BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Confermati Tir-Ruopolo, e anche Doni

Colantuono ripropone gli stessi undici di Padova con Carmona al posta dello squalificato Delvecchio. Per Salvioni emergenza in attacco.

Più informazioni su

La polemica scatenata sulle dichiarazioni riguardanti la panchina nerazzurra della prossima stagione non deve distrarre Colantuono e i suoi. L’avversario non è esattamente il più proibitivo, ma la sfida contro il fanalino di coda Triestina potrebbe nascondere qualche insidia. La squadra alabardata, con un piede in Prima divisione, non ha nulla da perdere e al Comunale potrebbe buttare in campo tutte le sue rimanenti motivazioni di questa sciagurata stagione. Lo sa bene il tecnico nerazzurro che, nonostante lo sfidante, non ricorre ancora alla carta turnover. Solo Barreto e Talamonti sono rimasti forzatamente a casa per problemi fisici, insieme allo squalificato Delvecchio. Per il resto  tutto il gruppo è convocato, e in campo ci dovrebbero andare i soliti e migliori (almeno secondo Colantuono) undici. La formazioni dovrebbe essere molto simile a quella scesa in campo nell’ultimo turno a Padova. Solo Carmona la novità, che dovrebbe prendere il posto di Delvecchio. In attacco confermata la coppia Tiribocchi-Ruopolo, con Doni pronto a inserirsi dalla sinistra.  
In casa Triestina è allarme rosso nel reparto d’attacco. Il tecnico bergamasco Salvioni deve rinunciare a Della Rocca e Taddei, allo squalificato Marchi e si ritrova un Longoni leggermente acciaccato. Comunque l’argentino dovrebbe farcela e sembra lui il designato da Salvioni a far coppia in attacco con Godeas, almeno lui pienamente recuperato. Nel caso non dovesse farcela, toccherà a Testini. Per il resto Salvioni ha ancora qualche dubbio, ma sta studiando una formazione pronta a giocarsela comunque a viso aperto: «Non abbiamo niente da perdere, non ho intenzione di mettere la squadra a difendersi per poi prendere magari un gol nel finale. Preferisco rischiare e giocarmela da subito, perché noi abbiamo bisogno di punti».

PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA
(4-4-2): Consigli; Bellini, Capelli, Manfredini, Peluso; Ferreira Pinto, Padoin, Carmona, Doni; Tiribocchi, Ruopolo.  Allenatore: Colantuono.
TRIESTINA (4-4-2): Colombo; D’Ambrosio, Malagò, Cottafava, Longhi; Antonelli, Filkor, Dettori, Miramontes; Godeas, Longoni. 
ARBITRO: Palazzino di Ciampino

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paolo

    Marilungo e Bjelanovic !!!