BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sgarbi a pagamento al teatro sociale Quanto spende il Comune?

L???evento si terr?? il 1 dicembre al teatro Sociale ed ?? intitolato ???Caravaggio secondo Sgarbi???. 15 euro i biglietto d'ingresso.

Quanto spende il Comune per Vittorio Sgarbi? L’interpellanza presentata dall’opposizione giace in Consiglio comunale in attesa che l’assessore alla Cultura Claudia Sartirani torni da Shangai. L’evento si terrà il 1 dicembre al teatro sociale ed è intitolato “Caravaggio secondo Sgarbi”. La serata è stata organizzata dall’amministrazione comunale, tuttavia non è a ingresso libero. I biglietti costeranno 15 euro, prezzo intero, 12 il ridotto. Tre le domande poste dai consiglieri d’opposizione: “E’ una semplice conferenza? Come mai si è deciso di emettere biglietti a pagamento? Quale è il cachet richiesto da Sgarbi?” Il presidente di Cobe, Benedetto Maria Bonomo, prende tempo: “Non sono autorizzato a dire prima del tempo quanto è il compenso di Vittorio Sgarbi. Riferirà l’assessore in Consiglio comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gipsy

    fatelo pagare a bonomo e alla sartirani che problemi non ne hanno loro

  2. Scritto da eli

    a sordato 34, non allarghiamo il campo dei magna magna.
    Qui si parla del Comune di Bg. Se no, andiamo a Napoli, a Tunisi a Buenos Aires e così siamo al solito nulla.
    Sgarbi fa pagare profumatamente la sua immagine. Se questo è un evento….il resto chiacchiere.

  3. Scritto da Grandissimo Maestro Sgarbi

    Sgarbi ha estasiato il pubblico per due ore e mezza impartendo un’altissima lezione d’arte. Comune e cittadini non hanno speso un euro. Chiaro il concetto? Se vi sembra difficile capirlo avete dei problemi. La malattia si chiama malafede per qualcuno e invidia per altri. Si cura con un bel po’ di silenzio e di informazione prima di blaterare a vanvera. I firmatari dell’interpellanza, assenti, spero facciano un comunicato per scusarsi della svista, clamoroso autogol. Ma temo sia fantascienza.

  4. Scritto da franco

    Persone (forse) intelligente e colta ma di una cafonaggine infinita; comnplimenti per la scelta degna di questa amministrazione!

  5. Scritto da eli

    38,, io mi riferisco a un evento culturale. Se tu sai ragionare solo con le bandiere (rossi vs neri) non ci troviamo.
    1. Non abbiamo ancora una risposta al COsto di Sgarbi.
    2. Di questo stiamo parlando
    3. In proporzione al prezzo FORSE, Sgarbi ci può stare, per me. Ma il prezzo per ora non è dato.
    Vedo che il vezzo di spostare altrove il discorso è consolidato.
    Buon per te, vedi il nero solo da una parte e il bianco dall’altra.
    La vita non è così. Ci sono anche colori e sfumature
    ciao suldat

  6. Scritto da Confronti

    @27 rid
    E che mi dici della cricca di sinistra pagata con i soldi pubblici della rai?
    Fazio, Saviano, Santoro, Travaglio, Floris, Annunziata, Celentano, Begnini, eccc, ecc, ecc…..
    Meglio che stai zitto a fare cotali confronti, caro rid

  7. Scritto da palanche a go-go, paga il comune Bg

    Sgarbi è solo un fenomeno televisivo.
    Se non fosse nel tubo sarebbe nessuno.
    Se trova amministrazioni da mungere, da palancaio qual’è, credete che si tiri indietro?

  8. Scritto da del Sociale

    Sgarbi cultura?
    Ah Ah Ah Ah Ah
    soldi, si, tanti. Televisione si.
    ….radical chic….ma piantatela

  9. Scritto da oraziococlite

    Ma quelli che criticano, naturalmente solo il CDX, non dicono che Saviano di Euro ne becca una camionata per dire cose che stanno sul gozzo al 70% degli Italiani tanto sono balle preconfezionate.Vi ricordate sapientoni di SX di quando la giunta vostra preferita /Bruni, dava 800000 Euro al pacipaciana.Quella di sicuro era cultura vero?
    State zitti che ne guadagna l’atmosfera .

  10. Scritto da LA MORALE

    Ma è vero che Sgarbi è pregiudicato (nel senso che ha una condanna scaturita da una sentenza) per truffa ai danni della Pubblica Amministrazione, segnatamente la Sovrintendenza alle Belle Arti di Venezia? Se ciò corrisponde al vero, vi sembra moralmente accettabile questo incarico? Vorrei sapere l’opinione degli altri lettori

  11. Scritto da che tristezza...

    Io proporrei (ad esempio) lo storico bergamasco Marco Cimmino (che spesso scrive anche su questo blog), colto, preparato, certamente non di sinistra (anzi…) e senza dubbio molto molto meno costoso. Ma alla Sartirani interessa lo “spettacolo” e non la “cultura” quindi avremo il costoso, violento e volgare Sgarbi…

  12. Scritto da nico

    …a proposito Sgarbi avrà rinnovato la tessera del Mosaico? …chissà se quelli (rimasti) delll’associazione Il Mosaico Ambiente si precipiteranno ad accoglierlo, magari a lui faranno vedere i progetti aggiornati della SACE e del parcheggio dell’ex-parco faunistico cosa che ai cittadini comuni non è stato più possibile fare, E poi chissà se verrà davvero…

  13. Scritto da "Non col vento"

    Penoso Bonomo nella sua imbarazzata reticenza, penosa l’assessore che ha assunto (ve la immaginate nel confrontro con un’accademico della Crusca come Passerini Tosi!).
    Ma Tentorio crede di amministrare un condominio?

  14. Scritto da silvia

    l’importante che non perda il controllo e inizi a dare delle capre a tutti. quando lo sento in tv giro subito, sono stufa di sentire maleducati sbaraitare frasi senza senso. ma quando fa il sindaco se è sempre in tv o in giro?

  15. Scritto da angelo

    Se tu dai una cosa a me, io poi do una cosa a te. Buon appetito alla destra cittadina! E’ solo una questione di soldi, la cultura è un pretesto.

  16. Scritto da mario59

    Era meglio se chiamavano il Bepi, almeno lui oltre che a costare meno, faceva ridere…e se ci si mette… può persino sembrare più colto di sgarbi…praticamente è di granlunga meglio la cultura del Bepi, piuttosto che l’antipatia di sgarbi… se invece la mettiamo su chi dei due, è più volgare e violento… il Bepi è palesemente fuori gioco.

  17. Scritto da paola

    @ 6
    professore colto e preparato? ma se nessuna università lo vuole!

    ma sgarbi non è quello che è sempre al festival del cinema d’arte, presieduto proprio da sartirani? sono sempre quei 4 che girano su tutte le poltrone…

  18. Scritto da Marco Cimmino

    Ringrazio il 9 per la stima, ma la storia dell’arte non è il mio mestiere e, nella cultura, come in ogni attività, credo sia meglio che ognuno si occupi del proprio campo. Replico suggerendo Elena Fumagalli, bravissima e serissima storica dell’arte dell’Università di Modena, bergamasca doc: casualmente, è una specialista di livello europeo proprio di Caravaggio e dei caravaggeschi. Ma noi, proprio per provincialismo, preferiamo l’esterofilia, anche quando l’eccellenza ce l’abbiamo in casa..

  19. Scritto da Capre disinformate e faziose

    Dimenticavo…il teatro sociale è esaurito. Ma saranno 600 capre sicuro vero gente. E’ il solito discorso…se non la pensate come la radical sinistroide di kultura siete bestie al servizio del padrone. Ma quando la cambiate la crapa?!! Quando vi metterete nel cervello che la libertà di espressione è sacra e in ultima analisi si sceglie.SI SCEGLIEEEE!!! Se non gradisci Sgarbi stai a casa o vai in altre decine di occasioni culturali e spettacolari di Bg che anche stasera ci sono. Facile no?

  20. Scritto da Riizzetta

    Disertare la serata. Bergamo e Provincia NON vuole quel volgare, aggressivo, scostante, maleducato, urlatore snob di Sgarbi. Non ne abbiamo proprio bisogno, avendo una persona degna come la Sig.ra Fumagalli. Mi raccomando, disertare la serata.

  21. Scritto da Riccardo

    Caro Cimmino, magari la storia dell’arte non è il suo mestiere, ma almeno ha la cultura per suggerire le persone giuste al posto giusto.
    Non sono spesso d’accordo con lei, ma questo non toglie che spesso la correttezza vale più della parte politica a cui si appartiene, per questo avevo in cuor mio approvato il suggerimento del 9.
    Il comune di Bergamo preferisce chiamare chi è più conosciuto come rissoso protagonista televisivo che critico e non bada a spese.
    Tanto sono soldi nostri….

  22. Scritto da W Sgarbi

    Questi peones se non c’è Fazio, Saviano, Santoro, Floris, Grillo, Begnini, Celentano, e tutta la marmaglia radical-intellettual-chic di sinistra non sono contenti.
    Basta contrapporgli uno Sgarbi, peraltro culturalmente sovrastante al suesposto elenco di guitti, che tutti gridano allo scandalo.
    Ma andate a scopare il mare: se ogni tanto il buon Sgarbi si mette a fare il guitto come gli altri, la sua cultura e la suo capacità di esporla perdona ogni suo atteggiamento fuori le righe.

  23. Scritto da TEa

    Rizzetta sono rammaricato. Il teatro è pieno. La biglietteria ha ricevuto almeno il doppio della capienza del Sociale. Se ne faccia una ragione, ci provi. Una parte di Bg vuole Sgarbi e va rispettata. A giudicare dal successo delle prevendite una parte molto numerosa. Quanto all’interpellanza siamo proprio alla frutta. E perchè mai Sgarbi dovrebbe lavorare gratis? E Bonito Oliva lo paghiamo o no. Elton John? Bob Dylan? E se Sgarbi l’avesse pagato uno sponsor? SInistra a memoria alternata!

  24. Scritto da soldi nostri?

    Riccardo lei sa che sono soldi suoi?

  25. Scritto da piccolo lazzaro

    Condivido al 100% con 20.
    Del resto se dovessimo “guardare il capello” potremmo elencare molteplici sprechi della Giunta precedente a favore di persone che a differenza di Sgarbi sono pure sconosciute e per iniziative “riservate” al pubblico radical chic o intellettualoide di sinistra.

  26. Scritto da Daniele Lussana

    Non posso che condividere in toto i commenti di TEa (21) e di piccolo lazzaro (23).
    Sgarbi per quanto riguarda la sua attività di critico e storico dell’arte non è contestabile e nel contempo bisogna considerare che la sua popolarità non fa altro che aumentare l’interesse verso un mondo, quello dell’arte, che rischia anno dopo anno di divenire un interesse di pochi e non, come secondo me dovrebbe essere, di massa e “trasversale”.

  27. Scritto da accesso agli atti

    i consiglieri comunali hanno diritto di accedere a tutti gli atti di tutte le società controllate o a partecipazione comunale…contratto di sgarbi compreso.
    invece di aspettare che l’assessora torni dal suo giro in asia perchè non hanno fatto direttamente questa richiesta?
    così magari avrebbero potuto evitare lo spreco di soldi previsto stasera.

  28. Scritto da rid

    Carissimi 20 e 23, qui la cultura non c’entra nulla. Se avessero invitato Sgarbi a parlare sulla storia dell’Albinoleffe, a pagamento, sarebbe comunque venuto a Bergamo. E’ solo una questione di soldi, ed in questo la cricca di destra è vera maestra.

  29. Scritto da angi

    Nessuno lavora gratis. Il problema è sempre a quanto….. Sgarbi non è uno scemo e sarebbe ancor meno se si facesse pagare solo una cifra simbolica che gli copra le spese. E gli amministratori, visto che sono soldi nostri, dovrebbero dire quanto e visti i tempi (facciamo questo a scapito di quello..) offrire il minimo. Di gente competente il comune dovrebbe esser pregno!

  30. Scritto da Raffaele

    @17: la libertà di espressione è sacra per tutti non solo per chi e/o quello che fa comodo. se guardo saviano un mucchio di critiche se si tocca sgarbi guai. quello che vale per te vale anche per me mio caro!!!! e comunque io ci andrò a sentirlo non mi faccio sicuramente influenzare da nessuno, tanto meno da uno che ci chiama “Capre disinformate e faziose”……..

  31. Scritto da applausi

    Chi ha scritto firmandosi “capre ….” aveva di fronte uno specchio. Un incivile che sale su un piedestallo e bela anzichè provare a tirare fuori un argomento. Troppo difficile ragionare o si tratta di incapacità cronica? Non c’è risposta. Quando si sceglie un nome ci si qualfiica.

  32. Scritto da pina

    ma roba da matti la coperta è sempre corta e poi si paga sgarbi chissa quanto per cosa????????? si invitava un professore di qualsiasi scuola della provincia esperto nel campo……..maaaaaaaaaaa

  33. Scritto da fabrizio valserra

    Quale che sia il cachet, sarà sempre ecessivo per un guitto come Sgarbi.

  34. Scritto da Il guitto

    @3 fabrizio valserra
    Hai ragione: Un bel professore di sinistra della provincia al posto di Sgarbi è meglio.
    Di professori “guitti” e di sinistra nella nostra provincia ne abbiamo a iosa, ma nessuno li va a sentire.
    Meglio il “guitto” Sgarbi, senz’altro più preparato di tanti professoroni

  35. Scritto da provincia e provincialismo

    @4
    Già meglil chiamare i guitti DOC e dimostrare ancora una volta di essere di provincia.
    Ma fate il piacere. Tanto sono soldi di tutti….

  36. Scritto da Marika

    I primi commenti si commentano da soli.
    Sgarbi non è solo un personaggio pubblico di un certo tipo ma è un professore colto e preparato. E’ un piacere ascoltarlo in conferenze. Costi quel che costi, è un onore averlo a Bergamo.

  37. Scritto da senza vergogna

    Tagliano sui disabili per portare questo ciarlatano… senza dignità e senza vergogna

  38. Scritto da maschere

    Che marchettone assessore.Non si vergogna?
    Sembriamo l’assessorato di Sgarbi.
    O la città di Sgarbi….C’è già arlecchino no?