BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vertova: “Il coprifuoco è illegittimo”

Pubblichiamo sei domande e risposte del consigliere Pietro Vertova, indipendente dei Verdi, in merito all'ordinanza di via Quarenghi.

Più informazioni su

Pubblichiamo sei domande e risposte del consigliere Pietro Vertova, indipendente dei Verdi, in merito all’ordinanza di via Quarenghi.

1) Cosa succede giovedì 25 novembre a Bergamo?

Entra in vigore l’ordinanza del Sindaco che istituisce il coprifuoco a Bergamo, in via Quarenghi.

2) Perché i commercianti di via Quarenghi non si sentono tutelati ?

Perché il Sindaco della città in cui abitano e lavorano ordina che (quasi tutti) i loro negozi debbano chiudere alle 8 di sera nei giorni feriali e alle 4 di pomeriggio di domenica e nei giorni festivi, colpendo i loro legittimi interessi materiali, discriminandoli dal resto della città, rendendo meno vivibile via Quarenghi. Questa ordinanza non è studiata per affrontare alcun problema o situazione specifica, ma ha motivazioni di carattere politico-simbolico.

3) Perché la Giunta Tentorio ordina il “coprifuoco”?

Via Quarenghi fornisce immagini legate alla presenza di nuovi cittadini venuti a Bergamo da altre città. Rendendo questa presenza più difficile e ghettizzata, nonché creando immagini di paura e oscurità in questo spazio urbano, gli esponenti della Lega e della nuova destra vogliono alimentare percezioni di insicurezza per poi dire che “ci stanno pensando loro” a riportare l’ordine.

4) Il coprifuoco è giuridicamente legittimo?

No, l’ordinanza che istituisce il coprifuoco presenta evidenti profili di illegittimità. Per un semplice motivo: l’amministrazione comunale ha a disposizione tutti gli strumenti per intervenire su singoli esercizi commerciali nel caso arrechino effettivi problemi di ordine pubblico. Un provvedimento che coinvolge tutti (o quasi) gli esercizi commerciali della via non risponde ad alcuna esigenza amministrativa. Allo stesso tempo, l’ordinanza va a colpire i legittimi interessi degli esercenti. Il ricorso al TAR da parte dei commercianti porterà quindi sicuramente alla sospensione dell’ordinanza. Tentorio e la Lega sanno benissimo che questa ordinanza va ben oltre i confini della legittimità, ma hanno deciso di forzare il diritto. Faranno una brutta figura.

5) Perché il coprifuoco sarà sconfitto?

Perché i cittadini di Bergamo si ribellano alle ingiustizie. Non accettano che nella loro città venga imposto un “coprifuoco”. Non accettano una politica che cerca consenso elettorale togliendo diritti ai cittadini. Non accettano l’arroganza e allo stesso tempo la miseria di chi "fa il duro” andando a colpire gli interessi e i diritti di chi non ha né voce in capitolo né diritto di voto.

6) Cosa succede giovedì 25 novembre a Bergamo?

Giovedì 25 novembre dalle ore 19 in avanti: manifestazione/festa in via Quarenghi per dire di no all’ordinanza, per disattivare gli effetti del coprifuoco, per ribadire che tutti gli abitanti di Bergamo sono cittadini di Bergamo.

Pietro Vertova, consigliere comunale indipendente nei Verdi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da La bocciatura del TAR e i veri obiettivi

    Il TAR bocciera’ ma chi codivide la chiave di lettura della “nuova destra” sa che l’obiettivo e’ gia’ raggiunto nel momento in cui viene fatta l’ordinanza. Anzi, se e’ illegittima e viene bocciata, l’obiettivo e’ doppiamente raggiunto: il consenso di chi viene “arruolato” con questi provvedimanti aumenta se essi sono dichiarati illegittimi perche’ aumenta la percezione di “persecuzione” e “insicurezza”, mentre l’unica vera insicurezza la genera chi amministra e governa contro la legge.

  2. Scritto da La bocciatura del TAR e i veri obiettivi

    Ovviamente, la serieta’ politica e soprattutto la civilta’ giuridica occidentale prevederebbero che l’autorita’ perseguisse i comportamenti individuali fuorilegge, secondo il principio della responsabilita’ individuale. INvece qui si spara nel mucchio e non si distingue tra colpevoli e non colpevoli, non conviene: sono o non sono diversi e immigrati indistintamente? Ma del resto pretendere comportamenti occidentali da certo sottoculturame politico-amministrativo e’ pretendere troppo.

  3. Scritto da ?

    Vertova docet. Ma chi è Vertova?

  4. Scritto da paride

    bravo Vertova, ci sarò

  5. Scritto da P.G

    Vertova istigatore alla delinquenza.

  6. Scritto da Federazione dei consumatori di kebab uniti

    Invernizzi e la Giunta non sanno nemmeno scrivere un’ordinanza, sarà bocciata subito dal Tar.
    Quelli veramente da sanzionare sono i componenti della Giunta, autentici spacciatori di fumo negli occhi, insieme ai loro elettori, veri consumatori abituali di str****te e recidivi portatori di fette di salame sugli occhi in luogo pubblico dopo le 20.
    Consumatori di kebab, unitevi! Facciamogli la festa!!

  7. Scritto da CCCP

    Istigatore alla delinquenza Vertova?
    Ma allora Tentorio e Invernizzi con il loro decreto becero e xenofobo cosa sono? grandi statisti tolleranti ?
    MI VERGOGNO AD AVERE AMMINISTRATORI RAZZISTI E XENOFOBI.
    Viva il comunismo ed il maoismo !!!

  8. Scritto da ric

    spero che vertova venga sanzionato come tutti gli altri che violeranno le regole!

  9. Scritto da Bomba calorica

    @P.G.
    Finiscila di scrivere cavolate sennò ti sparo con un kebab, ti bombardo di falafel e poi mi sdraio sul marciapiede!

  10. Scritto da comunista? NOOOO

    @5 cccp
    E ti pareva se non saltava fuori il comunista!