BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Piena disponibilità per azioni utili ai lavoratori Frattini”

La lettera inviata dal sindaco di Seriate Silvana Saita ad autorità e istituzioni in merito alle iniziative per la tutela del posto di lavoro degli operai Frattini.

Ecco la lettera inviata dal Sindaco di Seriate, Silvana Santisi Saita, alle autorità e istituzioni competenti, in merito alle iniziative  per la tutela del posto di lavoro degli operai della Frattini Spa.

Con amarezza, ho appreso solo dalla stampa quotidiana locale la decisione di avviare la procedura di mobilità per gli 88 dipendenti dello stabilimento seriatese della Frattini Spa, ammessa al concordato preventivo. Non è sicuramente questa la notizia attesa!
I lavoratori seriatesi, le loro famiglie e la comunità non si aspettavano l’applicazione di formali procedure di mobilità, dopo lunghi mesi in cui tutti ci si è prodigati a diverso titolo e responsabilità, per trovare soluzioni migliori a salvaguardia dei lavoratori.
Per la rilevanza che la vicenda ha assunto sul territorio comunale e provinciale e per quanto svolto come Sindaco e Amministrazione comunale -quali gli incontri intercorsi con i responsabili della procedura di concordato-, mi sarei aspettata una comunicazione diretta sulla decisione di avviare la procedura di mobilità, non di apprenderla dagli organi di stampa.
L’avere presentato la decisione di avviare la procedura di mobilità come “un atto dovuto” non è
una valida giustificazione a supporto di una scelta che penalizza il buon rapporto tra le istituzioni e i rappresentati politici della Città.
Voglio credere alle dimostrazioni di concreta disponibilità al confronto espresse dal dr. Carrara,
secondo quanto si evince dalle notizie di stampa. Soprattutto quelle che vanno nella direzione di favorire la ricollocazione degli 88 dipendenti che rischiano di perdere il loro posto di lavoro, in un momento in cui non sono ancora né visibili né apprezzabili i segnali di ripresa dell’economia. In questo contesto è importante verificare che vi siano disponibilità e spazio per l’ammissione dei lavoratori al beneficio della cassa integrazione in deroga per i prossimi mesi.
Inoltre spero ancora che si possa salvare l’azienda attraverso la ricerca di un imprenditore messo nelle condizioni di impegnarsi nell’acquisto. Una strada da perseguire fino in fondo per garantire sia il mantenimento dell’importante realtà produttiva, che per tanti anni la Frattini ha rappresentato nel territorio, sia assicurare i livelli occupazionali possibili, salvaguardando ovviamente anche gli interessi dei creditori.
Mi dichiaro a vostra completa disposizione per eventuali incontri e auspico di mantenere aperti tutti i canali di confronto e tutte le opportunità di azione utili a perseguire gli obiettivi che ci stanno a cuore.
In attesa vi porgo i miei migliori saluti.

Il Sindaco
dott.ssa Silvana Santisi Saita

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto fugazzi

    @ 3 Lillo…buona la prima…..meglio sindacato di Seriate…perchè quello che,secondo me, è mancato ai lavoratori della Frattini è stato proprio un VERO SINDACATO DEI LAVORATORI,che avrebbe fin dal primo momento dovuto puntare tutto sulla DIFESA DI TUTTI I POSTI DI LAVORO,evitando divisioni,privilegi e “spezzatini della Frattini” presidiando o occupando la fabbrica,24 ore su 24,senza permettere l’uscita dei macchinari! collegando questa lotta alle altre,evitando l’isolamento del presidio!

  2. Scritto da Lillo

    Caro Fugazzi. Rispondi ad una semplice domanda: Tu oltre a scrivere su questo blog un sacco di cavolate cosa hai fatto di CONCRETO per questi poveri lavoratori?

  3. Scritto da I.M.

    @ 5. Saresti tu il sindacato al quale affidare la mia sorte di lavoratore Frattini? Siamo messi bene allora.

  4. Scritto da roberto fugazzi

    c’era un PRESIDIO ALLA FRATTINI da sostenere concretamente…ora fare “lacrime da coccodrillo” quando i “buoi sono scappati” è solo una IPOCRISIA GRANDE COME UNA CASA!

  5. Scritto da T.E.

    The End

  6. Scritto da Lillo

    Fugazzi sindacato di Seriate!!! Cosa avresti fatto tu di concreto? Spiegaci così ti candidi alle prossime elezioni!

  7. Scritto da Lillo

    ops…sindaco di Seriate!!!