca.
Lazzarini ha inoltre affermato che, in occasione del bicentenario della Fondazione, saranno promosse varie iniziative “volte a consolidare l’idea della casa di riposo come parte integrante della città, promotrice di cultura, e non come luogo di confine, chiuso e triste”. I festeggiamenti inizieranno nel fine settimana del 28 e 29 maggio, con un “open weekend” dedicato al grande pubblico; previsto anche un pic nic, bancarelle, tornei per giovani e meno giovani.
Il calendario degli eventi
Dal mese di maggio inizierà un servizio di “comicoterapia” destinato ai pazienti della Casa di riposo. Due volte al mese, dei volontari porteranno una ventata di allegria agli ospiti, ispirandosi al metodo di Patch Adams, celebre studioso che considera il riso un’arma efficace contro malattia, solitudine e tristezza.
Martedì 31 maggio si terrà la premiazione del concorso “Nonni, che storie. Memorie per il futuro”, dedicato agli studenti di asilo, elementari e medie di tutta la Lombardia. Gli studenti sono invitati a raccogliere storie di vissuto dei propri nonni, ravvivando così ricordi e tradizioni. Il mondo della scuola entrerà in contatto con gli anziani, per riconoscerne l’importante ruolo rivestito nella società di oggi.
Giovedì 22 settembre, al Teatro Sociale di Città Alta, si terrà il convegno “L’epidemia della cronicità”. Ospite d’onore il professor Giulio Maria Pasinetti, docente di geriatria alla scuola di medicina Monte Sinai di New York e pluripremiato ricercatore contro l’Alzheimer.
A novembre, infine, i comici di Zelig si daranno appuntamento al Donizetti, per unirsi con la loro simpatia ai festeggiamenti della Fondazione.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marilena

    si può sapere dove viene costruito?