BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il maghetto Harry Potter torna nelle sale

Nelle sale del 19 novembre il penultimo capitolo dalla famosa saga. Nei cinema anche "Un marito di troppo" con Uma Thurman e l'italiano "Dalla vita in poi"

Più informazioni su

Harry Potter 7Il maghetto più famoso del mondo torna sul grande schermo: venerdì 19 novembre esce nelle sale italiane Harry Potter e i doni della morte parte 1, il penultimo capitolo delle avventure ambientate nella Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Il povero Harry non riesce a darsi pace per la morte del suo preside Albus Silente. Tuttavia, non è tempo per stare con le mani in mano: insieme ai suoi fidi amici, il ragazzo deve continuare nella ricerca degli Horcrux. Il percorso che conduce alla sfida finale con il Signore Oscuro è lungo e denso di insidie ed il protagonista dovrà fare molta attenzione…

Il 19 novembre potremo ammirare Uma Thurman in un nuovo ruolo brillante, nella commedia Un marito di troppo. La Thurman è una Un marito di troppopsicologa intenta ad organizzare il proprio matrimonio. Alla vigilia delle nozze, ecco però un’amara scoperta: a causa di un errore burocratico, la donna risulta essere infatti già sposata con un perfetto sconosciuto. L’unico modo per rimediare è scovare il "marito" e convincerlo al divorzio. Nel cast del film anche Colin Firth.

E’ in arrivo nei cinema anche un titolo italiano, Dalla vita in poi. Rosalba (Nicoletta Romanoff) è innamorata di Danilo (Filippo Nigro), che però è stato condannato a trascorrere una lunga detenzione in carcere. Nell’intento di fargli sentire la sua vicinanza, la ragazza decide di scrivergli ogni giorno una lettera d’amore. Non essendo a proprio agio con carta e penna, Rosalba chiede allora aiuto all’amica Katia (Cristiana Capotondi), che verrà coinvolta nel ruolo della "suggeritrice" in un gioco sempre più pericoloso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.