BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sull’ospedale il ricatto della Lega” La Lista Bettoni all’attacco

Il consigliere provinciale Vittorio Milesi (Lista Bettoni) interviene con una nota dura sull'esito dell'assemblea della Comunità montana di Valbrembana.

Più informazioni su

Il consigliere provinciale nonché vicesindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi a nome della Lista Bettoni interviene con una nota dura sull’esito dell’assemblea della Comunità montana di Valbrembana in merito all’ospedale di San Giovanni Bianco e all’afferimento a Bergamo.

 Con un comunicato il Gruppo di maggioranza della Comunità Montana della Valle Brembana composto da Lega, PDL e Indipendenti, ha tentato di giustificare l’indecorosa figuraccia della bocciatura nell’Assemblea Comunitaria del 5 novembre u.s., della mozione riguardante la questione dell’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo che nell’identico contenuto e dagli stessi rappresentanti della maggioranza, era stata proposta e approvata soltanto 48 ore prima dall’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale della Valle Brembana.
Sorvolando sugli attacchi e le offese di carattere personale, a beneficio dei cittadini della Valle Brembana che costituiscono le vere vittime di questa “commedia degli inganni”, crediamo doverose alcune sottolineature aggiuntive per rendere ancora più chiare le condizioni e il livello della “politica” nella nostra Valle.

“6 MESI PER APPROFONDIRE”

Lega, PDL e Indipendenti dopo aver affermato che la questione dell’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo è un tema che anima da 10 anni i dibattiti in Valle Brembana, nell’Assemblea della Comunità Montana del 5 novembre u.s. hanno contraddittoriamente sostenuto che “la richiesta, responsabile, dei tre Gruppi è stata quella di dare sei mesi al Presidente e all’Assessore per consentire contatti, incontri e approfondimenti….”.
Se ne parla da 10 anni ma abbiamo bisogno di sei mesi per approfondire!!!??? E allora perché questa esigenza non c’era 48 ore prima!??
Vorremmo peraltro ricordare allo smemorato Capogruppo degli Indipendenti Franco Zani che questa era la stessa identica proposta da lui stesso avanzata in un’Assemblea della Comunità Montana dell’anno 2005, per l’esattezza il 22 aprile 2005 (duemilacinque), quando una analoga mozione presentata sempre dal Consigliere Milesi, era stata stoppata con la geniale idea di istituire una Commissione per valutare la richiesta con il compito di riferire entro 60 giorni, cosa mai avvenuta ….
Dopo un anno e mezzo, tenuto conto del persistere di situazioni di criticità all’interno della struttura ospedaliera, era stata ripresentata una mozione per chiedere l’afferimento del Presidio di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo che era stata bocciata nell’Assemblea della Comunità Montana del 27/10/2006 (duemilasei) con 43 voti contrari, 15 astenuti e 19 favorevoli.
Ricordiamo che anche il “Comitato Diamo un futuro all’Ospedale di San Giovanni Bianco” nasce nel novembre 2006 e raccoglie 9000 firme, proprio a seguito della constatazione della mancanza di qualsiasi volontà degli Amministratori Vallari di farsi carico del problema dell’Ospedale in termini di serietà e coraggio.
Allora chi volete prendere in giro!? E’ questo il vostro modo di “fare bene per la Valle”!? E’ questo il vostro “percorso serio e condiviso”!? Per “il nostro piccolo ma preziosissimo ospedale” quali sono le garanzie e gli investimenti che avreste chiesto in questi anni!? Spiegateci qual è il vostro “lavoro serio denigrato con insulti gratuiti da parte del Consigliere Provinciale Vittorio Milesi”!?

LA POSIZIONE DELL’ASSESSORE REMUZZI

Nel maldestro tentativo di giustificare, senza provare vergogna, perché nei due organismi dell’Assemblea dei Sindaci e dell’Assemblea della Comunità Montana siano state assunte sullo stesso identico documento, a 48 ore di distanza, decisioni opposte, si è definita “l’Assemblea dei Sindaci un “organo tecnico che ha approvato un documento nel quale si esplicitava una strategia di lavoro”.
Vorremmo sottolineare come l’Assemblea dei Sindaci è per nome e definizione un organismo politico, composto peraltro per buona parte dalle stesse persone che compongono l’Assemblea della Comunità Montana e che appare pertanto “inspiegabile” un diverso pronunciamento a distanza di 48 ore su un tema così importante per la salute dei nostri cittadini.
In questa direzione non è possibile trovare parole che possano definire il comportamento dell’Assessore Remuzzi che più volte ha interloquito con i rappresentanti della minoranza, tanto dell’Assemblea dei Sindaci quanto della Comunità Montana, nel tentativo dichiarato di ottenerne il voto favorevole, vista la nota contrarietà sul tema della Lega Nord.
Per essere chiari l’Assessore Remuzzi nei contatti intercorsi ha riconosciuto più volte che l’accresciuta attenzione per la situazione dell’Ospedale di San Giovanni Bianco era merito delle iniziative delle minoranze, con le quali ha quindi concordato il testo del documento da sottoporre all’approvazione dei due organismi che seppur non totalmente condiviso nei contenuti (avremmo preferito che alla Regione si chiedesse direttamente e con più forza l’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’A.O. di Bergamo piuttosto che una valutazione sull’opportunità dell’afferimento stesso!!!), rappresentava comunque un piccolo passo avanti nella direzione giusta.
Il nostro “Assessore-don Abbondio del 2010” non può e non deve pertanto parlare di gioco “delle tre carte” proprio perché era perfettamente a conoscenza e informato che la minoranza, non per strumentalizzare, ma per autentico senso di responsabilità e nell’interesse dei cittadini della Valle, avrebbe ritirato la mozione presentata nel maggio scorso per sostituirla con quella proposta dall’Assessore stesso 48 ore prima e approvata dall’Assemblea dei Sindaci.
Non solo era informato e a conoscenza, ma aveva condiviso e concordato con la minoranza, la modalità che avrebbe dovuto portare all’approvazione del documento nell’Assemblea della Comunità Montana del 5 novembre!!!
Per tali ragioni, dall’Assessore Remuzzi ci saremmo attesi, anziché la polemica gratuita, un sussulto di dignità e di coerenza, con la presentazione delle dimissioni dall’incarico di Assessore.
Don Abbondio nei “Promessi Sposi” ci ricorda che “se uno il coraggio non ce l’ha, non se lo può dare”: spiace constatare che anche nella nostra Valle ci siano in giro tanti “don Abbondio” e che il grado di credibilità della politica non sia compromesso e in caduta libera soltanto a livello nazionale ma anche a livello locale!!!

RICATTO DELLA LEGA NORD

E’ evidente, anche perché ammesso chiaramente dagli stessi protagonisti, che la mozione in Comunità Montana è stata bocciata unicamente perché è prevalsa la posizione della Lega Nord, fortemente contraria alla prospettiva dell’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo.
L’ultimatum della Lega Nord che ha minacciato di uscire dalla maggioranza che governa la Comunità Montana ha indotto e obbligato i coraggiosissimi rappresentanti di PDL e Indipendenti ad un altro “capolavoro politico”
che li ha portati a fare marcia indietro tentando poi di trovare una qualche motivazione a tale repentino mutamento di posizione.
Si conferma in modo sempre più chiaro ed evidente che PDL e Indipendenti sono sotto ricatto della Lega Nord che è contraria all’afferimento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco all’Azienda Ospedaliera di Bergamo per ragioni esclusivamente riconducibili ad un’insensata e scandalosa difesa del potere e dell’operato dei Direttori Generali di espressione leghista!!!
E’ amaro concludere che è su queste basi che si fonda “il lavoro serio” e il “fare bene per la Valle” di Lega, PDL e Indipendenti!!

Lista Bettoni

SAN GIOVANNI BIANCO

OSPEDALE
La Lega: la favola di San Giovanni Bianco

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da moro

    caro studia non v iè necessità di partecipare alle assemblee se non riesci a mantenere la stessa decisione per più di 48 ore è solo perdita di tempo.In quanto alle leggi visto come si governa è meglio stendere un pietoso velo- pensavate di essere meglio del Busi?
    mi sa che lo fate rimpiangere, poveretti come siete caduti in basso.

  2. Scritto da tutela e dignità

    le ultime righe della lettera di Bettoni/Milesi hanno centrato il problema. Purtroppo la politica è distante dalle persone per bene che non vogliono essre coinvolte e imbrogliate da giochi di potere fine solo al lucro, non certo al bene della valle.I” politici” (oggi definizione sprezzante)che ci amministrano sono mai stati in ospedale a sentire chi ci vive, ci soffre e ci lavora? Vergognatevi, siete indegni di rappresentare la gente che vi ha votato;se avete dignità oggi stesso dimettetevi.

  3. Scritto da o no?

    Il direttivo comunitario si commenta da solo!!!!!!
    Inconcludenti ed in balia di lega e pseudo indipendenti. Pur non condividendone l’operato, devo constatare che:
    la nostalgia per Busi sembra stia aumentando in valle.

  4. Scritto da GianFranco

    Lenisa iscriviti alla lista Bettoni.

  5. Scritto da studia

    moro inizia a partecipare alle assemblee e a studiare le leggi così da risultare meno ignorante

  6. Scritto da moro

    che sputtanamento ma questi pseudo amministratori della comunita montana chi sono da dove vengono, non sono in grado di mantenere la stessa opinione per 48 ore, veramente scandaloso.sono solo attacati alle poltrone, non gli interessa risovere i problemi della valle,

  7. Scritto da Lenisa

    …non ho parole….!