Quantcast
Yara, due segnalazioni inattendibili Trovato un giubbino, ma ?? troppo grande - BergamoNews
Brembate sopra

Yara, due segnalazioni inattendibili Trovato un giubbino, ma ?? troppo grande fotogallery video

Molti dubbi sulla testimonianza dell'immigrato che ha parlato di Yara a Bruntino, mentre scriveva su un muretto. Ed ?? considerata inattendibile anche la testimonianza di Enrico Tironi.

Le segnalazioni arrivano, non mancano di certo, ma non portano davvero a nulla. Almeno per ora. Gli inquirenti hanno molti dubbi sulle parole di un immigrato boliviano che li ha contattati parlando della presenza di Yara Gambirasio a Bruntino di Villa d’Almè nella mattinata del 27 novembre.
La ragazza, secondo il testimone, era nella via poco dopo la chiesa di Bruntino e stava scrivendo su un muretto. Un messaggio d’amore: "Solo tu per me". Una circostanza che non sembra affatto corrispondere con il profilo di Yara che è stato tracciato dai familiari, dagli amici, dalla scuola delle Orsoline, dalle compagne di ginnastica ritmica. Una ragazza riservata, troppo piccola e non certo avvezza a fughe d’amore. L’impressione è che il testimone di Bruntino abbia visto un’altra persona che scriveva su un muretto. Ma non è escluso che la procura possa disporre una perizia calligrafica per capire se quella scritta può essere compatibile con la scrittura di Yara.
Non è assolutamente coinvolto dall’inchiesta, invece, Enrico Tironi, che è stato riascoltato a titolo di persona informata sui fatti, dal pubblico ministero Letizia Ruggeri, nel pomeriggio di ieri, 2 dicembre. Il giovane è tornato sui suoi passi. Non ha smentito di aver visto una giovane donna vicino a due uomini in piedi vicino ad una Citroen rossa con le quattro frecce. Anzi, ha confermato. Ha ritrattato sul fatto che quella donna poteva essere Yara.
Intanto le ricerche continuano. Gli inquirenti continuano a battere su via Marconi, la strada che porta dalla zona industriale di Brembate Sopra a Mapello e al cantiere del centro commerciale.
A Mapello è stato trovato nella tarda mattinata del 3 dicembre un giubbino nero, simile a quello indossato da Yara. Il giubbetto è stato indicato da una donna che ha visto qualcuno gettare un sacchetto da un’auto sul nuovo tratto dell’Asse interurbano. I carabinieri sono andati sul posto. L’indumento risulta troppo grande per poter essere di Yara.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico
Venerdì sera
Scomparsa ragazzina di Brembate Sopra
Generico
Brembate sopra
Ragazzina scomparsa Si indaga per sequestro
Generico
Brembate sopra
Ricerche a tappeto per trovare Yara, c’?? anche un gruppo in Facebook
Generico
Brembate sopra
Ricerche a tappeto e interrogatori Ma Yara non si trova
Generico
Brembate sopra
Scomparsa di Yara, spuntano due uomini Un vicino: “Parlavano con lei in strada”
Generico
Brembate sopra
La casa di Yara assediata dal circo mediatico
Generico
Brembate sopra
Yara si ?? allontanata dal paese Lo dicono il cellulare e un cane
Generico
Brembate sopra
Parla il pap?? di Yara: “Non abbiamo nemici”
Generico
Brembate sopra
Yara Gambirasio, ricerche a tappeto e troppi punti oscuri
Generico
Lizzola, pedagogo
“C’?? gi?? tanta paura questa vicenda la acutizzer??”
Generico
Brembate sopra
Per Yara ricerche anche con la neve Ma senza alcun risultato
Generico
Brembate sopra
Lettera anonima: cercate Yara al centro sportivo Scatta il controllo ma non si trova nulla
Generico
Brembate sopra
Una famiglia tranquilla chiusa nel silenzio
Generico
L'iniziativa
La famiglia di Yara: sì ad una veglia di preghiera
Generico
Brembate sopra
Ricerche di Yara ancora a vuoto Un testimone: ho visto due uomini litigare
Generico
Brembate sopra
Si segue l’imbeccata di “Chi l’ha visto?” Le ricerche estese a Colle Pedrino e alle cave
Generico
Brembate sopra
Yara Gambirasio, ricerche sempre pi?? estese Interrogato di nuovo il giovane vicino di casa
Generico
Il caso
Yara Gambirasio, ?? boom di segnalazioni E un testimone porta a Bruntino
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI