BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Governo dissennato: 16 miliardi per 131 caccia”

Il segretario generale della Cgil di Bergamo plaude la mozione di Savino Pezzotta contro questa spesa a cui altri Stati hanno invece rinunciato.

Più informazioni su

Ecco la nota di Luigi Bresciani, segretario generale della Cgil di Bergamo, in merito alla notizia dell’intenzione di acquistare caccia F35 da parte del Governo.
“In tempi di crisi, tagli pesanti alle spese militari sono sembrati necessari in Norvegia, Canada, Danimarca, Olanda, Gran Bretagna, dove si è, in particolare, deciso di sospendere o ridurre la partecipazione al costosissimo progetto di nuovi cacciabombardieri F-35 Joint Strike Fighter. Non così è accaduto per l’Italia, che ha invece confermato in questi giorni l’intenzione di firmare il contratto d’acquisto dei 131 velivoli destinati al nostro paese. Si tratta a nostro avviso di una spesa dissennata: 16 miliardi di euro previsti che il Governo italiano dovrebbe, invece, usare in maniera migliore per la popolazione. La Cgil sostiene le diverse associazioni che stanno lottando per il blocco di questa assurda spesa militare e appoggia il deputato bergamasco Savino Pezzotta che ha presentato alla Camera una mozione in tal senso”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    Sappia il sig. Maverick che per bombardare paesi del secondo e terzo mondo come fa l’Italia bastano e avanzano i Tornado, Amx e gli Eurofighter di recente adozione. Gli F-35 sono una versione depotenziata del F-22 americano un caccia di ultima generazione capace di sconfiggere qualsiasi aereo sulla terra. A cosa serve a noi? E uqlle famiglie potrebbero essere impiegate a bonificare la terra veneta e lombarda dai pericoli delle frane/alluvioni.

  2. Scritto da maverick

    1° in pubblico non parlare a vanvera
    2° informarsi
    3° ragionare
    Al sig. dlla CGIL ed a quant’altri non dice nulla il fatto che gli F35 serviranno all’Italia per sostituire AMX, TORNADO, AV8B e SOPRATUTTO che Cameri-Novara sarà lunica “fabbrica” non USA a costruirli ? Le persone che grazie al F35 avranno un reddito, alla CIGL fanno (….) ?
    Poi sulla moralità della spesa ognuno la pensi come vuole…….di esempi contrastanti sul come spendere ne è pieno l’universo…..

  3. Scritto da jambrus

    Non ci credo… dove trovano 16 miliardi??? Rompono tanto perchè ne mancano 2 e ne buttan 16 per aerei???

  4. Scritto da L.P.N.E.

    @mav. 1) Il punto è spendere soldi (troppi) per armi 2)armi di tipo offensivo (bombardieri e non aerei per superiorità aerea per l’eventuale difesa del territorio italiano) 3) Cameri sarà davvero una “fabbrica” o solo un centro di “assistenza” ancorchè unico a livello europeo? 4)Davvero per dar lavoro agli italiani non esistono altre produzioni industriali?

  5. Scritto da maverick

    Come già scritto…una testa un’opinione…nessuno ha in tasca la verità, io x 1°.
    Da che mondo è mondo la distinzione tra armi difensive/offensive è stucchevole xchè le armi sono armi (dal coltello all’ICBM).
    Anche un aquilone può essere usato come mezzo offensivo, quindi non è lo strumento (aereo, clava, freccia, olio bollente ecc.ecc.) ma la persona che lo usa il fattore determinante.
    Però in caso di bisogno se l’arma non ce l’hai che fai ? Non puoi ordinarla a qualche internet store h24…..

  6. Scritto da Bufala?

    A me sembra una bufala: prego confermare con qualche documento

  7. Scritto da Gaetano Bresci

    qualcuno potrebbe aggiustare la sveglia dei cigiellini? è puntata indietro di almeno tre anni, da quando la solita
    sparuta minoranza di antimilitaristi, anarchici, pacifisti cattolici e non, cerca, in tutti i modi, di porre l’attenzione sullo spreco di denaro per questi strumenti di morte….loro no, i CGILini devono aspettare il buon Pezzotta per esprimersi nel mentre i loro partiti di riferimento votano a livello locale delibere a favore della diabolica fabbrica.

    http://www.nof35.org/

  8. Scritto da bergamasco

    piu di 100 milioni ad aereo??nei vari film americani si parla sempre di 30 milioni ad aereo,e che ha questo per valere il triplo??
    per pezzotta che si può dire?,si è ingrassato con lo stipendio di sindacalista,ora di parlamentare e poi di pensionato a diverse migliaia di euro al mese.parla di sprechi?si tagli lo stipendio al ivello di un operaio………

  9. Scritto da angi

    Quali sono gli altri stati che hanno rinunciato, sicuramente quelli che già sono militarmente più avanti di noi e non ci vuole molto. La “Pacem in Terris” purtroppo è sempre più un’utopia e non possiamo essere sempre il “ventre molle” della storia.

  10. Scritto da renzo

    Berlusconi sta entrando nell’ industria aereonautica ?