BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Villa d’Almé, l’opposizione parla di Pgt

I gruppi consiliari di opposizione del comune di Villa d'Almè hanno indetto un'assemblea per il giorno 23 novembre 2010 alle ore 20.30 nella sala consiliare del palazzo municipale.

I gruppi consiliari di opposizione del comune di Villa d’Almè hanno indetto un’assemblea per il giorno 23 novembre 2010 alle ore 20.30 nella sala consiliare del palazzo municipale alla quale è stata invitata a partecipare tutta la cittadinanza del paese.
Durante l’incontro verranno trattati e dibattuti temi di stretta attualità per la vita del paese tra i quali spicca per importanza la variante n. 6 al vigente Piano Regolatore Generale comunale adottata nella seduta del 21/09/2010 che sposta la strada d’accesso all’area che ospiterà il nuovo edificio scolastico dalla zona Gaggio alla zona via Monte Bastia, incuneandola tra le abitazioni private e sopprimendo anche un parco pubblico a supporto dei residenti e di recente realizzazione. La scelta, così come è stata adottata, contraddice la programmazione urbanistica sviluppata dalla precedente Amministrazione nella quale sedevano però gran parte degli attuali amministratori e per questo ha creato notevole stupore ed imbarazzo. Inoltre si introduce una soluzione viabilistica fortemente penalizzante sia per i residenti, che perdono il parco pubblico e subiranno il continuo disturbo prodotto dalla strada, ma anche, paradossalmente, per il comune stesso che è costretto a sacrificare una parte consistente nell’area scolastica per ospitare la strada che, attraversandola, terminerà il suo corso al nuovo insediamento residenziale di futura realizzazione (circa 40/50 abitazioni). Queste criticità non si riscontravano con il precedente tracciato dato che l’area scolastica rimaneva al termine della strada e veniva raggiunta esclusivamente da coloro che intendevano accedere alle scuole, senza poi arrecare il minimo disturbo ai residenti della zona.
Quanto adottato il 21/09/2010 è quindi un evidente passo in dietro peggiorativo causato dai vari errori procedurali precedentemente commessi dall’amministrazione che si ritorce purtroppo contro i residenti e contro l’intera collettività. Per questo motivo intendiamo informare tutta la cittadinanza sull’evolversi dei fatti e spronarla a presentare osservazioni di massa alla modifica introdotta (verranno date precise istruzioni su come presentarle), affinché l’amministrazione riesca a percepire il grosso errore che sta commettendo. L’organizzazione di detto pubblico incontro era stata proposta dagli scriventi all’Amministrazione (come naturalmente doveva essere) ma questa ha declinato l’invito. Pertanto la nostra iniziativa va anche a colmare una lacuna informativa della Giunta comunale.
Durante la serata saranno anche trattati altri argomenti di stretta attualità quali ad esempio il Piano Integrato di Intervento recentemente approvato dal comune di Almè sull’area che ospita lo stabilimento di imbottigliamento "Prealpi", il bando di vendita delle scuole di Bruntino e tanto altro ancora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.