BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Leo Ghiringhelli e Dave Baker all’Amigdala di Trezzo

E' un naturale show-man e affronta la scena con un ruvido, duro, stile vocale. Ha un talento vero per la musica e questo accoppiato ad un presenza scenica esplosiva.

Giovedì 20 Gennaio
LEO GHIRINGHELLI + DAVE BACKER
ore 22 – ingresso 5 €


Leo Ghiringhelli

La prima volta che ha incontrato il Blues aveva già 20 anni compiuti. In quel determinato periodo della sua vita, erano presenti numerose inflessioni Rock e rimase inevitabilmente affascinato dallo stile di Robben Ford e successivamente da quello del grande ed unico Stevie Ray Vaughan.
Il suo percorso musicale è avvenuto quindi a ritroso, incominciando dal Blues moderno, quello che maggiormente si ascoltava negli anni 80/90, fino ad arrivare alla scoperta del Blues tradizionale, accostandosi sempre di più a coloro che hanno tracciato un solco indelebile nella storia di questo genere musicale.
Ascoltando e riascoltando i Padri del Blues ha sviluppato ed affinato l’orecchio ed ha iniziato a costruire uno stile proprio.
Dopo aver militato in alcune Band locali é stato chiamato a far parte dei Boomers del cantante armonicista Little Victor e successivamente, nel 1997, approda nei Motivators del cantante britannico Dave Baker, con il quale tuttora collabora assiduamente e ha partecipato a numerosi Blues Festival nazionali ed anche internazionali.
Ha inoltre collaborato con l’artista americano Andy J Forest (Summer Tour 2010), con
Arthur Miles e sta attualmente collaborando al progetto di Daniele Tenca (Blues for the working class).
La continua voglia di esibirsi e consolidare il proprio stile lo ha portato alla formazione di un progetto tutto suo ed “originale”: gli ORIGINAL TRACKS.
Con questa formazione, che vede come componenti musicisti del calibro di Pablo Leoni alla batteria e Luca Tonani al basso, ha inizio la fase che lo ha portato ad essere prima voce e chitarra solista ed intende così proporre un repertorio prevalentemente Rockin’Blues senza dimenticare esecuzioni di Blues tradizionale e sfumature che spaziano anche nello Swing.

Dave Baker
E’ un naturale show-man e affronta la scena con un ruvido, duro, stile vocale. Ha un talento vero per la musica e questo accoppiato ad un presenza scenica esplosiva, che scaturisce durante lo spettacolo con genuino entusiasmo eccitando il pubblico e la band trasformando tutto in una Jumpin ‘festa in casereccia.
E ‘stato in giro sulla scena blues rock per lungo tempo e come un buon vino, si è migliorato con l’età! Nato a Peterborough, in Inghilterra, nel 1945, ha iniziato a suonare la batteria all’età di 15 anni, è crescito musicalmente in quella che oggi è denominato British Blues Boom. E ‘stato influenzato dal grande blues band inglesi dell’epoca: John Mayall con Eric Clapton, Cyril Davies e Alexis Korner, Fleetwood Mac con Pete Green.
Nel 1965 Dave suona la batteria professionalmente nulla scena club tedesca. Cavalcando l’onda del boom del beat britannico creata dai Beatles, Dave ha lavorato in varie band in tutta Europa.
Durante questo periodo Dave suona su molte registraioni che poi divennero grandi successi con i principali cantanti italiani. Per esempio, egli era l’uomo che tamburellava ilo big beat dietro Adriano Celentano su smash hit ‘Presencol …’ e dando un grande contributo al suo successo. Quel disco è considerato un ‘classico’ oggi in Italia e, a più di trenta anni dopo la sua prima registrazione, ottiene ancora un sacco di ascolti e copertura su ‘prime time’ televisive e radiofoniche.
La metà degli anni Settanta lo videro sempre più coinvolti con la parte vocale della musica canto voce solista, mentre continua a suonare la batteria con vari gruppi blues attiva sul circuito blues italiano.
Nel 1978 ha fondato "The Baker Street Band", dove è leader / cantante / showman / batterista multi-ruolo con la quale ha registrato tre album tra gli anni settanta e i primi anni ottanta. La band ha suonato letteralmente in tutti i locali, importanti festival blues e spettacoli televisivi in Italia e all’estero. Nel 1992, con il vecchio amico batterista Jojo Poggi, Dave formato "Dave Baker e motivatore" e inizia a lavorare nella scena blues in Italiana e Svizzera .

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.