BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Testa bassa e mentalit?? bergamasca per ripartire”

Il terzino di Sarnico analizza il momento dell'Atalanta dopo la sconfitta col Livorno: "Tutti uniti per tornare a far parlare il campo".

Più informazioni su

“Adesso dobbiamo solo abbassare la testa, e cominciare a lavorare con la mentalità bergamasca. Solo in questo modo possiamo sperare di riprendere il cammino interrotto”. Nei momenti difficili tocca a Giampaolo Bellini presentarsi davanti a taccuini e microfoni. Dopo la pesante sconfitta interna con il Livorno il terzino di Sarnico parla della situazione della squadra: “Non possiamo mollare tutto ora, perché abbiamo accettato questa sfida. Il momento non è facile, ma dobbiamo continuare con  la mentalità giusta. Poi come sempre è il campo che parla, e tutto quello che viene detto può essere superfluo. La personalità di una squadra si vede in questi momenti, rimanendo uniti e remando tutti dalla stessa parte”. Quinta sconfitta su diciassette partite per quella che in estate era definita come una delle corazzate della Serie B, e con molti giocatori ricercati da altre squadre: “La pressione intorno alla squadra fin dal primo giorno di lavoro è forte. I quasi ventimila tifosi del Comunale si fanno sentire. Sia quando le cose vanno bene che, giustamente, quando non girano come dovrebbero. Per quanto riguarda il mercato penso che siano questioni già chiuse a inizio stagione. Ora la testa è al 100% qua”. Come succede di solito, quando una squadra non gira, il primo a finire sulla graticola è l’allenatore: “Non ho letto nulla in questi giorni. Se eventualmente c’è u problema credo sia giusto risolverlo all’interno dello spogliatoio, parlandone tra di noi. E’ normale che fuori vengano dette certe cose, fa parte del gioco”.  Sabato la trasferta a Portogruaro, che se all’inizio del campionato poteva essere considerata abbastanza agevole ora diventa una finale per la squadra e soprattutto per il Colantuono: “E’ una finale come possono esserlo tutte le altre. Io conoscevo già questo campionato, e non ho mai pensato che una partita potesse essere più facile delle altre. Ora basta proclami, è il momento di far parlare il campo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Orobico

    Mentalità bergamasca? Ma perchè le “altre mentalità” fanno schifo? penosa retorica….

  2. Scritto da Il Naggio

    Mentalità Bergamasca = Testa bassa, lavorare, umiltà.

  3. Scritto da nando

    per n. 5 Naggio : sono Bergamasco 100 % (non leghista per la cronaca), perche’ dovrei tenere la testa bassa? La mia e’ bella alta, ci mancherebbe, mi piace guardare la natura e le persone, non il pavimento

  4. Scritto da Il Naggio

    @Nando
    1)leghista o meno non importa e non me ne frega. qui si parla di atalanta non di politica
    2)testa bassa non è da intendere alla lettera
    Vuol dire che quando si lavora, si lavora (duro) e basta.
    Comunque è inutile la mia spiegazione quando dall’altro lato si fa finta di non comprendere/fare polemica.
    ciaoo

  5. Scritto da luciano

    Il problema, caro Bellini, è che siete scarsi. Siete scarsi e manca la “chimica”. Possono anche cambiare l’allenatore ma con questa squadra l’allenatore non può fare molto, è necessario cambiare la materia prima, almeno in parte. Al mercato di gennaio si comprano quasi esclusivamente scarti, penso che si dovrà soffrire fino a maggio, con i più sentiti complimenti allo staff dirigenziale e tecnico.

  6. Scritto da dolf

    fatti più in là….altro che storie.
    Sei logoro caro Bello

  7. Scritto da red

    Altro che mentalità bergamasca…un po’ meno a questi miliardari che btirano calci al pallone!! E hanno pure il coraggio di pensare a uno sciopero nelle prossime settimane! Che schifo! Un po’ di dignità e un po’ di rispetto a chi non riesce ad arrivare a fine mese. Che squallida questa società

  8. Scritto da fiore

    che cos’e’ la mentalita’ bergamasca ?