BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tremaglia: “Berlusconi a casa Mussolini era pi?? serio”

Pubblichiamo una lunga intervista a Mirko Tremaglia, "padre nobile" del movimento Futuro e Libert??, pubblicata sul sito de L'Espresso.

Più informazioni su

Pubblichiamo una lunga intervista a Mirko Tremaglia, "padre nobile" del movimento Futuro e Libertà pubblicata sul sito de L’Espresso.

Dalla Repubblica di Salò a Futuro e Libertà. Passando, in oltre sessant’anni di militanza, per il Movimento Sociale, Alleanza Nazionale e il Pdl. Fino al congresso di Perugia, a quella frase sfuggita dalle labbra appena prima di scendere dal palco: «Alla faccia di Berlusconi». È la storia di Mirko Tremaglia, una vita spesa nel nome dell’italianità («è tutta la vita») e dei diritti degli italiani all’estero, a cui riuscì, con una legge approvata il 20 dicembre 2001, a dare il voto. La prima volta, alle elezioni del 2006, con esito infausto per il centrodestra. Al punto che Berlusconi attaccò violentemente il padre della norma, minacciando addirittura di eliminarla. Tremaglia non l’ha perdonato. E oggi si spinge fino ad affermare che l’Italia di Mussolini era «più seria, più italiana» di quella di Berlusconi, a cui va «sicuramente» preferita l’esperienza della Repubblica Sociale. Contrattaccando su tutta la linea: «Berlusconi ha detto che manderà in pensione gli italiani all’estero», ribatte a L’espresso, «ma sarò io a mandare in pensione lui».

Onorevole Tremaglia, chi è Silvio Berlusconi?
È un uomo strano, che vuole essere il primo della classe dappertutto. Ma non si rende conto che deve fare il Presidente del Consiglio, un ruolo che richiede un senso delle Istituzioni oltre che l’intelligenza.

Invece lui non lo fa?
Il presidente del Consiglio deve fare il presidente del Consiglio. E invece fa tutt’altro. Ne fa di tutti i colori. Ad esempio, quando dice che è il più grande presidente degli ultimi 150 anni. Quando fa i suoi giochi di prestigio, anche nella sua vita privata. Ci sono situazioni interpersonali che dovrebbe rispettare. E invece insiste. Ora, io potrei dirle, ma non le dico. Però potrei dirle.

Preferisce alludere.
No, posso dirle che ci sono state delle situazioni di scontro sul piano personale, nei miei confronti, che sono state veramente indecenti. E sulle quali io non ho mai messo lingua. Ho sempre taciuto per non portare i discorsi su un piano miserevole.

Immagino ci sia di mezzo quando Berlusconi la accusò di aver fatto vincere le elezioni del 2006 alla sinistra…
Io ho fatto delle denunce all’autorità giudiziaria. Che non si è mai pronunciata.

Lei sostiene di aver «portato a compimento la democrazia in Italia» dando il voto a milioni di italiani all’estero. Ma pensa che il nostro sia un Paese compiutamente democratico?
No, e uno dei motivi per i quali ho votato contro la fiducia a Berlusconi alla Camera è stato proprio questo.

Berlusconi è antidemocratico?
Sì. È stato lui a dare il via a una legge per il reato di immigrazione clandestina. Che colpisce i migranti non perché commettono una qualche infrazione, ma per il semplice fatto di essere migranti. Ma se questa regola fosse stata applicata a noi italiani, che siamo arrivati a oltre 90 milioni di migranti, avremmo dovuto essere mandati via. E poi questo governo ha dimenticato gli italiani nel mondo. Su cui Berlusconi ne ha dette di tutti i colori. La mia legge, invece, va modificata introducendo lo scrutinio segreto nelle ambasciate e nei consolati. E il ministero per gli italiani all’estero va ripristinato.

È questo l’unico aspetto antidemocratico del governo Berlusconi?
No, situazioni controverse ce ne sono tutti i giorni, che vengono denunciate da varie parti politiche, non solo da sinistra. Noi dobbiamo ragionare per bene, da italiani. Siamo in una situazione partitocratica che distrugge tutti i diritti degli italiani. Quando ho votato contro Berlusconi apertamente prendendo la parola in Aula ho avuto acclamazioni da tutto il mondo, mai ne ho avute tante. E questo mi riempie di gioia.

Che pensa di chi, in Futuro e Libertà, si dice disposto ad allearsi anche con la sinistra pur di chiudere l’esperienza di Berlusconi in politica?
Dobbiamo fare in modo che se ne vada il governo Berlusconi. Noi votiamo per situazioni che determinano il fatto della sconfitta di Berlusconi. Che poi ci siano gli uni o gli altri non importa. Una volta che non si sconfessano certi principi, certi ideali, per me va bene.

Qualsiasi cosa per farlo cadere, insomma.
Qualsiasi cosa che sia nell’interesse dell’Italia e degli italiani. Questo già assolve da ogni possibile rimorso.

Pensa ci sia il rischio di un ritorno a un sistema autoritario?
Dipende da che cosa si intende, perché sistema autoritario può essere considerato anche quello di adesso. Indubbiamente con il sistema elettorale attuale, secondo cui uno può disporre dei seggi secondo il suo gradimento, diventa veramente pericoloso. Anche se la crisi partitocratica in atto credo non permetta di arrivare a soluzioni di questo tipo.

Quindi esclude…
No, non escludo. Il problema è che si perdono gli ideali, e questo può portare a far sì che entri in scena chi ha più soldi, chi ha situazioni pregresse soprattutto sotto l’aspetto economico.

E dunque alle compravendite di parlamentari.
Questo è un problema. Adesso c’è la faccenda della Carfagna, che insiste per andare via. Ma insistono anche gli altri nel fare operazioni al contrario, verso il Pdl.

Come la Santanchè…
Sì, mi ha fatto persino ridere. Perché lei ha fatto una operazione su un mio amico dell’Argentina, l’onorevole Angeli (Giuseppe, nda). Che è venuto subito dopo da me per giurare eterna fedeltà. Quella operazione l’aveva condotta la Santanchè.

Gli aveva offerto dei soldi?
Questo non lo so.

Uno dei temi fondanti della destra è la legalità. Cosa pensa della recente sentenza su Dell’Utri?
Che le sentenze vanno rispettate. Non si può dire che sono buone solo quelle che ci vanno bene, e sbagliate quelle che non ci piacciono: così è finita la giustizia. Io rispetto la giustizia, anche perché sono avvocato. E poi anche la storia del processo che non si deve fare al presidente del Consiglio è sbagliata.

Era più libera l’Italia di Mussolini o quella attuale?
Era più seria, più italiana quella di Mussolini. Bisogna avere il senso dello Stato, il senso dell’italianità. Anche se sono situazioni estremamente diverse.

Meglio Salò di Berlusconi?
Ah, sicuramente. Nel senso che se lei toglie il discorso di quello che hanno fatto i tedeschi, certamente. Anche se lì la situazione era di guerra, quindi è difficile fare un paragone di questo tipo.

Ma Gianfranco Fini non disse che la Repubblica Sociale è stato il "male assoluto"?
C’è una certa destra che dice che Fini ha tradito il Movimento Sociale, ma sono tutte balle. Io sono sicuro al cento per cento che Fini quella frase non l’abbia mai detta. C’era vicino a Fini una persona che me lo ha riferito.

Cosa ha sbagliato Fini?
Fini ha commesso l’errore della fusione nel Pdl, ha lasciato fare la fusione ai colonnelli. Per fortuna sono riuscito a lasciare fuori il Comitato Tricolore per gli italiani all’estero, di cui sono presidente da oltre quarant’anni.

Ma ora quella nel Pdl è un’esperienza finita. Come direbbe lei, "Alla faccia di Berlusconi".
A Bastia Umbra quando mi è scappata quell’ultima frase si è scatenato l’applauso. Ho detto apertamente che Berlusconi non mi poteva impedire una presa di posizione in favore degli italiani nel mondo, che è coerente con tutta la mia vita politica. Che di quello che ne pensa lui non mi interessa. Lui dice che vuole mandare in pensione gli italiani all’estero? E io mando in pensione lui.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bunga

    @56 con quello che vota lei lasci perdere la dignità . Per amor del cielo !!!!!

  2. Scritto da Al Cosentaino

    @42 Cerco di farle capire : il piano politico resta invariato, quello della dignità no . Che cambi a fronte di questo scempio va tutto a suo favore.
    Capit adess ?

  3. Scritto da Maramaldo

    @47 Non poteva dimettersi dal ruolo di cittadino italiano di fronte allo schifo che è di fronte a tutti.
    Pensi un pò meno a tremaglia e un pò più allo schifo. Le verrà tutto più facile.

  4. Scritto da Perfida Albione

    @32 – Legionario sveglia ! Scrivi come ai tempi della perfida albione e non ti sei accorto che sei alla corte del bunga bunga . Il ns arzillo signore si dimostra molto più sveglio di te !

  5. Scritto da Poveretti

    @41
    Un comunista che va daccordo con un repubblichino pur di parlar male di Berlusconi: Povera sinistra, poveri comunisti (ma non si erano istinti?), povero bartolomeo brasca.
    Non cìè proprio alcuna altenrnativa al divino Silvio: speriamo campi a lungo, con questa confusione

  6. Scritto da plurinquisito

    @43 bartolomeo brasca
    Un plurinquisito (per scopi ben noti) sicuramente, ma finora MAI condannato.
    Che gli piacciano le donne belle è un valore aggiunto, per chi non è una checca

  7. Scritto da fatemi capire

    @ Al Cosentino. E’ molto difficile capire i voltagabbana e gli oportunisti. Per quanto riguarda il capit adess, credo che lei abbia le idee ancora più confuse del vetusto Tremaglia. Si rassegni non è poi così grave.

  8. Scritto da SILVIO INTONSO

    @52 plurinquisito
    Quella del “MAI condannato” purtroppo è una delle tante balle che Berlusconi è riuscito a raccontare in questi anni.
    Pensi Sig. plurinquisito che la prima condanna risale addirittura al 1990. Poi è “sceso in campo” e si è autoassolto. Mai sentito parlare di Legge 366 del 2001 che depenalizzava il falso in bilancio? Pensi che la sentenza dice: “il fatto non costituisce più reato”.
    Come se Lei rubasse, venisse eletto e approvasse una legge che depenalizza il furto.

  9. Scritto da Al Cosentaino

    @ 53 – Divertente , vedo che ha involontariamente e freudianamente scritto Al Cosentino . Vede che se vuole capisce ?

  10. Scritto da giovanni

    Ma Lei non è stato eletto con il PDL, si dimetta da parlamentare visto che Lei e i suo “compagni” ve ne siete andati…..Berlusconi ora non va più bene, prima andava tutto per il meglio, mi sembra poco coerente il suo modo di agire, io non la voterò più ne lei, ne Fini e compagni. Cordiali Saluti

  11. Scritto da lasla50

    Caro Onorevole
    Ti ho votato, ho creduto a ciò che raccontavi e adesso voti come quellli che tu devinivi i Rossi e che ci ha sempre istigato a combattere,
    T R A D I T O R E !!!!!!!!!!!!!!!!!
    forse è l’età che ti ha toltom la memoria e la dignità

  12. Scritto da michele

    l’unico poco serio qui è proprio Tremaglia che nella sua lunga storia politica ha fatto solo DANNI all’Italia

  13. Scritto da andrea

    @22 cervello
    Scrivi con il nome di ciò che ti manca come sempre nei tuoi commenti.
    Primo il tuo capo e padrone Vanna Marchi Berlusconi non ha il 51% dei consensi degli Italiani.
    Anche se li avesse è il capo del governo di tutti gli Italiani e deve governare per il bene del paese, non per il suo e dei suoi amici di merende.
    Questa è la DEMOCRAZIA.
    Usalo il cervello.

  14. Scritto da fabrizio valserra

    Come diceva Marx, la storia non si ripete : la prima volta è tragedia (Mussolini) e la seconda è farsa (Berlusconi). Ciao Mirko, vecchio leone.

  15. Scritto da aragorn

    Mussolini è finito come è finito anche grazie a persone come il “camerata” Tremaglia.

  16. Scritto da Monologhi

    @14 mario59
    Lei mi sembra intellettualmente un poco disonesto: Mi mette Fazio, Saviano, Dandini, Santoro, Travaglio, Floris, Annunziata, Berlinguer, Mineo, Gabanelli, Busi, Auguas contro Fede e Minzolini, tanto per rimenere nella par condicio televisiva? Ma dais, sig. mario59, la smetta di prendere in giro. Per non parlare die giornali di Feltri e Belpietro contro l’infinito elenco di tutti quelli capeggiati da Repubblica, il corriere, la stampa ecc..
    Ripeto, smettiamola di prenderci in giro!

  17. Scritto da Incompreso

    @12
    Mario B., se uno degli incompresi perdenti in Italia?
    Duvvia, prima o poi la tua ammucchiata vincerà ancora, e allora sarà il paradiso terrestre. Ten dur

  18. Scritto da il legionario

    Gran brutta cosa la vecchiaia, il cervello si annebbia e le parole sfuggono via.
    Un decoroso silenzio del vecchio leone repubblichino sarebbe oro.
    Associarsi con il trasfuga Fini sarà il suo brutto epitaffio che vanificherà la sua gagliarda gioventu.

  19. Scritto da Mario B.

    @31 Incompreso
    Suvvia, teniamoci questa di ammucchiata che parla di legalità e italianità e poi libera una ladra clandestina, di Nord e poi regala i soldi al Sud, di sicurezza e poi legalizza le associazioni militari “politiche” (non ditelo ad un islamico, altrimenti forma un’associazione militare “politica” e ci fa saltare in aria), di sacralità del voto e poi fa un decreto per salvare le liste presentate in ritardo dal Sig. Milioni che stava mangiando un panino.
    Mi dispiace, poveri illusi.

  20. Scritto da barba

    @21
    Il fatto di ritenersi colti perché in grado di fare copia-incolla senza capire cosa s’incolla è già abbastanza grave ma non capire nemmeno che il discorso non verte sulle statistiche relative all’immigrazione clandestina ma sulla legge anti clandestini lascia veramente spiazzati. Comunque continui pure a credere che gli emigranti italiani raggiungessero gli USA con barconi di fortuna, è un punto di vista… interessante!

  21. Scritto da BILLOMI

    oooh finalmente un discorso coerente di un grande saggio delle politica italiana.
    BERLUSCONI SATRAPO VAI A CASA !!

  22. Scritto da !

    La repubblichetta di Saló seria… mussolini piu serio… il Mondo si sta veramente rovesciando e dalle”Tasche”escono soli pochi Centesimi. Ol benito grande fruitore di Escort etc una persona seria;ma se è morto in fuga(con le Valige piene di Oro etc travestito da Militare Tedesco)e accanto ad una delle sue innumerevoli”amiche”e la colpa di Saló etc,sarebbe tutta dei Tedeschi?! Tremaglia non la cambi tu la Storia. La Storia è gia scritta!

  23. Scritto da Dimettiti

    Non è Berlusconi ma Tremaglia che deve dimettersi, dopo il nepotismo dilagante e dopo 40 anni sulle spalle dei contribuneti vada a casa. Ha tradito pure il mandato degli elettori. Vergogna!

  24. Scritto da lc

    @34 Barba – Ho riportato dati del Ministero dell’Interno per rispondere con i fatti alla sua disinformata ironia sui viaggi dei clandestini. Non ho mai affermato che gli emigranti italiani raggiungessero gli USA o altri paesi con barche di fortuna anche perche’ non sarebbe stato possibile fare viaggi cosi’ lunghi. Per quanto riguarda la sua tesi che gli italiani erano bravi emigranti che “difficilmente entravano in un paese da clandestini,” la invito nuovamente ad informarsi meglio sulla…

  25. Scritto da lc

    …storia del nostro Paese. Ecco un link dal quale cominciare (tanto per copiare cose che non si capiscono come afferma decisamente Lei): http://test.corriere.it/cronache/09_agosto_09/stella_clandestini_italiani_b9b4ed0a-84e9-11de-979a-00144f02aabc.shtml

  26. Scritto da vic

    Alla faccia della coerenza fra lui e il suo “compagno” Fini. Probabilmente l’onorevole non sa come votano gli italiani all’estero (indipendentemente dal colore), vi sono parecchie stranezze. Dimentica anche certi suoi strani comportamenti (vedi nipote candidato a 20 anni, come il trota). L’unica giustificazione ai sui comportamenti è l’etàvi, peccato mi sarebbe piaciuto ricordarlo in altro modo.

  27. Scritto da bartolomeo brasca

    Qualcuno che manda in pensione me, no? Dopo 38 anni di contributi? Al di là degli scherzi, un plauso a Tremaglia; dimostra di avere quel senso dello stato che manca totalmente a Berlusconi.
    Il mondo è bello perchè cambia, non avrei mai immaginato di potermi dichiarare d’accordo, da comunista, con un post fascista sociale. Mi riferisco alle affermazioni sui migranti, sulla giustizia, sui comportamenti privati che uno statista deve tenere.

  28. Scritto da Il Democratico

    Caro Mirko, che Mussolini fosse più serio è chiaro, quasi pleonastico

  29. Scritto da Tremaglia a casa

    Che lucidtà, che coerenza…che PENA! dopo 50 anni di Palamento, il Tremaglia ancora non molla…già “boia chi molla”! I più contenti della sua “stramberica strategia politica” sono i suoi ex… finalmente liberi…!

  30. Scritto da block!!!

    Berlusconi è stato eletto dal popolo. Il popolo è sovrano. Quindi Berlusconi deve rimanere.

  31. Scritto da mario59

    Ieri sera a Ballarò ho ascoltato la telefonata di Berlusconi, è incredibile quanto quell’uomo sia arrogante e pieno di se, non accetta di rispondere a nessuna domanda, fa il suo monologo, offende chiunque cerchi di fargli notare il suo modo scorretto di confrontarsi, chiunque muove una critica nei suoi confronti è ritenuto un bugiardo, addirittura invita gli Italiani a non leggere i giornali (non suoi).. è vero forse è peggio anche di Mussolini, in una cosa sono d’accordo con Tremaglia, tutti uniti a cercare di mandarlo a casa una volta per tutte.
    Dopo di che, nella nostra martoriata Repubblica, si riaprano i confronti civili e democratici.

  32. Scritto da fatemi capire

    Sbaglio o l’Espresso è leggermente di sinistra? Strano anche che quelli che ora simpatizzano per Tremaglia siano tutti di sinistra? Non è più fascista, ecc. Che confusione, è proprio vero, il cervello fà brutti scherzi.

  33. Scritto da bartolomeo brasca

    Cara redazione, la verità non è mai offensiva e non va censurata. Che Berlusconi sia un pluriinquisito è un fatto acclarato, denunciato da lui stesso quando afferma che passa gran parte del suo tempo a difendersi dalle accuse dei magistrati comunisti; altrettanto che sia un piduista, basta cercare su google la tessera n. 1816; che poi sia un frequentatore assiduo di … vogliamo chiamarle escort, è altrettanto provato. La moglie l’ha definito per tali abitudini, persona malata. E allora?

  34. Scritto da Persone serie

    Ma se il tuo amico Fini ha detto che era il male assoluto?
    Qui l’unica persona poco seria mi sa che è Mirco Tremaglia, ma si a che l’età gioca brutti scherzi.

  35. Scritto da Albertotricolore

    Che Tremaglia sia stato un traditore, già lo si sapeva in ambienti combattentistici, un uomo che ha tradito la sua fede fascista per convenienza dovrebbe tacere a proposito di lealtà, proprio come il suo capo Fini….per il resto e’ da compatire

  36. Scritto da Monologhi

    @4 mario59
    Presupposti per “confronti civili e democratici” solo le libere elezioni democratiche, quyelle che finora hanno eletto Berlusconi a guida del governo, e probabilmente lo eleggeranno la i “democratici” lo permetteranno.
    Per quanto riguarda il confronto, per voi deve sempre essere supino nell’accettare le vostre ridicole accuse. Se si contestano con dati si è arroganti.
    Ormai abbiamo capito di che pasta siete, i monologhi di Travaglio e Saviano senza contadditorio vi vanno bene.

  37. Scritto da lc

    @barba – Lei dice “gli italiani emigranti non arrivavano … viaggio in terza classe.” Mi viene da ridere. Amaramente. La favola dei migranti italiani diversi, migliori degli altri. Ellis Island e’ solo una parte degli Italiani emigrati. Si vada a rivedere i giornali americani, sudamericani, australiani dell’epoca cosa scrivevano sugli italiani. E come lei sicuramenete sa, la grandissima maggioranza di immigrati non entra in Italia tramite “barconi di fortuna” ma con viaggi in aereo, treno…

  38. Scritto da gigi

    @4
    Grandissimo intervento di Silvio Berlusconi.
    Giusto non farsi mettere i piedi in testa da dei mistificatori.
    La tecnica dei Floris, dei Fazio, dei Santoro è ormai nota: buttare in pasto al popolo che beve la falsa notizia, e non dare diritto di replica .
    Con questi programmi il successo a Berlusconi per i prossimi 20 anni è garantito.

  39. Scritto da tranlalà

    tranlalà,
    Che pena vedere un personaggio già venerato dalla destra ridursi a rilasciare interviste a un settimanale della ex-sinistra nemica. Ormai vedremo un ex ministro di questo governo, dopo la mala legge per gli italiani all’ estero, predicare contro il cav. nero, alle tribune elettorali, con antifascisti, pacì paciana e ANPI. Chissà cosa direbbe oggi Benito…il quale sarebbe più serio di chi?

  40. Scritto da verita'

    Tremaglia ritirati che e’ meglio.Tu Fini e i voltagabbana come voi,saranno giudicati dal popolo alle elezioni.Barba condivido il tuo pensiero.

  41. Scritto da cervello

    da ex A.N., ora Lega Nord, che pena, persino un “Fascista ” come Tremaglia funziona per la Sinistra,basta spazzare via Lega Nord e Berlusconi. Poveri noi. Padania Libera.

  42. Scritto da Fuzzimib

    Uno che predica da 16 (sedici anni) di voler abbassare le tasse, di diminuire la spesa pubblica e poi succede l’esatto contrario. Uno che ha una spaventosa maggioranza parlamentare e poi si impantana tanto da non riuscire a governare. Ecco, uno così è un incapace, dannoso per lo Stato e se ne deve andare in pensione a casa.

  43. Scritto da barba

    @8
    Accidenti… per quello che è così difficile trovar posto sugli aerei ultimamente, sono pieni di immigrati clandestini! E in treno scusi, da dove arriverebbero? Dalla Svizzera? Perché il resto dei paesi confinanti sono UE e in treno dall’Africa mi pare complicato.
    Per quanto riguarda il suo riso “amaro” l’ultimo italiano che risulta essere andato con un barcone di fortuna in America credo sia Cristoforo Colombo!

  44. Scritto da lorena colombo

    …per quel che conta credo che Mussolini sia stato più serio anche di lui! Non capisco perchè scomodare le antiche vestige…forse per raccogliere ancora quel minimo consenso dei suoi uomini di destra???? allora se così fosse la sua coerenza imporrebbe più serietà nel ruolo che gli è stato assegnato per nomina (non eletto ma nominato ) dalla stessa persona a cui lui oggi chiede di andare a casa!!! ingeneroso e direi poco onesto (intellettualmente )

  45. Scritto da mario59

    @ 7 Monologhi
    Già ..Rai 3 l’ultimo baluardo della tv pubblica da abbattere..poi il resto è tutto nelle mani sue…i monologhi vanno bene solo fatti da Fede, Minzolini, Toti… e tutti i vari Feltri, Belpietro, che sono ai suoi piedi..ma cosa mi vuole dare a bere…l’Italia è l’unica democrazia occidentale dove il primo ministro possiede televisioni e giornali..e lei ha il coraggio di parlare di elezioni democratiche.
    La prima regola in democrazia, sono le pari opportunità, non chi è più ricco.

  46. Scritto da Ma va a scuà 'l mar

    @9 Penoso, per curiosità , quante volte berlusconi ha sostenuto un contraddittorio ? Ma ci sei o ci fai ?

  47. Scritto da Mario B.

    @12 cervello @9 gigi
    Berlusconi vincerà per i prossimi 20 anni, ma sarete sempre voi a perdere, poveri illusi. Il vostro governo del Nord vota il Decreto Roma Capitale e regala 3 miliardi in 3 anni a Roma Ladrona. Il vostro governo del Nord telefona in questura per salvare una LADRA IMMIGRATA CLANDESTINA. Le vostre imprese edili del nord continueranno a cercare manodopera a basso costo tra gli immigrati clandestini e lasceranno a casa i padani. Il Debito Italiano ha raggiunto il record storico.

  48. Scritto da mario59

    @ 12 cervello
    Ribadisco..in questo momento non è questione di destra o sinistra, ma bensì bisogna riportare democrazia e dignità alla politica Italiana.
    Non si può avere un primo ministro proprietario di giornali e televisioni, oltre che indagato per svariati motivi, che fa uso dei poteri istituzionali, per sfuggire alla giustizia.
    Ricordo che molti dei capi d’accusa risalgono a prima della sua ascesa in politica..conquistata grazie ai suoi potenti mezzi d’informazione… se questa è democrazia?

  49. Scritto da jack

    Buttiamola sul ridere,sempre con rispetto verso l’uomo,ma i dati dicono che solo con l’appoggio di Berlusconi o comunque del suo governo Tremaglia ha potuto varare quella nefandezza del voto agli italiani all’estero,pensando che fossero tutti nostalgici del duce,ed invece dopo spese,viaggi,convegni,si è trovato nei bassi fondi un bel suppostone.Eppure altra candidatura,altro posto in senato,di cui nessuno ne sentiva la necessità,e poi FUTURO E LIBERTA’,coerente però,vada in pensione,giovinetto.

  50. Scritto da lc

    @ Barba –
    Se si informasse prima di scrivere cose insensate e risposte che denotano un livello culturale imbarazzante, saprebbe che gli ingressi via mare rappresentano infatti circa il 13% degli stranieri irregolari presenti in Italia.

  51. Scritto da cervello

    @17 QUANDO HAI IL 51 PER CENTO DEI CONSENSI DECIDI COME MEGLIO CREDI O VUOI, ALTRIMENTI QUESTA E’ LA DEMOCRAZIA…SALUTI PADANI.

  52. Scritto da DILEMMA

    Berlusconin o komunisten!? Chi meglio o chi peggio?

  53. Scritto da ettore

    Mussolini era un po’ piu’ basso ma perche’ non portava i tacchi