BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il parroco: Yara santa, preferireste essere i suoi genitori o quelli dell’assassino?

Don Corinno Scotti tenta ancora di scuotere le coscienze durante le celebrazioni della domenica. In chiesa i fiori dei fondatori del gruppo di Facebook per la ragazzina.

Più informazioni su

Non più solo riflessioni sui giornali, dal bergamasco Cristiano Gatti, che aveva paragonato Yara alla Beata Morosini, fino ad Antonio Socci, che aveva parlato di Yara come Santa Maria Goretti, uccisa a soli undici anni mentre resisteva ad un tentativo di violenza sessuale. Ieri è stata anche la voce spirituale di Brembate Sopra, ovvero il parroco don Corinno Scotti, a parlare di Yara come "santa", durante le Messe del mattino. Ed è stato lo stesso don Corinno a riprendere anche il paragone con Santa Maria Goretti. Ma non si è limitato ai paragoni, il sacerdote e ha tentato ancora una volta di scuotere le coscenze: "Preferireste essere i genitori di Yara oppure di un ragazzo che compie questi delitti, del suo assassino?". In chiesa, dopo le parole del parroco, è proseguita anche la lunga catena di solidarietà per la ragazzina di Brembate Sopra, ritrovata cadavere in un campo di Chignolo d’Isola sabato 26 febbraio. I fondatori del gruppo Facebook "per Yara Gambirasio", hanno portato lettere, brevi messaggi e fiori in nome di Yara.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.