BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrivano dei lanciatissimi Titans

I bergamaschi alla quinta giornata del campionato di football di A2 dopo la sconfitta bruciante subita dai Guelfi di Firenze.

Più informazioni su

Si gioca il 3 aprile prossimo la 5^ giornata del campionato di football A2. In realtà, quinta solo sulla carta per i Lions (1-1 lo score di stagione) che, infatti, disputeranno la loro sola terza partita di campionato, avendo già riposato alla prima ed alla quarta. Non diversa la situazione dei prossimi avversari dei bergamaschi, i Titans Romagna (2-0 lo score di stagione), diretti avversari del girone Centro, anch’essi alla sola terza partita di stagione per aver riposato alla seconda ed aver rinviato (al 5 giugno p.v.) l’incontro della prima contro i Puma AFT causa maltempo.
Comunque sia: Bergamo giunge all’incontro all’esito della bruciante –a dir poco- sconfitta patita a soli 9 secondi dal fischio finale contro i Guelfi di Firenze, vice campioni d’Italia, e dopo la facile vittoria d’esordio (35-7) contro i Mustangs di Trieste. La partita contro i Titans, quindi, verrà affrontata con tutta la volontà di voltare subito pagina e riportare sin da subito in alto il morale.
I romagnoli, dal canto loro, giungono all’appuntamento lanciatissimi, a punteggio pieno, primi in classifica, forti sia della tirata vittoria casalinga (13-0 lo score finale) contro i Redskins Verona sia di quella, comunque agevole, in trasferta, contro i Briganti di Napoli (28-42 lo score finale).
La classifica ad oggi vede Redskins, Guelfi e Titans guidare a punteggio pieno (4 punti) seguiti da Lions (2 punti) e Mastini a zero punti.
Contro i Guelfi (e, seppur più raramente, anche contro i Mustangs), Bergamo, nelle cui file militano quest’anno molti giovani, pur nella complessiva buona impostazione di gioco dei reparti, è purtroppo, a tratti, incappata in amnesie che ne hanno condizionato il rendimento: le statistiche raccontano infatti che i Lions son risultati sconfitti per quanto, numeri alla mano, abbiano, in quasi tutti i settori, staccato statistiche pari, se non migliori, rispetto a quelle di Firenze.
Domenica, sarà quindi importante tenere alta la concentrazione in ogni momento del gioco, per poter tornare immediatamente a ruggire.

Infine, abbiamo raccolto le impressioni di Andrea Ghislandi, runningback e coach dei leoni. Giocatore che nonostante la giovane età ha già collezionato trofei e esperienza da vendere:
D: Ultima partita di campionato contro i Guelfi, ancora un Ghislandi sugli scudi ma qualcosa è mancato, cosa?
R: Mancato? A me sembra ci fosse qualcosa di troppo: un fumble. Nel terzo quarto è mancata completamente la esecuzione degli schemi, se si pensa che 11 su 12 non sono andati a buon fine. Senza mettere a referto i punti e con Firenze che incalzava è cambiata l’inerzia della partita. Ad oggi siamo al 60% del nostro potenziale, quindi dobbiamo migliorare.
D: Hai avuto la possibilità di giocare insieme ai runningback americani, più forti perché e in cosa potremmo superarli?
R: Superarli in niente. Forse arrivare al loro livello o comunque vicini come mani e azzardo la tecnica. Per tutto il resto, e parlo di velocità, reattività, equilibrio, lettura sono un altro pianeta. Hanno davvero qualcosa in più. Due nomi su tutti: Tony Stalling e Tyrone Rush, dei marziani.
D: Titans Romagna, due su due vinte, come vedi il nostro terzo match casalingo?
R: Temiamo solo noi stessi. Se si pensa che con i Guelfi, che sono una delle due migliori squadre della lega stando alla stagione scorsa, a otto secondi dalla fine vincevamo e siamo al 60% la vera domanda è cosa potremmo fare al 100% ? Una sola parola: spettacolo. Nei Titans c’è Tassinari che è davvero bravo, un giocatore che mi ha impressionato quando l’ho visto all’opera con la Nazionale. Fantastico. La squadra in sé è composta da buone individualità ma ripeto, se giochiamo da Lions non dobbiamo temere nessuno.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.