BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Entro l’Expo opere viarie per 20 miliardi”

"Per garantire una migliore accessibilità all'Expo stiamo lavorando alla realizzazione di 60 opere, come Pedemontana, Tem e Brebemi: tutte completate entro il 2015".

"L’attrattività del territorio passa per il miglioramento della sua infrastrutturazione e dei servizi:
per questo motivo stiamo realizzando opere del valore di 20 miliardi di euro"Lo ha detto l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, rivolgendosi agli studenti dell’Università Cattolica di Milano nel corso del convengo ‘Pregustando l’Expo’, organizzato dall’ateneo milanese.
"Per migliorare la dotazione infrastrutturale della Lombardia e anche per garantire una migliore accessibilità all’Expo – ha spiegato Cattaneo – stiamo lavorando alla realizzazione di 60 opere, come Pedemontana, Tem e Brebemi, le quali saranno tutte completate entro il 2015. Così come ribadito nel tavolo tecnico che abbiamo tenuto l’altro ieri in Regione, sarà anche completato il potenziamento della linea ferroviaria Rho-Gallarate e il raccordo a Y, di cui è stato approvato dal CIPE il progetto definitivo".
"Si tratta dell’investimento più importante di sempre per il territorio milanese – ha detto Cattaneo – e le infrastrutture saranno una delle grandi eredità che l’Expo lascerà al territorio lombardo". "Il concetto di attrattività – ha concluso l’assessore – non può essere disgiunto da quello di sostenibilità, centrale anche per i temi di Expo 2015. Regione Lombardia è impegnata su questo tipo di progetti come dimostra l’attivazione nei giorni scorsi del servizio di Car Sharing elettrico in stazione Cadorna che presto verrà implementato in altre 40 postazioni. Expo, nella nostra idea, è sicuramente un laboratorio privilegiato per sperimentare soluzioni innovative di mobilità a minore impatto ambientale".
 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da massimiliano bavo

    e i treni ? Nulla ? Quanta gente arriverà ad Orio per poi proseguire per Milano ?
    Questa estate ho avuto la sfortuna di viaggiare su un treno da Bergamo per Milano: aria condizionata inesistente, lerciume, vagoni vecchi: un gruppo di turisti francesi, increduli, fotografava il convoglio ridendo. Per colpa dei soliti noti mi sono vergognato (capita spesso) di essere italiano.
    Cattaneo…. sveglia !

  2. Scritto da Come No

    Come no. Il fatto è che sono sempre quelle da tempo immemore .