BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Domenica scatta il campionato femminile

Presentata in Regione la competizione che inizierà con il match tra Scavolini Pesaro e Riso Scotti Pavia.

Più informazioni su

Comincerà domenica 28 novembre, con il match fra Scavolini Pesaro e Riso Scotti Pavia, il 66mo Campionato di Pallavolo serie A Femminile ‘Findomestic Volley Cup 2010/11’. Protagoniste della nuova stagione 26 squadre, di cui 12 in lizza per la Findomestic Volley Cup A1 e altre 14 per la Findomestic Volley Cup A2.
La manifestazione sportiva è stata presentata questa mattina, nell’Auditorium Gaber della Regione, dagli assessori regionali allo Sport e Giovani Monica Rizzi e alla Sanità Luciano Bresciani, dal presidente della Federazione Italiana Pallavolo Carlo Magri e dal presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris. Oltre a diverse atlete pallavoliste, erano presenti, tra gli altri, anche il presidente della Commissione Bilancio alla Camera Giancarlo Giorgetti, l’attrice Giorgia Wurth, il cantante Francesco Baccini e l’ex pallavolista Andrea Lucchetta.
"Prosegue il sodalizio tra Regione Lombardia e il mondo della pallavolo – ha detto l’assessore Rizzi – Nella nostra regione è infatti uno degli sport più diffusi e praticati. La pallavolo è uno sport leale, di grazia, di bellezza, che ha i valori del gioco di squadra pur senza il contatto fisico. Forse è per questi motivi che è lo sport di squadra di gran lunga preferito dalle ragazze: su oltre 200.000 tesserati, infatti, più del 60 per cento sono donne. Uno sport pulito in grado di coniugare l’attività agonistica a un sano divertimento, anche nell’ottica della prevenzione e dell’innalzamento della qualità della vita".
Di salute e benessere ha parlato anche l’assessore alla Sanità Bresciani, che ha sottolineato come il binomio salute e sport sia inscindibile. "Noi lavoriamo a fianco dello sport – ha detto – esso racchiude prevenzione e disciplina, una scuola di vita importante anche per il futuro. Lo sport è anche prevenzione: con la pratica sportiva e l’ausilio di un’alimentazione sana, infatti, il nostro corpo trae giovamento. A breve organizzeremo degli eventi sportivi comuni ai due assessorati; già nei prossimi mesi una grande manifestazione coinvolgerà le 12 province lombarde, mettendo in evidenza tre parole chiave:
sport, salute e prodotti locali".
"Desidero – ha detto in conclusione l’assessore Rizzi – rivolgere alle atlete delle 12 squadre, tra le quali figurano le lombarde Bergamo, Pavia e Busto Arsizio, i miei auguri per le sfide che si apprestano ad affrontare, ricordando che lo sport non è costituito solo dai grandi eventi, ma è alimentato quotidianamente da decine di migliaia di persone che praticano attività a livello dilettantistico e che rendono questa disciplina un momento importante di aggregazione sociale".

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.