BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Progetto Neonati Atalantini, nerazzurri fin dalla nascita fotogallery video

Presentato l'evento venerd?? mattina: per ogni nato negli ospedali bergamaschi verr?? consegnata una maglietta dei nerazzurri alle famiglie.

Più informazioni su

“L’idea è nata il 13 luglio quando sono stato ospite alla Festa della Dea. Sono rimasto colpito da quante famiglie con bambini al seguito erano presenti e così ho pensato: perché non regalare ad ogni neonato nato in bergamasca una maglietta dell’Atalanta? In fondo se sei bergamasco non puoi non amare la squadra della tua città”, firmato Antonio Percassi, presidente della Dea. Un’idea che si è concretizzata nell’arco di 4 mesi e che ha visto il duro lavoro dell’intero staff atalantino in collaborazione con le aziende sanitarie orobiche (Treviglio-Caravaggio, Seriate, Ponte San Pietro e Bergamo) presenti con i propri direttori generali e amministratori delegati (Cesare Ercole, Amedeo Amadeo, Francesco Galli, Luigi Frigerio, primario di Ostetricia e Ginecologia in rappresentanza di Carlo Bonometti) alla presentazione del progetto “Neonati Atalantini” venerdì mattina nella Sala Traini del Credito Bergamasco.
Una maglietta (che ricalca in tutto e per tutto l’originale indossata dai giocatori) che verrà consegnata in una speciale confezione regalo con la lettera del presidente Percassi con cui dà il benvenuto ai bambini.
E per chi è tifoso atalantino ma non vive a Bergamo ma fuori dalla provincia? “Nessun problema – spiega Elisa Persico, responsabile della comunicazione della società -, abbiamo ricevuto richieste dagli Stati Uniti e Cina solo per fare degli esempi. Anche a loro verrà consegnato il regalo ma non solo; visto che il presidente ha dichiarato il 13 luglio l’intenzione di regalare la maglietta, per tutti i nati tra quella data ed il 30 novembre, sarà possibile ritirare la maglietta presso la biglietteria dello stadio (la prima consegna ufficiale arriverà domani 1 dicembre, ndr)”.
Tutto finito? Non proprio perché il tutto è legato ad un “progetto solidarietà” (l’Atalanta donerà 1 euro per ogni maglietta alla Fondazione Comunità Bergamasca Onlus) e ad una grande festa finale (al termine della stagione tutti i bambini saranno invitati al Comunale) per festeggiare la buona riuscita del Progetto. E si spera, anche la buona riuscita anche del campionato.

Guarda la galleria fotografica.
 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giorgio

    … ho letto anche la lettera che inviano con la maglia. Semplicemente patetico.

  2. Scritto da nerazzurro

    per bianconero n. 5 : 2006/2007 serie b, ecco come e’ stato punito chi ha fatto del male… sportivo s’intende ! 29—>27

  3. Scritto da bianconero

    Nerazzurri fin dalla nascita?
    Poveracci!
    Cos’han fatto di male?

  4. Scritto da cristiano

    si…come i balilla del millenario impero!!!!!!!

  5. Scritto da ringhio

    non condivido………non tutti a bergamo sono atalantini mi sembra una forzatura inutile………..chi lo è gradirà e gli altri useranno la maglia come asciugamano…………pensate a ritornare in A e a vincere…………se continua così l’anno prossimo ci resteremo in B

  6. Scritto da evair9

    E’ una bella iniziativa per avvicinare le famiglie al progetto Atalanta a presciendere da come andra’ (e tutti speriamo bene) il campionato.
    Poi c’e’ sempre qualcuno che ha da criticare gratuitamente !

  7. Scritto da gasper

    Condivido pienamente il commento di evair9.

  8. Scritto da mery

    su n. 1 Gattuso, e’ solo una maglietta, non impegna.