BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Hina, l’ex fidanzato condannato per stalking

Giuseppe Tempini, originario di Costa Volpino, arrestato a dicembre dai carabinieri a casa della nuova fidanzata.

Più informazioni su

Il suo dolore, per la fidanzata uccisa dai parenti, era rimbalzato su giornali e tv, nell’estate del 2006. Ora Giuseppe Tempini, originario di Costa Volpino e fidanzato di Hina Saleem, uccisa dai familiari, balza alle cronache per una condanna, dovuta allo stalking nei confronti dell’ultima fidanzata. Tempini ha patteggiato sei mesi di pena dopo essere stato riconosciuto come stalker ai danni della donna dalla quale aveva avuto anche un figlio.
A dicembre 2010 era finito in arresto, dopo aver inveito contro la donna, a casa di lei, e picchiato i pugni sulla porta. Un atteggiamento che era proseguito anche in presenza dei carabinieri. Secondo l’accusa Tempini aveva anche minacciato di morte la fidanzata.
Dopo l’estate del 2006 Tempini aveva continuato a parlare pubblicamente del caso di Hina, la giovane fidanzata di origini pachistane “condannata” dai parenti più stretti (sono stati coinvolti il padre e lo zio, anche se le responsabilità non sono mai state accertate nel dettaglio) che la uccisero e seppellirono nel giardino di casa di Sarezzo. Lo zio coinvolto nell’inchiesta gestiva un kebab a Sarnico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.