BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutte le liste per Maroni

Il ministro dell'Interno sarà ospite di Vieni via con me. Sulla rete si scatena un tam tam per proporre elenchi da leggere. In diretta anche Guzzanti, Fruttero e Camilleri

Più informazioni su

Sotterrata l’ascia ora domina l’attesa per la presenza di Roberto Maroni a Vieni via con me.
Il ministro dell’Interno, dopo le polemiche della settimana scorsa per il monologo di Roberto Saviano legate alla n’drangheta,  leggerà una lista. Ancora non si conosce il contenuto, ma intorno a questo si scatenano blogger, giornalisti e semplici cittadini.
"La seconda puntata ha segnato il record assoluto di ascolti per Rai Tre. Una media di oltre nove milioni di telespettatori con uno sghare superiore al 30%". Lo si legge nel comunicato stampa che lancia la puntata di stasera. 
La trasmissione ha quasi 150.000 fans su Facebook e nell’ultimo post rivela gli ospiti della serata che, oltre al ministro saranno: "Corrado Guzzanti, gli elenchi scritti per vieni via con me da Camilleri e Fruttero, su donne, carceri, migranti… e con l’orazione civile di Roberto Saviano sui rifiuti a Napoli".
Su Google digitando l’elenco di Maroni appaiono 375.000 risultati. Il primo della lista è quello di Metilparaben, un blog molto letto dal sottotitolo molto esplicito: Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. Viene presentato un lungo elenco di frasi dette da esponenti leghisti nel corso degli anni. Ce n’è per tutti i gusti: negri, culattoni, disabili in un crescendo di frasi da aver paura pronunciate da parlamentari, sindaci, amministratori del Carroccio.
Sulla lista scrive anche Chiara Beghelli sul Sole 24ore. "L’elenco – scrive la giornalista – (nella versione inventata da Vieni via con me) sta diventando una nuova forma di partecipazione politica? Sembrerebbe di sì: perché l’elenco è una sorta di manifesto 2.0".
Il post viola la butta sull’ironia dicendo di avere già l’elenco con una serie di frasi in dialetto con sottotitolo. 
 Il Post di Luca Sofri riprende invece un lungo elenco pubblicato sull’Unità. Un articolo di Claudia Fusani sulle cose che Maroni non dirà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.