BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Valanga in Valle Camonica Morti 3 escursionisti di Treviglio

Sono stati identificati i tre escursionisti morti oggi per una valanga staccatasi dal Mortirolo: sono Enzo Riganti, Alberto Lazzarini, Giuseppe Parigi, residenti a Treviglio.

Più informazioni su

Sono stati identificati i tre escursionisti morti sabato pomeriggio per una valanga staccatasi dal Mortirolo: sonoEnzo Riganti (nella foto sotto), 62 anni, Angelo Lazzarini, 68 anni, Giuseppe Parigi, 47 anni, residenti a Treviglio. I tre erano accompagnati da un quarto amico, la persona che ha dato l’allarme. 
Enzo Riganti è un consigliere comunale della cittadina della Bassa. Nei mesi scorsi aveva annunciato la candidatura a sindaco in occasione delle elezioni che si terranno in primavera. 

Sono tutte bergamasche, quindi le vittime della valanga che sabato pomeriggio al Passo del Mortirolo ha travolto un gruppo di escursionisti nella zona del Motto della Scala, in comune di Edolo. Una persona è stata estratta viva, i medici del 118 di Brescia e di Sondrio hanno provveduto a intubarla e a stabilizzarne le condizioni. Sul posto una cinquantina di tecnici della V Delegazione bresciana del CNSAS (Stazioni di Edolo, Temù e Breno) e della Stazione di Aprica. L’allarme alla centrale del 118 di Brescia è giunto intorno alle 15.45. Sono intervenuti due elicotteri da Sondrio e daBrescia, che hanno portato in quota gli uomini del Soccorso alpino e poi sono rientrati, a causa dell’oscurità. La zona della valanga ha una conformazione particolarmente impervia ed esposta al pericolo di valanghe. Secondo le prime informazioni, le persone travolte stavano compiendo un’escursione, sembra con le ciaspole, e sarebbero saliti dal versante bresciano. Il primo escursionista è stato localizzato intorno alle 16.30 ed è morto poco dopo; il secondo alle 17.15 ed è deceduto dopo un tentativo di rianimazione. Il terzo, intubato e trasportato all’ospedale di Edolo ha ceduto alle 19. Tutti erano già in grave ipotermia.
 «Con grande dolore ho appreso la notizia della morte delle tre persone travolte tragicamente dalla slavina caduta sul passo del Mortirolo in Valcamonica. A nome della Regione Lombardia esprimo la vicinanza alle famiglie in questo momento di durissima prova». Con queste parole il presidente della Regione Roberto Formigoni ha espresso il suo cordoglio per la tragedia.



Altra tragedia sulle vette del Monte Cusna, al Passone, nell’Appennino reggiano. Una slavina ha travolto due scialpinisti, un reggiano 34enne e un modenese 49enne. E’ stato un amico dei due a lanciare l’allarme. Uno di loro, purtroppo, è deceduto poco dopo il trasporto in elicottero all’ospedale Maggiore di Parma. L’altro versa in condizioni gravissime.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.