BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La scuola marcia dell’Estrada prosegue a grandi passi

Ecco i primi risultati: quattro ragazzi ai campionati italiani con due medaglie di bronzo, due titoli regionali ed innumerevoli piazzamenti.

Più informazioni su

E’ ancora presto per parlare di una scuola di marcia targata Estrada: giovani atleti e giovane tecnico (ma tutti motivatissimi ed appassionati), ma dietro ai risultati degli ultimi anni e in particolare della stagione appena conclusa, trapela sicuramente un indizio interessante che potrà tracciare qualcosa di importante nel futuro.
Qualche anno fa avevamo già notato che quel gruppetto di bimbe e bimbi che facevano la marcia stava crescendo; "di sicuro si sentirà parlare di loro", avevamo detto. Oggi si stanno facendo strada i primi risultati; quattro ragazzi ai campionati italiani con due medaglie di bronzo, due titoli regionali ed innumerevoli piazzamenti sono risultati che fanno ben sperare.
Ma procediamo con ordine. La prima vera sorpresa è arrivata in una fredda mattina autunnale, quando Alice Peverata ha colto l’occasione di salire sul terzo gradino del podio al Criterium cadetti/e; nella stessa manifestazione hanno ben figurato anche i due compagni di allenamento, Jacopo Farina (sesto) ed Elisabetta Gloriotti (ventesima, ma solo al primo anno di categoria). Passano meno di due settimane ed anche il più grande del gruppo, Marco Arrigoni (già quarto ai campionati italiani allievi su pista a settembre), ottiene a volta la terza piazza nella 10 chilometri su strada; gara non semplice (data la giovane età), gestita però magnificamente e anche qui stiamo parlando di un campionato italiano.
Siamo certi che questo sia solo l’inizio; non tanto per il "talento" di questi ragazzi, quanto per la loro capacità di creare un gruppo sempre più forte ed aperto alle nuove leve (non hanno avuto difficoltà ad inserirsi i più piccoli Riccardo Brambilla, Sara Mirto e Marta Tocalli, determinanti per la squadra ai campionati di società). Stare bene insieme e, allo stesso tempo, essere in grado di tessere amicizie con avversari, sparsi per tutta Italia, è sicuramente l’ingrediente fondamentale per appassionarsi a uno sport di fatica come la marcia e chissà se, un giorno, all’albo d’oro della bacheca Estrada, dove in questa specialità figura uno scudetto a squadre e il bronzo agli euro-junior 2005 di Martina Gabrielli, potremo vedere qualche nuova sorpresa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.