BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La casa di Yara assediata dal circo mediatico fotogallery

Le troupe televisive di tutti i pi?? importanti telegiornali d???Italia hanno messo le tende a Brembate Sopra. Transennata la strada in cui abita la famiglia della giovane.

Più informazioni su

La scomparsa di Yara Gambirasio è diventato un caso mediatico. Le troupe televisive di tutti i più importanti telegiornali d’Italia hanno messo le tende a Brembate Sopra. Dopo il giallo di Avetrana si accendono i riflettori su un’altra storia che vede protagonista una ragazzina scomparsa, una storia dai contorni misteriosi, una storia da dare in pasto ai telespettatori dei vari Pomeriggio 5, Chi l’ha visto, Domenica In, Studio Aperto. Memori del caso di Sarah Scazzi, le forze dell’ordine hanno deciso di transennare la via in cui abita la famiglia Gambirasio per evitare l’assalto dei giornalisti. Che si sono posizionati a poche centinaia di metri dall’abitazione, a metà strada dal centro sportivo dove la ragazzina è stata vista per l’ultima volta. Sono stati allestiti vari studi televisivi mobili, proprio come è successo per mesi ad Avetrana. E come per il giallo di Sarah i giornalisti sono pronti a darsi battaglia a colpi di esclusive, anche a discapito delle indagini ufficiali. Domenica un vicino di casa 19enne ha raccontato a News Mediaset di avere visto Yara parlare in strada con due uomini. Dopo qualche ora però il ragazzo, sentito dagli inquirenti, ha ammesso di non ricordare bene la scena. Ora rischia una denuncia per essersi inventato tutto.
Il volto di Yara è su tutte le prime pagine dei giornali: Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Messaggero. Il gruppo La Nazione ha deciso di dedicare alla 13enne l’intera prima pagina con il titolo: “Cercasi Yara disperatamente”. E anche Il Giornale di Vittorio Feltri ha scelto la foto centrale per raccontare il caso della giovane. Oggi tocca ai telegiornali, che dedicheranno ampio spazio al giallo di Brembate Sopra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BENE A CASA VOSTRA

    36 raffaele forse se in italia ci sarebbe uno stato normale con un popolo normale non fatto di ipocriti e falsibonisti non ci sarebbero questi problemi.Ho sempre lavorato in giro per il mondo ma regolare non clandestino e solo chi come sono stato io può capire cosa significa.NOI NO noi tutto lecito tutto permesso DAL G8 a tutto lo schifo che abbiamo POTREMMO SEMPLICEMENTE APPLICARE le loro leggi con annesse pene vorrei vedere se potrebbe cambiare qualcosa considerando CHE IN ITALIA SONO POVERINI

  2. Scritto da fulvio A.

    ammiro e codivido la eichiesta di riserbo della famiglia . E’ illusorio che i media possano risolvere il problema. E’ solo il soliyo avvilente e vergognoso spettacolo degli avvoltoi madiatici in una morbosa attenzione voyeuristica su un dramma familiare che merita il massimo rispetto. Le persone per bene si limitino a pregare perchè questa volta si possa assistere ad un epilogo positivo e non solo a compiacersi che un guaio così non sia successo a loro.

  3. Scritto da Raffaele

    mah insomma! vedo che quando succede qualcosa di grave la gente non fa che guardare quello! non ci ricordiamo Cogne? Erika e Omar? la strage di Erba? i plastici del Vespa? perchè siamo così morbosi? e le mamme? penose, succede agli altri, pensano subito ai loro figli! che altruismo……e tutti a giudicare, a fare gli ispettori come @33……non ho parole…..

  4. Scritto da ezio

    signora mamma n. 33, ha dimenticato i marocchini, gli ebrei, i senegalesi, suvvia un po’ di serieta’

  5. Scritto da ilaria

    che schifo

  6. Scritto da jack

    Serve la televisione o comunque i media,perchè fanno uscire allo scoperto,i più deboli mentalmente,abbiamo visto ad avetrana cosa è successo,i protagonisti erano li sotto gli occhi di tutti.

  7. Scritto da una mamma

    Controllate i nomadi, gli zingari, per me l’indicazione del centro sportivo è solo per spostare l’attenzione. Una mamma

  8. Scritto da ales

    ma le telecamere in zona? x esempio di ditte vicine che potrebbero aver ripreso qualcosa?

  9. Scritto da @ alpirldeturn

    il solito commento dell…. di turno

  10. Scritto da Lasciate tranquilla la famiglia

    Giusto il diritto all’informazione, ma non considero giornalismo citofonare a casa di chi sta soffrendo per rompere le scatole o andare a bussare al vetro delle auto di chi dorme fuori casa a causa del terremoto per chiedere “come state? Siete preoccupati ?”.
    La troppa presenza di giornalisti e lo sciacallaggio mediatico non fanno altro che dare coraggio a mitomani, presenzialisti, opinionisti di bassa lega e non consentono a magistrati e forze dell’ordine di lavorare con tranquillità.

  11. Scritto da ales

    visto che si continua a cercare nei limitrofi anno controllato tutte le ditte adiacenti ? in qualche ripostiglio buco angolo piu disparato ?
    anche se piu probabilmente potrebbe essere anche molto lontana e chissa dove

  12. Scritto da @

    @ 29 ales
    “anno controllato”, la H dovè finita ?
    Più sono colti e più scrivono a bergamonews
    Giornaletto cosi cosi. lettori di conseguenza.

  13. Scritto da Luca

    Qui non siamo in Puglia, spero lo capiscano presto.

  14. Scritto da Brembatese

    circo mediatico = circo rompic…

  15. Scritto da sc

    quale il confine tra il difficile mestiere di giornalista e gli avvoltoi

  16. Scritto da jack

    Caro Direttore,questa è una tragedia che non avrei immaginato potesse accadere,non ci sono parole per dare conforto a questi genitori,se non un lieto fine di questa storia pazzesca.

  17. Scritto da mario59

    Innanzi tutto è mia speranza e augurio, che questa vicenda possa concludersi positivamente, certo da quanto ho letto fin’ora sulle varie cronache, mi rendo conto che la speranza che si tratti di un allontanamento spontaneo, è praticamente quasi zero, tuttavia non si può non continuare a sperare in una risoluzione positiva del caso.
    Nella peggiore delle ipotesi, spero che almeno non abbia a ripetersi, lo sciacallaggio mediatico di Avetrana, oltre ai vari pellegrinaggi..da parte di insensibili curiosi.

  18. Scritto da XXXXXX

    i giornalisti esagerano, ma a volte possono aiutare anche a far emergere particolari che sfuggono… spero però in un minimo di sensibilità verso la famiglia che sicuramente sarà in uno stato di pazzia ( avendo un figlia di 15 anni posso solo immaginare). Speriamo si possa risolvere nel migliore dei modi…. NON HO PAROLE!

  19. Scritto da bucci fr

    Così si capisce cosa succede nei contesti dell’informazione.
    Bravi BgNews

  20. Scritto da sallustio

    mi permetto di segnalare, davvero senza alcuna polemica,che questa testata propone ancora il racconto di un testimone che, a detta delle altre testate anche nazionali, non avrebbe alcuna attendibilità. A meno che abbia capito male e sia un’altra testimonianza, credo che sarebbe opportuno farlo presente. Il circo mediatico, fastidiosissimo e rianimato dal caso Scazzi, se “usato” bene dalle forze dell’ordine potrebbe invece essere utile a livello delle indagini. Sperando che resti nei limiti

  21. Scritto da PET

    Giusto l’informazione.
    Sbagliato la speculazione degli avvoltoi.
    Auguro alla famiglia che si risolva il tutto positivamente e in fretta.

  22. Scritto da sandrino

    G. Comi si è affezionato al termine pensabenisti e lo appiccica dovunque. Dev’essere un grande pensatore. C’è qualcuno che me lo presenta? Così magari mi spiega cosa c’azzecca Saviano con Yara. Io non lo capisco. Se lui mi aiuta magari ce la fo. Grazie G. Comi

  23. Scritto da G. Comi

    Detto che la speranza ovviamente è che tutto si risolva x il meglio nei confronti di Yara e la sua famiglia, prepariamoci nell’eventualità peggiore di vivere Brembate come Avetrana, una vergognosa,nauseante speculazione mediatica con tutta la becera coorte di dotti,medici e sapienti. Sulas potrà occuparsi di qualcosa più vicino di Avetrana e i pensabenisti distrarsi e dimenticare Fazio e Saviano. Loro si sono un bersaglio con cui prendersela…. VERGOGNA!!!!

  24. Scritto da Claudia

    Fino a quando non la troviamo i riflettori accesi sono importantissimi.

  25. Scritto da passante

    Già il presunto testimone che dice di aver frequentato l’asilo insieme a Yara è imprevedibile .Anche la logica dice che uno di 19 anni non può aver frequentato l’asilo con una bambina che oggi come allora aveva 6 anni di differenza.L’esposizione mediatica purtroppo produce fenomeni discutibili.Mi auguro che i media siano capaci di dare una mano per la soluzione e il ritrovamento di Yara e non per la morbosità dei particolari creati a volte ad hoc.

  26. Scritto da sabrinabg

    Ormai visto il caso di Sarah ci hanno preso “gusto” e x andare in tv e diventare “famosi” si fanno credere pazzi tanto passano poco tempo in prigione…cosa volete che sia qualche giorno in cella?? e intanto hanno rovinato famiglie portando via i figli…che mondo mamma mia!
    mi auguro che chi trova chi ha portato via Yara si becchi una punizione pesante e che rimanga in prigione fino alla morte cosi i prossimi che vorranno diventare famosi ci pensano 2 volte prima d portare via le ragazzine!

  27. Scritto da marco

    chi decide se si appartiene al circo mediatico o a chi fa informazione ?

  28. Scritto da ennio

    mi pare che a volte le forze dell’ ordine localizzano una persona in base al cellulare , spento o acceso che sia, ci sono notizie per questo caso ?

  29. Scritto da gigi

    Redazione per cortesia levate la notizia dei due uomini avvistati con la ragazza, e’ infondata e il presunto testimone e’ stato denunciato ! grazie

    (la redazione: la lasciamo perchè appartiene alla cronologia dell’evento. Annunci e smentite fanno parte di un ‘unica vicenda. Non è che cancellandoli non siano mai stati detti. Nei commenti la smentita è stata data. Non perdiamoci in inutili formalismi. E’ altro di cui bisogna discutere)

  30. Scritto da Giorgio Comi

    Esimio sig.Sandrino innanzitutto impari a firmarsi con nome e cognome come chi nn ha paura di esprimere le proprie opinioni. Il termine “pensabenisti” nn è mio bensì coniato dal prof.Giovanni Sartori che scrive sul Corriere, io l’ho trovato formidabile e lo uso.Rispondo alla sua ironia di bassa “lega” : trovo intollerabile che i pensabenisti si scaglino contro Fazio e Saviano e nn dicano nulla o peggio seguano la paccottiglia delle trasmissioni su Avetrana e chissà su Brembate. Soddisfatto?

  31. Scritto da il giudice

    Definire “circo mediatico” lo sciacallaggio in atto è poco.
    Il termine giusto è “vile circo mediatico”.

  32. Scritto da mauro v.

    okkio che qui non siamo ad avetrana…

  33. Scritto da 081

    Mi hanno colpito i commenti @1 e @20 nella loro pochezza: perchè questo “altolà” che precisa che Brembate non è Avetrana? Massima vicinanza alla famiglia.

  34. Scritto da mauro v.

    PERCHE’ LA GENTE è STANCA DI VEDERE IL CINEMA…SI A CHI DA UNA MANO NELLA RICERCA DI YARA.
    BASTA CIRCHI E PAGLIACCIATE VARIE..RISPETTO!!!

  35. Scritto da L'avvocato

    @19 giudice lei pensa diessere migliore di quello che sta criticando povero illuso ecco il toro che dice cornuto all’asino ma la smetta per cortesia caro giudice siamo tutti uguali falsi ipocriti io in primis

  36. Scritto da 081

    @22: il telecomando è appunto un ottimo strumento per cambiare canale.Poi sarò testone io ma non capisco cosa voleva dire con “okkio che qui non siamo ad avetrana… “

  37. Scritto da 081

    @22: il telecomando è appunto un ottimo strumento per cambiare canale.Poi sarò testone io ma non capisco cosa voleva dire con “okkio che qui non siamo ad avetrana… “

  38. Scritto da il giudice

    @23 avvocato.
    Se lei è ipocrita affari suoi.
    Decifri bene il mio post e FORSE capirà qualcosa sulla giusta visione della comprensione umana, ma leggendola dispero che riesca a capire.
    Buona serata.