BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rischio frana, chiusa una parte del cementificio

Per la prima volta chiusa per motivi di sicurezza parte dell'azienda che si affaccia sul lago. A rischio un fronte di 20 mila metri cubi.

Più informazioni su

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4



/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-style-parent:””;
line-height:115%;
font-size:11.0pt;”Calibri”,”sans-serif”;
mso-fareast-“Times New Roman”;}

Le rocce che si affacciano sul Sebino sono di nuovo a rischio e per la prima volta è stata chiusa anche una parte del cementificio di Tavernola, l’azienda di proprietà del gruppo Sacci. Secondo gli studiosi che tengono sotto controllo la zona, infatti, le piogge degli ultimi giorni hanno alzato il livello di rischio per un fronte di rocce di circa 20 mila metri cubi. Oltre ad una parte del cementificio è stata chiusa anche la strada che da Tavernola porta fino a Parzanica, come era già successo più volte in passato. Il sistema automatico di monitoraggio ha fatto scattare i semafori rossi sull’arteria stradale, che risulta completamente chiusa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlo Pezzotta

    Scava, scava, scava che poi ci penso io. Firmato “Sig.ra Natura.