BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Wikileaks, partono le pubblicazioni

In tutto il mondo i siti pubblicano le note diplomatiche raccolte dal sito. NYT: “Berlusconi portavoce di Putin in Europa”

Più informazioni su

silvio berlusconiAlla fine con largo anticipo sulle previsioni (22.30 ora italiana) le notizie sui file riservati in possesso di Wikileaks hanno cominciato a circolare. Dal New York Times al El Pais dal Times a Le Monde, e nelle nostre edizioni web dei quotidiani Repubblica e Corriere, dalle 19.30 di oggi, domenica 28 novembre è un susseguirsi di informazioni e notizie riguardanti affari riservati e rapporti fra gli stati quello a cui si assiste nei files pubblicati. Ma cosa sono queste informazioni? Si tratta di note diplomatiche riservate che gli ambasciatori Usa diramano dalle sedi diplomatiche dei paesi ospiti, e indirizzati agli affari esteri Usa. All’interno delle comunicazioni spesso viene fatto riferimento ad accadimenti e avvenimenti che riguardano la politica interna dei paesi che ospitano le ambasciate statunitensi. Proprio come avviene per le rapprersentanze diplomatiche Usa in Italia. Un esempio? Lo riporta il Nyt: “Una relazione straordinariamente stretta fra Vladimir Putin e il primo ministro italiano Silvio Berlusconi, che include «regali generosi», contratti energetici redditizi: Berlusconi «sembra essere il portavoce di Putin» in Europa. Così – continua il New York Times – i diplomatici americani hanno descritto nel 2009 le relazioni fra Italia e Russia. Gli altri politici coinvolti in queste rivelazioni? Ahmadineyad, Sarkozy, Merkel, Gheddafi…
Un flusso ininterrotto di informazioni tale da obbligare i principali quotidiani italiani a seguire la questione in diretta.
Dalle prime ore dell’alba piovono nuove indiscrezioni sui rapporti tra gli statunitensi e il resto del mondo."Il presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi – ha scritto l’incaricata d’affari americana a Roma Elizabeth Dibble – è incapace, vanitoso e inefficace come leader europeo moderno. Inoltre è fisicamente e politicamente debole, e le frequenti lunghe nottate e l’inclinazione ai party significano che non si riposa a sufficienza".
Il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, ha chiesto invece all’inizio di quest’anno informazioni su eventuali ”investimenti personali” del premier e di Vladimir Putin – di cui Berlusconi sembra essere ”il portavoce europeo’‘ – che ”possano condizionare le politiche estere o economiche dei rispettivi paesi”. Gli Usa erano poi preoccupati per l’intesa tra Eni e Gazprom su Southstream, il mega-gasdotto che colleghera’ Russia e Ue. Non meno scottanti per gli Usa i file che testimoniano come Washington abbia ordinato di spiare i vertici delle Nazioni Unite, a cominciare dal segretario generale Ban Ki-moon.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.