BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

‘Ndrangheta: per Repubblica Bergamo è “pulita”

Sul quotidiano una mappa delle infiltrazioni mafiose in Lombardia. Coinvolte Milano, Varese, Lecco, Brescia, Monza, Pavia. Non Bergamo. Ma la cronaca non è sempre andata in tal senso.

Bergamo appare "pulita" nella mappa pubblicata oggi (17 novembre) dal quotidiano La Repubblica sulle infiltrazioni mafiose, e in particolare della ‘Ndrangheta, in Lombardia. Con tanto di cognomi delle famiglie dei boss, o di famiglie a loro volta affiliate a boss della criminalità calabrese in salsa lombarda, Repubblica ha costruito una mappa piuttosto dettagliata, che coinvolge Milano e molte cittadine a Ovest del capoluogo, ad esempio Bollate, Rho, Lonate Pozzolo, Legnano. Non mancano Buccinasco e sono "infiltrati" altri capoluoghi di provincia lombardi, come Varese, Lecco, Pavia, Brescia e  Monza (apri e scarica la mappa in formato immagine). Bergamo appare come un’isola felice, non sfiorata dalle infiltrazioni, sebbene Roberto Saviano abbia parlato di affari della criminalità organizzata anche nei cantieri della quarta corsia dell’A4.
Città e provincia orobica sono "candide". Non sempre, però, le cronache sono andate in tal senso. Dopo l’omicidio di Giuseppe Realini, artigiano di 53 anni, ucciso a Chiuduno il 12 settembre del 2007, il procuratore di Bergamo Adriano Galizzi parlò senza mezzi termini di un’azione di ‘Ndrangheta. Pochi mesi prima, ad aprile, era stato ucciso Leone Signorelli, 59 anni, amico di Realini, a Castelli Calepio. E sempre in quella zona della Bergamasca che si avvicina al Bresciano, alcuni anni prima, andarono a segno azioni degli inquirenti contro realtà vicine alla criminalità organizzata. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da neftali89

    nn è mai venuto ad alzano lombardo…
    o passato da zingonia…
    dai bergamo pulita…
    forse prima che l’uomo ci mettesse piede…
    la mafia esiste…
    e fa affari con chi sta al governo!
    PDL-LEGA!

  2. Scritto da io

    sono pienamento d’accordo con “il giudice”

  3. Scritto da gennaro

    Le mafie si arriscono soprattutto con il mercato degli stupefacenti e con quello della prostituzione (droga e corpi).
    Il fatto che droga e prostitute siano sulle strade lombarde ad ogni ora del giorno e della notte, da oltre 30 anni, non vi sembra una prova più che sufficiente per affermare che la mafia è presente in Lombardia e pienamente anche a Bergamo? Tra l’altro alimentata dai comportamenti degli stessi residenti consumatori di sostanze e “consumatori finali” ….

  4. Scritto da INDIGNATA

    Mah…….

    x neftali89 Zingonia ormai è ghettizzata…..è una cosa oscena e vomitevole….fa veramente schifo!!! e mi domando se solo NOI comuni mortali vediamo certe cose (spaccio in pieno giorno,che se sbagli a guardarli ti chiedono pure che c…o hai!!! prostituzione a go go, gente che si arrampica sui palazzi per entrate in case che sono murate…..) CHE VERGOGNA!!!!!!!!

  5. Scritto da C.G.

    Speriamo bene, ma ho la sensazione che sia semplicemente meglio nascosta. Speriamo bene.

  6. Scritto da gionbil

    La mafia non esiste, esiste il capitalismo globale,le mafie sono solo dei soci di minoranza che vogliono implementare la loro quota,a Bergamo come tanti milanesi mantiene le seconde case, come i Fidanzati di Parre!

  7. Scritto da Luca Lazzaretti

    mah..il giornale di treviglio ha parlato tempo fà di affiliati alla ‘ndrangheta residenti e operanti a Romano di Lombardia e zone limitrofe..consultare archivi!

  8. Scritto da Rupert

    Bah , e no mi pare sia il solo articolo
    https://www.bergamonews.it/provincia/articolo.php?id=7402

  9. Scritto da 081

    speriamo davvero che BG sia “pulita”, ma ho dei dubbi.

  10. Scritto da il giudice

    Se lo scrive Repubblica tocchiamo ferro.

  11. Scritto da lamafiaegiaqui

    Ma che strano… calolzio rinomato “centro” ove risiedono parecchie persone “perbene” non e’ nemmeno contemplato. E si che anni fa fecero persino saltare la caserma dei carabinieri… che sian diventati tutti buoni e bravi?

  12. Scritto da sindaco

    e difatti Calolziocorte è provincia di LECCO e non di BERGAMO

  13. Scritto da lamafiaegialì

    Guardi che Calolzio è in provincia di Lecco…

  14. Scritto da mirco

    queste cose le devono dire le forze dell’ ordine, la magistratura, con tutto il rispetto di repubblica