BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presidente Percassi, cosa aspetta a sostituire Colantuono? fotogallery video

Un abbonato da 33 anni all'Atalanta ci scrive per sollecitare il presidente nerazzurro a prendere una decisione drastica.

Più informazioni su

Spett. Redazione,
la domanda è una e una sola: fino a quando? Sì, fino a quando bisognerà attendere per capire che Stefano Colantuono non porterà questa Atalanta in serie A?
Dopo aver assistito all’ennesima sconfitta di questo primo scorcio di stagione (la quinta in 17 gare), e aver ascoltato le furenti reazioni del pubblico, rimango allibito di fronte alla difesa d’ufficio della società nerazzurra. Mi chiedo se i dirigenti non abbiano occhi per vedere e orecchie per sentire. Mi domando se non si rendano conto che, oltre una certa soglia, la coerenza rischia di sconfinare nel masochismo.
Gli errori che il tecnico ha commesso venerdì sera sono marchiani, come ha messo in evidenza perfino lo pseudo critico del quotidiano curiale (uno che ha negato l’evidenza fino a ieri per compiacere l’azionista Percassi). Ma al di là degli aspetti tecnici, su cui ognuno è libero di offrire valutazioni diverse, è palpabile la tensione che attraversa sia l’allenatore che la squadra. Basti vedere cosa ha combinato Tiribocchi. Non c’è serenità, manca la tranquillità. Una condizione indispensabile, direi assolutamente imprescindibile, per chi vuole lavorare bene.
Aggiungiamoci che scarseggia, diciamo così, la simpatia dei tifosi nei confronti del tecnico, protagonista ad inizio stagione di uscite fuori luogo che non hanno fatto altro che aggravare una già marcata diffidenza per vicende pregresse.
Se tutto ciò è vero, fino a quando il presidente riuscirà a mandar giù rospi? Da semplice tifoso mi rivolgo ad Antonio Percassi e gli chiedo di sfoggiare il coraggio e l’intraprendenza che da sempre sono suoi tratti distintivi.
Sciolga subito il nodo Colantuono, non tergiversi oltre. Hae già provato a dare ultimatum, non sono serviti a nulla. L’unica scossa possibile è il cambio dell’allenatore. Non servirà? Non c’è la prova, ovviamente. Per contro, oggi c’è la quasi certezza che con questo tecnico si incassano solo brutte figure, contestazioni e disamore dei tifosi.
Presidente Percassi, è questo che vuole?
Comunque, Forza Atalanta.

Un abbonato da 33 anni

Più informazioni su

Video correlati

2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ki de Seriat

    Al gà n’ma la Ferrari e l’è mia bu de guidà la Panda. Errore gravissimo riprendere Colantuono, Prima cosa per come se n’è andato da Bergamo, promettendo amore alla DEA e tradendola poco dopo. Seconda: avete mai visto le squadre di Colantuono giocare bene? Il Perugia no, Il Torino no, il Palermo nemmeno, forse a sprazzi qui a Bergamo, ma io mi ricordo più che altro grandi prestazioni con difesa solidissima. E gli esoneri? è sempre stato esonerato !!! VIA SUBITO !!! öle piö èdèl a Berghèm !!!

  2. Scritto da Guido

    @ Guido da Bg.
    Condivido al 100% il tuo pensiero, l’errore più grosso è stato riprenderlo, l’ho sempre detta anche io sin da Luglio.
    Ora c’è solo da sperare che la società malgrado queste smentite si stia veramente muovendo per sistemare questa pessima situazione che rischia di sfociare in crack economico.

  3. Scritto da Alexfolle

    io sono abbonato da 36 anni e ho piena fiducia in Colantuono.
    Sono contento che il presidente lo ha confermato.
    Il campionato di serie B è sempre stato difficile. Noi non siamo il Real o il Barcellona. Abbiamo una buona rosa ma la promozione va conquistata.

  4. Scritto da reds 65

    x @ 27 quelli dell’ ATALANTA vogliono giocare in serie A .
    x gli ignoranti (che ignorano) l’ ATALANTA ha solo 10 squadre davanti a se x numero di campionati disputati in serie A.

  5. Scritto da deadevivincere

    quoto chi ha scritto che vorrebbe Gasperini come nuovo allenatore per aprire un ciclo!!!

  6. Scritto da Alexfolle

    E’ difficile aprire un ciclo con Gasperini visto che non può allenare quest’anno.

  7. Scritto da John Locke

    Il problema principale di questa squadra è di non aver giocatori rapidi, che saltano l’uomo, praticamente in nessuno dei tre reparti. A parte Ceravolo, che però nelle rare circostanze in cui ha giocato si è dimostrato molto poco incisivo. L’unico giocatore che sapeva cambiare ritmo era Valdes, ma ora è allo Sporting Lisbona purtroppo. E sono state le grandi prestazioni di Valdes a tenerci in corsa fino all’ultimo l’anno scorso, altrimenti saremmo retrocessi a dieci giornate dalla fine.

  8. Scritto da John Locke

    Continua: in sostanza una squadra formata da giocatori che non hanno il cambio di passo farà sempre fatica a cambiare ritmo durante una partita. Cambio di ritmo che è fondamentale quando vai sotto e devi rimontare. Ci sarebbe Bonaventura anche oltre a Ceravolo, ma, sebbene abbia buona tecnica, non si può dire che sia veloce. E a centrocampo poi sono tutti passisiti. Niente, per me la difficoltà della squadra ha una radice tecnica che di altro tipo.

  9. Scritto da Bachetù

    E’ dall’inizio del campionato che chiedo l’allontanamento del “bulletto dé Anzio”. Nessuno ascolta; tutto tace! Sicuramente non si andrà in “A” . Meglio prevenire che curare
    Percassi sveglia………….

  10. Scritto da digeo

    certo che arrivare ad attribuire a colantuono colpe anche per l’espulsione di tiribocchi…mi sembra davvero assurdo. Un professionista di 32 anni che guadagnerà 40 mila euro al mese deve avere un autocontrollo che non va allenato….non scherziamo. Quanto alle dichiarazioni di colantuono di inizio stagione, ricordiamoci anche quelle della società: “abbiamo una ferrari, una corazzata”..con ardemagni nel motore mi viene da dire…

  11. Scritto da 1907/b

    ma cosa vogliono quelli dell’atalanta hanno una squadra e una società da serie B ed è mglio un onorevole campionato in serie B che perennemente e costantemente ultimi in serie A ( ps non cestinatemi almeno questa)

  12. Scritto da guido da bg

    Mi associo allo scrivente.
    Colantuono non era da prendere, in primis, per come aveva lasciato l’Atalanta.
    Ricordatevelo signori ultras che alla presentazione lo avete osannato e volevate zittire il sottoscritto che gli urlò “pinocchio”, quando affermò “Bergamo casa mia “.
    Se non arriva un altro Zamparini .
    Non era da prendere perchè scarso e lontano dai concetti di bel calcio
    a cui Bergamo tiene.
    E’ da cacciare perchè non ha dato un gioco, nemmeno ha trasmesso la grinta per cui si vanta

  13. Scritto da Nemo

    PROGETTO PERCASSI
    Comprare l’Atalanta, pubblicizzare il ritorno, la squadra, la salita in A, come uno spot pubblicitario, il tutto senza spendere molto (alla fine chi ha comprato di veramente valido) e poi….entrare in politica supportato dai risultati che avrebbe ottenuto con l’Atalanta.
    Il progetto però sta saltando, ora per andare in A deve iniziare a spendere ad esonerare (segno di un proprio errore) col dubbio sempre che non arrivino i risultati.
    SVEGLIATEVI

  14. Scritto da roby

    Colantuono afferma spesso che le contestazioni ci sono dappertutto, non e’ vero, se lui allenasse il Portogruaro e a parita’ di punti attuali della Dea gli farebbero un monumento…

  15. Scritto da ezio

    Bortolo Mutti e’ l’allenatore e la persona piu’ indicata per la Dea in questo momento

  16. Scritto da felar

    Cari tifosi atalantini,l’ex presidente Ruggeri, non faceva proclami,ha risanato i debiti e nessuno lo sottolinea,l’avete contestato ed ora forse lo rimpiangete.L’immagine,i cartelloni all’Iper,etc.etc.per vendere i biglietti e gli abbonamenti non portano il gioco.Amo l’Atalanta perchè ci ho giocato nei ragazzi e vederla utilizzata come sistema per fare soldi mi dispiace.Vedremo.Il Cittadino Benemerito nel frattempo si guardi come gioca una squadra allenata da un” EX Giocatore”.

  17. Scritto da doll

    A parte qualsiasi considerazione tecnica, la fiducia nel mister, al contrario di quanto ha detto Zamagna (excusatio non petita?….affermazione non richiesta?).è esaurita.
    Da parte del pubblico, e, spero, anche di chi glie l’ha data.
    Troppi “incidenti” per esser solo tali.

  18. Scritto da PIPPO1907

    con questo articolo il mio commento non centra niente però:
    VORREI RICHIAMARE L’ATTENZIONE NON SO SE DI COMUNE O ATALANTA SULLA PERICOLOSITà DI QUELLE STRISCIE GIALLE PER DELINEARE LE ZONO DI SALITA E DISCESA DELLO STADIO SONO STRA PERICOLOSE SI SCIVOLA APPENA SONO UMIDE LA 626 PER LO STADIO NON ESISTE L’ALTRA SERA UNO SI è FATTO 4 GRADINI DI SCHIENA PER FORTUNA NON SI è ROTTO LA SCHIENA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  19. Scritto da dan

    stamattina su Sportitalia menzionavano un contatto tra la dirigenza atalantina e Zenga…

  20. Scritto da doll

    Domanda pertinente.
    Riassume una voce collettiva.

  21. Scritto da uno qualunque

    Quoto totalmente! Questo allenatore oltre a non aver mai dato nessun tipo di gioco non da nemmeno tranquillità e umiltà alla squadra, non essendo mai state caratteristiche del tecnico. Prova ne siano gli urlacci sullo 0-0 e l’apparente resa nel momento di difficoltà. Se dalla curva si nota, figuriamoci in campo. Quanto alle dichiarazioni dimostra la solita arroganza e supponenza nel non ammettere mai errori o problemi. Sembra che stia parlando del Novara. BASTA! BASTA! BASTA!

  22. Scritto da luciano60

    se questo e’ un allenatore …………… non dico altro.

  23. Scritto da emilio albano

    per fortuna ho seguito solo i primi minuti della partite alla tv
    se questa è una squadra che punta alla promozione siamo messi male
    colantuono i panettoni sono in offerta nei supermercati
    il tir è stato fortunato ha me se faceva un entrata così non mi importava la carriera ma gli ritornavo il fallo ma con gli interessi
    che vergogna al lavoro sentendomi preso per il …. dai colleghi di altro tifo
    percassi NETA FO OL POLER

  24. Scritto da Che manicomio

    E assieme a lui,via anche lo scontento Tiribocchi e l’incapace Ardemagni,reintegrare Amoruso e comprare un punta DA SERIE A !!!!!!!!!!!!!!!

  25. Scritto da il nuovo mister:

    ROSSI GIAMPAOLO !!!!!!!

  26. Scritto da roby49

    Lettera condivisibile.Colantuono ha dimostrato di non saper leggere le partite (vedi cambi cervellotici anche nelle altre partite), ma soprattutto ha finora messo in campo una squadra che alla prima difficoltà si scioglie come la neve.
    Comunque oltre a Colantuono, a gennaio farei anche un ripulisti di tanti giocatori che hanno dallo loro solo il nome, e che ormai sono solo bravi nel rinnovare il loro contratto.Si vergognino.

  27. Scritto da gimmy

    Se Percassi ha fatto un gran lavoro x l’immagine, ora questa immagine và tutelata sollevando dall’incarico un dipendente che da inizio stagione non contribuisce a tutelare questa prerogativa.
    zenga???

  28. Scritto da unodibergamo

    Per fortuna che il Presidente non ragiona di pancia come noi tifosi…in un anno abbiamo dato la colpa all’inesperienza di Gregucci, all’arroganza di Conte, poi alla prudenza di Mutti passando per Osti e Giacobazzi per finire ad Alessandro Ruggeri…ora Colantuono…che forse forse la squadra manchi di valori UMANI prima che sportivi? Ancora 3 partite, se non arrivano 9 punti l’esonero sarà obbligatorio..ma non è detto che ci risolva i problemi

  29. Scritto da bergamasco

    dire a percassi di cambiare allenatore,dopo il grande can can di questa estate,tra i proclami e l’apoteosi generale,significa per il presidente avere fallito al 50% le sue scelte, peraltro condivise da quasi tutti,l’altro 50% è la promozione.chiaro che se fallisse al 100%…come si comporterebbero i tifosi?’gli farebbero fare stesso trattamento dei ruggeri??

  30. Scritto da doll

    @9 e 10. Ammettere un’errore è meglio che commetterne due, e sbagliare tutto.
    Non c’entra la pancia. E Colantuono non è il 50% delle scelte. Al massimo il 10-15. A esser generosi. Certo ha un ruolo strategico: ma NEL BENE e NEL MALE.
    L’ex del Cagliari, che Cellino ha lasciato andare, non era il primo della lista? E allora si pensi anche a lui, visto che ora è disponibile.

  31. Scritto da Gery72

    …fino a poco tempo fà credevo che il problema non era l’ allenatore… in effetti adesso è ANCHE questo !!!! …oltre ai giocatori che non si danno una mossa !!!! da tifoso con molti anni alle spalle di curva, mi è difficile andare allo stadio per vedere questa pena !!! DATEVI UNA MOSSA !!!!

  32. Scritto da unodibergamo

    @doll la pancia c’entra eccome…ieri sera l’avrebbero esonerato tutti il Mister..oggi qualcuno ha rivisto la sua posizione. Riguardo a Bisoli, un conto è affidargli la squadra all’inizio del ritiro…un altro è chiamarlo in corsa e questo vale per qualsiasi allenatore…fiducia in questa squadra, in questo Mister in questa società…tra 3 partite vedrò se cambiare opinione, sperando non me la facciano cambiare, sarebbe un bel Natale

  33. Scritto da Andrea1956

    Questo allenatore non va bene per l’Atalanta. L’avevo detto già un mese fa. Ha perso con tutte le grandi. Cosa si aspetta a cambiarlo? Non ha la mentalità giusta. Cagni, Beretta, Mutti, Novellino… Ce ne sono di allenatori a spasso meglio di lui. Coraggio Percassi, cambia fin che siamo in tempo.

  34. Scritto da doll

    @13. Caro mio, vorrei seguirla, ma questo ragionamento è….un ritornello. Giustamente qualcuno ha fatto notare che il bonus, detto da Spagnolo, era già finito con Empoli.
    Un conto è sperare, un altro morire sperando.
    Personalmente di Colantuono non avevo fiducia subito: l’ho trovata la scelta peggiore tra quelle dell’estate. Ora – purtroppo – vedo che le perplessità non erano, ahinoi, faziose.
    Bisoli l’Atalanta lo avrebbe preso. Certo non è lo stesso. Ma qui è proprio l’allenatore che stecca.

  35. Scritto da abbonato 149 tr.g.cesare

    che pena ieri sera a vedere la partita, dove sono andati a finire i defendi ceravolo dalla bona il givane possenti colantuono non a occhi che vedere questi giovani talenti che protrebbero risolvere alcuni reparti della squadra

  36. Scritto da Ale84

    gasperini per aprire un ciclo!