BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incidenti, due morti e due feriti gravi nel weekend

Bilancio tragico tra sabato e domenica. Con la bella stagione quattro incidenti gravi in cui sono rimasti coinvolti giovani motociclisti.

E’ stato un weekend tragico sulle strade della Bergamasca quello del 2 e del 3 aprile. Il bilancio parla di due giovani morti e altri due ricoverati in gravi condizioni. Nella mattinata di domenica 3, Emanuele Monzani, 29 anni, di Pedrengo, è morto cadendo in moto sull’Asse Interurbano, a Seriate. Viaggiava a pochi metri di distanza da suo padre, anche lui appassionato di motociclismo. Il papà ha visto l’incidente e ha visto il figlio morire di fronte ai suoi occhi. All’altezza dello svincolo per Grassobbio, dove si è verificato l’incidente, è intervenuta la polizia stradale del distaccamento di Treviglio.
La sera precedente, attorno alle 19 di sabato 2 aprile, Fabio Santarella, impiegato di Urgnano di 28 anni, ha perso la vita schiantandosi in moto contro un trattore. L’incidente sull’ex statale Cremasca, nei pressi del confine con Zanica. Fabio Santarella è morto sul colpo.
Il bilancio del weekend si è aggravato nella serata di ieri, domenica 3 aprile. A Villongo, attorno alle 18 un ventitreenne di Mapello, J. P., che rientrava da un giro in moto sul lago, si è scontrato con violenza con un’auto. Il conducente trasportava anche un amico sulla sua Kawasaki. Per i soccorsi e il trasporto agli Ospedali Riuniti del 23enne, è intervenuta l’eliambulanza.
Poche ore più tardi, a Castelli Calepio, in via Conciliazione, attorno alle 22, un giovane immigrato di 25 anni, ha perso il controllo del suo scooter Malaguti dopo essere passato su un dosso. E’ caduto a terra riportando gravi ferite ed è stato ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.