BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Sarnico “C’è un tempo per…l’integrazione”

Il Festival dei cortometraggi dedicati all'integrazione si svolgerà dal 18 a l 20 novembre: per questa edizione sono stati selezionati 11 cortometraggi su 51 opere.

E’ ormai giunto alla 4^ edizione il Festival di cortometraggi “C’é un tempo per… l’integrazione”, promosso dal Comune di Sarnico, dalla Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi e dalla cooperativa Interculturando che si svolgerà a Sarnico da giovedì 18 a sabato 20.
Ogni anno il concorso si rivolge a tutti i video/film-maker che affrontano il tema dell’integrazione tra persone, famiglie, popolazioni di culture ed etnie diverse in un modo lontano da quello tradizionale, ovvero usando l’arte del “cortometraggio”: per questa edizione sono stati selezionati alcuni dei 51 lavori arrivati sia da tutto
il territorio nazionale (ben 27 cortometraggi made in Italy) sia dall’estero (24 da Spagna, Francia, Regno Unito e Stati Uniti).
I migliori lavori verranno presentati al pubblico nella mattinata di venerdì 19 nell’aula magna dell’Istituto Superiore “Serafino Riva” di Sarnico per rendere anche le scuole protagoniste del festival e nella serata di sabato 20 al Cine Junior.
Nello specifico venerdì 19 verranno illustrati i lavori – 5 in tutto – che partecipano nella categoria “Scuola e territorio” . Ma non solo. Proprio per mettere a confronto generazioni ed etnie differenti il pubblico presente all’evento dell’Istituto Riva potrà dialogare e confrontarsi con Marie Reine Toe – regista, attrice, presentatrice e scrittrice, originaria del Burkina Faso – con la quale indagare come l’identità dello “straniero” viene oggi rappresentata in ambito cinematografico e televisivo.
Sabato 20 verranno invece presentati i lavori – 6 cortometraggi – che rientrano nella categoria “Nazionale/internazionale”: la giuria sarà presieduta da Giuseppe Zito del Centro San Fedele di Milano e composta da esperti dell’audiovisivo, da amministratori locali, da operatori e studiosi del fenomeno dell’immigrazione.
“Siamo felici di ospitare un evento di questa rilevanza culturale- ha commentato Romy Gusmini, Assessore alla Cultura e ai Servizi Sociali del Comune di Sarnico– che negli anni si è dimostrato un importante strumento di integrazione sociale. Il coinvolgimento delle scuole inoltre ci è parso un punto fondamentale nel percorso di educazione alla diversità: un modo diverso, vicino ai giovani, per toccare argomenti di grande importanza”.
Quest’anno il programma del festival non si esaurisce solo con la proiezione dei filmati in concorso.
Al Cine Junior infatti verranno proposte pellicole cinematografiche fino ad ora “nascoste” al grande pubblico. Giovedì 18 novembre ci sarà la proiezione di “Carmen meets Borat”, un cinico dietro le quinte del film (Borat) che ha fatto ridere mettendo alla gogna la diversità di un popolo. Venerdì 19 novembre toccherà invece a due opere che mettono in scena il rapporto tra genitori e figli: “ItalianAmerican” di Martin Scorsese, un film del 1973 nel quale il regista di capolavori come “Taxi driver” indaga le sue origini italiane intervistando i propri genitori e “Hanna e Violka”, mediometraggio di Rossella Piccinno, pluripremiato in numerosi festival, che racconta uno spaccato della vita di una mamma e una figlia, due donne tra le 1.700.000 “badanti” presenti in Italia.
Da segnalare inoltre che il festival sarà organizzato in collaborazione con l’Agenzia per l’integrazione di Bergamo, LAB80film, l’associazione SIMIRA, l’associazione Laboratorio Famiglie Solidali e il Cine JUNIOR di Sarnico.
per info sul programma del festival: www.prolocosarnico.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anselmo

    Ottima manifestazione che aiuta a riflettere su un problema presente, ma assente da ogni discussione.