BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ottavo giorno di protesta, più di mille i morti

Il leader libico Muammar Gheddafi è comparso in tv con un discorso duro e dai toni violenti, minacciando una repressione ben peggiore: "O me o il caos"

Più informazioni su

Ottavo giorno di protesta in Libia e il massacro assume dimensioni enormi. Il bilancio parla di oltre mille morti nella furia che il regime ha scatenato contro la rivolta a Tripoli. Il leader libico Muammar Gheddafi è comparso in tv con un discorso duro e dai toni violenti, minacciando una repressione ben peggiore: «Non sono un presidente, sono un leader, un rivoluzionario e resisterò fino alla morte. Morirò da martire -ha detto nell’ora e un quarto in tv -. Non siamo ancora ricorsi alla forza, ma lo faremo. O me o il caos». Anche ad Est del Paese si contano centinaia di vittime. Il regime ammette 300 morti. Continuano intanto i rimpatri da delle migliaia di stranieri che vivono e lavorano in Libia.
 

Intanto il direttore della fondazione Gheddafi, che fa capo a Seifulislam Gheddafi, il figlio del Colonnello, ha annunciato di aver rassegnato le sue dimissioni per protestare contro la repressione attuata dal regime nei confronti dei manifestanti. Secondo quanto riferisce la tv araba ‘al-Jazeera, l’ex braccio destro di Seifulislam, Toussef Sawani, ha affermato in un messaggio «di aver rassegnato le mie dimissioni ieri sgomento per le violenze perpetrate». L’ex ministro dell’Interno libico, Abdel Fattah Yunis, sarebbe stato sequestrato.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.