BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il benzinaio aggredito: “Ora sono pi?? tranquillo”

Tra un cambio gomme e un pieno di gasolio Claudio Novali trova il tempo per commentare la notizia dell???arresto dei suoi aggressori.

Più informazioni su

“Ora sono un po’ più tranquillo”. Tra un cambio gomme e un pieno di gasolio Claudio Novali trova il tempo per commentare la notizia dell’arresto dei suoi aggressori, che lo scorso 25 settembre gli hanno sparato tre colpi di pistola durante una rapina nel suo distributore. In questi mesi non ha mai avuto paura, la dimostrazione è che pochi giorni dopo essere uscito dall’ospedale è tornato al lavoro, come se niente fosse. Il piombo che ha trapassato le sue ginocchia lo ha fortificato nell’animo. “Sì, hanno preso i miei aggressori, purtroppo però ce ne sono in giro ancora molti – commenta Novali – ha visto a Stezzano cosa è successo? Si sono presentati con un fucile a pompa. La lotta contro il crimine non si deve fermare, lo dico anche per i miei colleghi che ogni giorno temono di essere rapinati. Io so cosa si prova”. Novali ha deciso di tornare subito al lavoro nonostante le ferite facessero ancora male. “Ho voluto dare un segnale, era una questione di principio Non ho mai avuto paura. E poi ho la “carne buona”, sono forte, come tanti bergamaschi. Ha presente cosa vuol dire avere del piombo fuso che trapassa le gambe? Ripensando a quegli attimi, non posso che ringraziare la Madonna perché mi ha guardato dal cielo. Se quei rapinatori decidevano di sparare più in alto ora non sarei qui a commentare la notizia dell’arresto”. La rapina ha scosso l’intera famiglia di Claudio Novali e anche i cittadini di Telgate. “Stiamo tutti più attenti, non solo la sera. I rapinatori sono entrati in azione alle 11 di un sabato mattina, significa che ormai non si fanno nemmeno troppi scrupoli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.