BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Matteo, il pompiere varesino che ha parlato con Berlusconi

Durante una manifestazione di fronte al villa San Martino è stato accolto dal premier assieme ad una delegazione di colleghi

Più informazioni su

pompieri arcore Berlusconi in veste da casa che apre le porte di villa San Martino, ad Arcore a accoglie i pompieri che manifestano. Tra loro, che nella giornata di ieri, domenica 3 aprile,hanno fattop capolino fuori dalla tanto discussa residenza, c’era anche Matteo Acco, vigile del fuoco precario tra gli organizzatori della manifestazione brianzola.
Ma che le ha detto Berlusconi? «È stato gentile, ha aperto un salotto della sua residenza e ci ha accolti con cordialità. Gli abbiamo espresso i nostri problemi, ha ascoltato la proposta di soluzione e si è detto disponibile a farsi carico della questione direttamente col ministro dell’Interno Roberto Maroni – ha spiegato Matteo».
Ma come è stato entrare a villa San Martino? «Ci ha fatto molto piacere – spiega Mateo . Tra i componenti della delegazione, in tutto sei persone, c’era naturalmente anche chi non la pensa politicamente come Berlusconi, ma tutti ci siamo detti soddisfatti dell’incontro, non ci aspettavamo di parlare direttamente col Presidente del Consiglio. Siamo contenti».
«Dopo averlo ringraziato e scambiato qualche battuta, ci siamo salutati – ha concluso Matteo. È stata una giornata epocale, dove un gruppo di volenterosi ragazzi che amano il proprio lavoro, sono riusci a entrare nella storia».
I vigili del fuoco precari chiedono la revoca della chiusura della graduatoria di assunzione, che vedrebbe “2.800 di loro perdere ogni possibilità di assunzione dopo 10 anni di servizio, nonostante una carenza di organico di ben oltre 4.000 uomini”.
Foto: MbNews.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.