BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Strisce pedonali padane Vietate a Padova, non a Spirano

La polizia stradale interviene in un paese del veneto: "Non conformi". Ma a Spirano non ?? intervenuto nessuno, il sindaco: "Sono tranquillo".

Più informazioni su

"Io sono tranquillo": il sindaco leghista di Spirano Giovanni Malanchini commenta senza troppo stupore la notizia de "Il Mattino" di Padova, nella quale si parla di San Martino di Lupari, il paese guidato dal Carroccio dove la polizia stradale si è espressa contro le strisce pedonali bianche intervallate sempre più spesso dal verde.
Nel Padovano la Polstrada ha risposto ad un quesito posto dal Partito Democratico, dicendo che "dal regolamento di attuazione del codice della strada la diffusa abitudine di intervallare le zebrature bianche con le più varie colorazioni non è conforme ai dettami delle vigenti normative". Ne è seguita una polemica politica, con il Partito Democratico che ha chiesto al sindaco Gerry Boratto di pagare di tasca sua la ritinteggiatura delle strisce pedonali (anzi, del loro sfondo).
Quanto accaduto a San Martino di Lupari non stupisce la dirigente della polizia stradale di Bergamo Mirella Pontiggia: "In effetti in quei casi una violazione del regolamento c’è. Il caso di Spirano, per ora, non è mai stato portato alla nostra attenzione".
E’ il sindaco Giovanni Malanchini a commentare: "Chiaro che lì è arrivato un parere su una esplicita richiesta di carattere politico, non nascondiamocelo. Comunque io quasi tutti i giorni vedo il maresciallo dei carabinieri di Urgnano, che viene spesso in paese, e passa sulle strisce pedonali con lo sfondo verde, senza dirmi proprio nulla. Anche la polizia stradale passa da Spirano, e non è mai accaduto niente. Voglio mettere in evidenza che a San Martino di Lupari la colorazione è stata decisa con una delibera di Giunta comunale. Qui a Spirano, invece, c’è stata una determina dell’ufficio tecnico, che ci ha detto chiaramente quale era la gamma di colori che si poteva mettere sulla strada. E non credo proprio che un tecnico vada contro le norme che conosce bene".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PIERO

    MA ci rendiammo conto che questa gente è talmente “presa” di lavoro, che usa il tempo e i soldi della comunità anche per tinteggiare le strisce pedonali di VERDE. QUESTA E’ LA VERA FACCIA DELLA LEGA; TUTTO FUMO E NIENTE ARROSTO…Proclami, balle e tanti INTERESSI IMPLICITI.

  2. Scritto da iana

    spiranesi svegliatevi questa giunta se va avanti così tra poco vi pittura di verde nche il campanile, così si vedrà da lontano!!!!!!

  3. Scritto da ata

    I sondaggi servono a far credere alla gente che loro sono la democrazia.
    In realtà sono sudditi della tirannide del pensiero unico

  4. Scritto da pedone vivo

    @ lavoratore Scusa, hai ragione. per il codice stradale non va ne il rosso ne il verde, pero’ sarai d’accordo che:

    – chi ha fatto le striscie rosse pensava, sbagliando, che sarebbero state piu’ visibili, non certo perche era comunista, vampiro o daltonico…

    – chi le fa verdi, invece, lo fa proprio per motivi ideologici…

    La lega deve capire che chi governa non puo’ spargere queste simbologie sul territorio ne’ marchiare beni pubblici con simboli di parte… punto e basta.

  5. Scritto da Cinzia

    E’ sconvolgente pensare che un’amministrazione seria non abbia nulla a cui pensare se non a queste stupidaggini che fomentano solo l’intolleranza!

  6. Scritto da striscia la notizia

    per rosso di sera a Verdello la giunta leghista non solo taglia le piante verdi , ma copre il verde pubblico con cemento….

  7. Scritto da Libertà

    COMUNQUE QUANTE PALLE VOI TUTTI SIETE PEGGIO DI CHI VI GOVERNA INUTILE LAMENTARSI AVETE CIO’ CHE MERITATE.
    TUTTI DISCORSI FUTILI,VUOTI,INSIGNIFICANTI,COME VOI
    BUONA GIORNATA

  8. Scritto da said pa e salam

    tagliamo le piante sono islamiche!!!!

  9. Scritto da SILVIO STRISCIA

    @26 BREMBO-NORD
    Vi indignate per le strisce pedonali e marciapiedi colorati, addirittura per 700 metri, di rosso ad Olmo al Brembo.
    Per fortuna nessuno vi ha ancora detto che parte del debito pubblico italiano è stato comprato da quei comunisti dei cinesi, spero si renda conto cosa vuol dire. Per fortuna nessuno vi ha ancora detto che alcune aziende italiane producono nella rossa Cina. Per fortuna nessuno vi ha ancora detto che la maggior parte delle cose che comprate è prodotta in Cina.

  10. Scritto da lavoratore

    @ pedone vivo

    prima di permetterti di valutare le capacità di ragionamento degli altri e di stabilire termini di legge che probabilmente non conosci, forse è il caso di informarti.

    Tu dici che il codice della strada accetta il colore rosso. Forse è il caso che leggi l’art.137 del regolamento di attuazione del codice della strada, poi ne riparliamo.
    Il problema dell’Italia, è di tutta quella gente come te che parla senza informarsi e crede di avere ragione.

  11. Scritto da BREMBO-NORD

    @ silvio striscia
    Vai a vivere in Cina e magari cerca di farti metter in prigione e buttare la chiave…… questi cinesi si che sono i veri Komunisti che difendono i diritti!

  12. Scritto da SILVIO STRISCIA

    @32 BREMBO-NORD
    Forse non hai letto bene o non hai capito. I Cinesi li hai in casa, i Cinesi ci tengono in pugno perché hanno comprato il nostro debito, i Cinesi producono tutto quello che compri…
    Ma continuate a vivere nel mondo delle favole.

  13. Scritto da passante

    E magari quella pittura verde viene proprio dalla Cina, come i calzini che vendevano a Pontida alla festa padana ed erano con il simbolo sbagliato.Anche i cartelli stradali non sono più regolari ,se, come si vede spesso, sono imbrattati con distintivi leghisti.Dato che lasciano il segno io chiederei il danno alla lega per ogni cartello, come lo si fa con chi lo ha divelto per incidente.

  14. Scritto da hello

    L’arte di fare disgustare i cittadini di tutto quel che verde!

  15. Scritto da carmelo

    Il simbolo di Bergamo è Arlecchino! Io propongo le STRISCE ARLECCHINO, ogni incrocio un colore diverso. Solo questo rende allegra la vita. Basta monotonia, solo verde, solo rosso, solo giallo. Propongo in una seconda fase anche i SEMAFORI variopinti: alcuni color viola, altri color nero, qualcuno col bianco, un pò di arancio e ogni tanto il fucsia. Se avanza ancora della vernice, io farei il simbolo leghista sui polsi dei fedeli, come simbolo di riconoscimento.

  16. Scritto da Riva

    Sono favorevole perche’ il verde e’ anche il colore del PARTITO DEMORATICO.

  17. Scritto da mucca carolina e poggi.olini

    Probabilmente è già cominciato il federalismo legislstivo……
    Purtroppo…….

  18. Scritto da Jeppa!

    Il dibattito e’ esaltante, come al solito. In ogni caso a me quell’attraversamento ricorda la Grande Jamahiria Araba Libica Popolare Socialista con qualche barra bianca sopra. E l’unica questione vera e’ se si vede o meno. Ha ragione lavoratore, a norma sono le strisce bianche su asfalto, le p\iu’ visibili.

  19. Scritto da eù

    ma dai, facciamo un bell’arlecchino che così diventiamo una terra turistica.
    Queste sono le vere altitudini della politica orobica.

  20. Scritto da info@hanger.it

    Ma il Consigliere Regionale del PD Veneto che intende fare esposti alla Corte dei Conti, non si è ancora accorto che oggi, nel padavono, l’emergenza è l’alluvione???

  21. Scritto da Sonzogni S.

    Non si capisce perchè se sono verdi per alcuni non vanno bene e se sono ROSSE invece vanno bene ….
    O tutto o niente ….
    Secondo me devono essere semplicemente funzionali allo scopo … VERDI O ROSSE che siano !!

  22. Scritto da barba

    Siamo al limite del patetico. Fra un pò arriverà qualcuno a vietare il semaforo verde perchè leghista.
    E i prati? Come si fa? Attendiamo lumi dagli scienziati della par condicio

  23. Scritto da Raffeale

    a me non interessa il colore, interessa che quando accenni a volere attaversare le strisce i cari automobilisti non ti mettano sotto. perchè nessuno rispetta il codice? perchè nessuno si risente di questo? sempre a vedere il rosso e il verde legati alle tendenze politiche! ma che pena! è un insulto per tutti quelli che muoiono perchè nessuno rispetta nessuno! per chi esce a piedi o in bici è un dramma…..

  24. Scritto da luciano015

    Spesso prepotenza e vigliaccheria vanno a braccetto.

  25. Scritto da persec

    sta atent ades l’è culpa del tecnico…..cinema !!!!!!!!

  26. Scritto da fiore

    che bello essere investiti sulle striscie verdi, magari da un padano !

  27. Scritto da Incredibile. Uno del PD che fa opposizione

    E fa fare una cosa sensata.
    Che strisce bianche e verdi non ne ho viste da nessuna parte in Europa.
    Quelli del PD bergamasco cosa fanno?

  28. Scritto da lu

    Va bene solo quello che è lo standard previsto.
    Le buffonate padane se le vadano a fare al circo.
    Questa è l’Italia!

  29. Scritto da pedone vivo

    Poniamo che succeda un fatto grave: un pedone viene investito sulle striscie e muore.
    A quel punto credo che l’automobilista potrebbe dire che NON ha visto le striscie: queste, non essendo a norma di codice stradale, e’ come se non ci fossero.
    Il sindaco direbbe che l’ufficio tecnico…. i carabinieri…. il ricorso.. etc etc etc…. ( e passano anni…..).
    Il pedone non direbbe piu’ niente, questo e’ sicuro.
    Il verde e’ bello, ma su certe cose non si scherza, non si gestisce un comune cosi’..

  30. Scritto da giorgiocasti@libero.it

    Dai Sindaco, cerca di pensare a come risolvere i problemi del paese invece che fare l’imbianchino. Datti una mossa, Spirano è indietro anni luce dagli altri paesi!

  31. Scritto da agoraverdello

    Sparata dopo sparata la lega aumenta i voti. Strare sulla cresta dell’onda porta voti.Posso suggerire il parmiggiano verde, il vino leghista, togliamo il giallo dei taxi e anche loro verdi e perchè no i medici padani con scarpe e cappucci verdi. Quando a spreco di soldi per trovate “aliene” sono bravissimi: mi viene il dubbio che vengano da un altro mondo

  32. Scritto da ugo

    @REDAZIONE
    Avete sentito il parere di Marcello Saponaro ?

  33. Scritto da il pagliaccio è una persona seria

    se fossero state rosse? rompevate ancora? per fortuna che il semaforo ha sia il verde che il rosso, però ha anche il giallo, ricorda la Jamaica e quindi induce all’utilizzo di cannabis perchè tutti associano l’isola alla maria….
    Comunque il verde potrebbe essere visto come segnalazione di passaggio sicuro ed il rosso per il pericolo. Perchè tutto deve essere ricondotto a questa politica fatta da pagliacci? ( ricordo che il pagliaccio ha il vestito di diversi colori)

  34. Scritto da rosso di sera, falce e martello si spera

    tagliamo le piante sono verdi….

  35. Scritto da elena

    ho sempre pensato che la scelta del colore fosse determinata dalla maggiore visibilità anche in caso di maltempo e nebbia. Il verde non mi pare sia così efficace. Scegliere i colori in funzione dell’appartenenza politica mi sembra poco opportuno.

  36. Scritto da guendalina

    ugo, forse credi di essere spiritoso, ma in realtà sei semplicemente ridicolo. Un poverino che senza portare alcun argomento si inserisce nella discussione con la domanda dell’asilo. se ti diverti con così poco conosco l’indirizzo di un nido di Celadina dove accolgono anche quelli maturi come te. Fammi sapere.

  37. Scritto da marina

    le striscie pedonali sono uguali in tutta Italia, non capisco l’arroganza di imporre il verde , noto simbolo leghista, a TUTTI calpestando idee diverse. Sarebbe bello se in emilia le dipingessero di rosso??Evviva la Democrazia

  38. Scritto da lavoratore

    per elena e tutti quelli che si lamentano per il colore.

    Ma per Bergamo ci sono un sacco di striscie bianche con il fondo rosso. Perchè nessuno si lamenta di quelli?

    Chi si lamenta, è che non ha altro per attaccare la politica padana, che condivisa o meno, è rimasta l’unica ad avere degli ideali (purtroppo)

  39. Scritto da pedone vivo

    per lavoratore: ti rispetto perche’ sei lavoratore, ma ho dei dubbi sulla tua volonta’ / capacita’ di ragionamento….
    Bianco su fondo rosso e’ ben visibile, e accettato dal codice della strada.
    Bianco su fondo verde, evidentemente, e’ poco visibile, e NON accettato dal codice della strada. Fine della questione….
    La questione vera e’ che certi sindaci, pur di fare della propaganda puerile, buttano via soldi in iniziative non solo stupide ed inutili ma anche illegali e pericolose.

  40. Scritto da BREMBO-NORD

    Per tutti quelli che si lamentano, andate a vedere ad Olmo al Brembo…. tutti i marciapiedi per 700 metri colorati di rosso su ambo i lati e anche le strisce pedonali naturalmente…. per redazione andate anche li’ e fateci un bel caso sul sindaco comunista

  41. Scritto da cervello

    @15, DA DOVE VIENI DA SATURNO, IL PARMIGGIANO DOVE E’ PRODOTTO…GUARDA L’ORTOGRAFIA.SALUTI PADANI.