BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ma perché i dottori scrivono ancora a penna?”

Un lettore se lo chiede di fronte a "calligrafie incomprensibili" che potrebbero generare problemi di comprensione con danni per la salute del paziente.

Più informazioni su

Un lettore si lamenta della calligrafia dei medici che "provocano l’illeggibilità dei referti di visite e/o prescrizioni" perché statisticamente impossibile che tutti i dottori scrivano con brutta scrittura e che tutti i dottori comprendano le calligrafie dei colleghi.

Vi scrivo per segnalare un problema che penso affligga tutti i pazienti degli ospedali italiani; si tratta della "Illeggibilità dei referti di visite e/o prescrizioni scritti a mano dai medici con calligrafie incomprensibili."
Tralasciando le mie personali considerazioni in merito al fatto che mi risulta impossibile che statisticamente, tutti, ma proprio tutti i medici scrivano con calligrafie incomprensibili, mi sembra però di poter osservare come, con la cospicua dotazione informatica che oramai si vede negli ambulatori e studi medici degli ospedali, non sia possibile stilare tutti i referti e quant’altro con un computer, così da poter essere letta da chiunque sappia almeno leggere.
Poi potrò non capirne in toto il significato, ma potrò almeno avere la certezza di cosa dover chiedere al medico che ha redatto il documento oppure al mio medico curante.
Infatti il problema che più mi preoccupa è l’altrettanto statisticamente impossibilità che tutti i medici capiscano le ideogrammatiche calligrafie dei colleghi, con il rischio, ritengo grave, che attribuendo un significato ad uno sgorbio, che invece nella mano dello scrivente ne aveva un altro si incorre nel possibile peggioramento della salute del paziente invece che nella sua cura.
Non oso poi pensare a cosa succeda ai tanti stranieri che ormai condividono con me i trattamenti sanitari degli ospedali e dei medici italiani, che magari nemmeno la scritta in italiano capirebbero, ma forse questo problema è ancora di un ordine di difficoltà superiore a quello da me in questo momento segnalato.
In conclusione, mi piacerebbe sentire la vostra opinione in merito alla mia preoccupazione, nella speranza, da informatico oltre che da cittadino e paziente (a volte troppo) di non venire a conoscenza di qualche intoppo burocratico/tecnico/ideologico che impedisca l’uso adeguato dei computer, di cui perlomeno i fornitori hanno usufruito nel proprio bilancio al momento della fornitura.

In attesa di un vostro gradito riscontro, vi auguro un buon lavoro.

Emanuel Provesi
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Visco Fisco

    se no devono imparare ad usare il computer oppure pagare e stipendiare la segretaria e pagarci anche l’IRAP

  2. Scritto da carlo s medico

    si tratta solamente e semplicemente di resistenza generazionale, tanto e’ vero che ormai nella maggior parte degli ambulator i e studi professionali le ricette vengono scritte col computer. qualche medico resiste ancora a scrivere le ricette a mano, ma e’ sempre piu’ un’eccezione. ma alla fine non vorrei che rimpiangiassimo i tempi in cui c’era un uomo dalla brutta calligrafia e non un uomo computerizzato a ascoltare i pazienti.

  3. Scritto da Enzo

    Se propio si è così contrari all’uso del computer, ricordiamo che a tutti, da piccoli a scuola, è stato insegnato l’uso della scrittura con caratteri stampatello. E’ anche una forma di educazione verso gli altri far comprendere ciò che si scrive; o no?!?

  4. Scritto da mx

    Il mio medico stampa le ricette a computer, quindi leggibilissime!