BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Tram della Valbrembana: è sceso il silenzio”

Il consigliere provinciale annuncia un'interrogazione sulla linea tranviaria 2 dopo che agli annunci trionfali è seguito il nulla.

Più informazioni su

Il consigliere provinciale Alberto Vergalli (Pd) annuncia un’interrogazione sulla linea tranviaria 2 dopo che agli annunci trionfali è seguito il nulla.

Vi ricordate settembre 2009? sembrava proprio cosa fatta; almeno ascoltando le dichiarazioni dell’Amministrazione provinciale di quei giorni all’atto della firma in pompa magna del Protocollo d’intesa per la realizzazione della linea tramviaria 2 della Valle Brembana, tratta Bergamo S. Fermo – Villa D’Alme.
In tutta fretta il protocollo veniva poi approvato dal Consiglio Provinciale insieme con un progetto preliminare per accedere ai finanziamenti statali. Il clima di quei giorni, di forte concitazione, prefigurava un’occasione storica per il nostro territorio agguantata provvidenzialmente allo sprint finale.
E poi il compito di consegnare l’istanza di finanziamento al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti veniva affidato alla Società Teb alla cui presidenza siede l’on. Nunziante Consiglio uomo di comprovata fiducia pirovaniana. Insomma tutto volgeva per il meglio e la Bergamasca attendeva con trepidazione l’avanzamento della pratica.
L’Assessore Lanzani a settembre 2009 dichiarava infatti : ".Abbiamo davanti altri 12 mesi minimo di procedure, per produrre documenti e acquisire pareri. Poi cercheremo di contenere i tempi per le gare, una per l’infrastruttura l’altra per il materiale rotabile”.
Il Presidente di Teb on. Nunziante Consiglio incalzava ad aprile 2010 informando che il piano preliminare era al vaglio del Ministero e che "tra i circa quaranta progetti presentati a livello nazionale per ottenere fondi dal ministero, la T2 dovrebbe figurare tra i primi cinque per importanza".
E invece? E’calato un silenzio sospetto.
Ci piacerebbe tanto saperlo e proprio per questo abbiamo depositato una interrogazione che sarà discussa lunedi prossimo in consiglio provinciale, sperando seriamente di essere rassicurati sulla certezza dei tempi e dei finanziamenti.
Alberto Vergalli
Consigliere Provinciale PD

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da kopo

    impiegheranno venti anni per farlo se solo cominceranno…

  2. Scritto da qqqqq

    Bravo sceriffo… il pianista è già abbastanza occupato!!!!

  3. Scritto da Andrea

    a malapena siamo riusciti a finire quella della val seriana…figuriamoci a iniziare quella della val brembana….. poi oramai hanno costruito ovunque a meno che farlo volare sto treno che giro fa???????’
    non vorrei si fosse trattato solo di fumo negli occhi per tener buoni chi della coda non ne puo’ piu’…..

  4. Scritto da M.M.

    MENO MAL!

  5. Scritto da FAUSTO

    E’ INACCETTABILE ALLE AMMINISTRAZIONI INTERTESSA SOLO COSTRUIRE CASE\CAPANNONI (ORMAI VUOTI)
    DEI SERVIZI PUBBLICI NON INTERESSA A NESSUNO.
    IL TRENO DELLA V BREMBANA EA IL FIORE ALL’OCCHIELLO D’ITALIA , ORA NEL 2010 NON SIAMO PIU CAPACI DI RIPRISTINARLO.
    MA DI STRADE INUTILI A GO GO
    POVERA BERGAMO E POVERA ITALIA SIAMO ORMAI IL 3 MONDO
    LAVORARE MALE E MAL PAGATI
    GIRARE IN CODA IN MACCHINA
    E ARRICHIRI SEMPRE I SOLITI NOTI : PETROLIERI, VENDITORI DI MACCHINE E GOMME ….,.
    GENTE SVEGLIA

  6. Scritto da de che del Sere

    quello costruito in valle Seriana così come quello previsto in valle Brembana è un tram e non un treno ( la differenza è di sostanza ). Il tram è meno veloce, meno capiente e ha un sacco d’interferenze con la rete stradale. i collegamenti veri con gli aeroporti sono fatti con i treni ,senza passaggi a livello . I treni nelle due valli bergamasche li avevamo fino agli anni 60 poi si sa…….. come è andata.

  7. Scritto da El Merendeiro

    Bravo Vergalli!
    Dove sono i progetti Pirovano? Tutti quelli in corso di realizzazione o recentemente partiti sono sempre Made in Bettoni.

    La Lega parla parla ma i fatti li fanno gli altri!

  8. Scritto da alberto vergalli

    A.A.A. CERCASI FINANZIAMENTI PER TRAM BERGAMO PETOSINO,

    ECCO LA RISPOSTA IN CONSIGLIO PROVINCIALE DeLL’ASSESSORE COMPETENTE:

    1) PRESENTARE UN ISTANZA DI FINANZIAMENTO NON COMPORTA CHE IL CONTRIBUTO VENGA EROGATO.
    2) CI SI AUSPICA E SI SPERA CHE FORSE, MA NON SI SA QUANDO, SI ABBIA QUALCHE NOTIZIA DA ROMA RELATIVA AL FINANZIAMENTO
    3) L’8 NOVEMBRE L’ASSESSORE HA INOLTRATO UNA RICHIESTA PER CONOSCERE LO STATO AVANZAMENTO DELL’ITER,
    4) LA NOSTRA INTERROGAZIONE E’ DEL 29 OTTOBRE

  9. Scritto da ?

    E,il Tram della Valdiscalve…? Anche noi ne abbiamo il diritto?!

  10. Scritto da gigi

    il treno della valbrembana non interessa nulla, quello per orio si

  11. Scritto da sceriffo

    Non sparate sul pianista……..