BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Slot machine, in arrivo ordinanza per proibirle

Il sindaco Luigi Santus considera le slot machine "la rovina di molte famiglie" e potrebbe presto emanare un'ordinanza per proibirle nei locali dle paese.

Più informazioni su

Per il momento non è stata emessa alcuna ordinanza ma il sindaco pare proprio deciso a proibirle. A Gromo il primo cittadino Luigi Santus ha dichiarato guerra alle slot machine nei locali pubblici perché “sono la rovina di molte persone”.
Non solo. Secondo il sindaco, è capitato in passato che le stesse persone che giocavano costantemente alle slot machine si rivolgevano poi agli uffici comunali e agli assistenti sociali per chiedere aiuti e sussidi economici.
Una situazione che a Gromo sta facendo discutere ma che rappresenta comunque un problema visto che le postazioni di gioco – 15 in tutto distribuite in diversi locali del paese – sono autorizzate dallo Stato.
Il sindaco però spera di riuscire a proibirle con un’ordinanza e si augura che anche altre amministrazioni comunali appoggino questa scelta. Che è una scelta causata da un problema sociale: la dipendenza da gioco che in bergamasca  coinvolge il 52% degli uomini e il 28% delle donne. E il dato ancor più preoccupante riguarda il 46% dei raghazzi tra i 15 e i 24 anni.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Erasmo

    Sono d’accordo con il sindaco che queste slot sono la rovina della gente, però tenga conto che se toglie le slot nel suo paese, la gente si sposterà nei bar dei paesi limitrofi, in questo modo farebbe perdere tanta clientela ai gestori dei bar del suo paese, inoltre se deve fare un ordine per queste slot che sono legali, bisogna eliminare nel suo paese altre cose legali per parità di diritti come il lotto, superenalotto, gratta e vinci ecc… Mi spiace ma togliere solo le slot non è corretto…

  2. Scritto da jack

    Questo Sindaco,ha tutte le buone intenzioni e si spera che questa sua iniziativa si concluda con la proibizione delle slot nei locali come bar,tabaccherie ecc..ma non perchè rovinano le famiglie che non è un suo problema,ma perchè attirano i nulla facenti e sappiamo da dove arrivano,e incominceranno spaccate e furti come nel resto della provincia.Ricordo che c’è un disegno di legge dal 94 in parlamento per aprire casinò,disero di no perchè attira la malavita,dunque perchè le slot si.

  3. Scritto da chech

    Oggi sul “Fatto” c’è un articolo interessante sui futuri giochi di strada,
    on line ecc. ; i governi hanno bisogno di liquidità e se la procurano dove possono; in un paese poi che brilla per poca fedeltà fiscale questo diventa un modo semplice per fare cassa.

  4. Scritto da Marco

    … giusto il ragionamento e la preoccupazione relativa a questo fenomeno, ma gli altri giochi??? slot machine, gratta e vinci, lotto, superenalotto, win for life etc etc … ricordo che rientrano tutti nello stesso calderone, lo sapevate che in una TABACCHERIA di media il rapporto di vendita tabacco/grattaevinci è di 1 a 3 … … il pifferaio magico è una bella storia, ma non una soluzione, perchè si limita a spostare la visibilità del “problema” in un altro paese.

  5. Scritto da mario59

    Purtroppo quanto afferma Andrea nel post 5 è vero…il primo a incentivare il vizio del gioco è lo stato, che sfrutta la debolezza di chi non è capace di smettere e spesso rovina di se stesso, oltre che della propria famiglia.
    Questo è il paese civile in cui viviamo.
    Io compresi i miei famigliari, abbiamo la fortuna di non avere il vizio del gioco, ma non per questo ritengo che chi si rovina con le macchinette piuttosto che con il gratta e vinci, debba essere abbandonato a se stesso.
    (segue)

  6. Scritto da mario59

    Aggiungo inoltre che un altro fenomeno non meno grave delle slot machine, sta prendendo piede…e cioè, la possibilità di giocare online…uno stato civile, non può sfruttare un anello debole della catena che compone la società…al contrario l’anello dovrebbe essere rinforzato…se a causa di un anello più debole, la catena si spezza..alla fine ci rimette tutta la società.

  7. Scritto da Marco

    L’iniziativa del Sindaco di Gromo è soltanto una goccia nell’oceano.
    ma se non ci fosse quella goccia all’oceano mancherebbe.
    Frase ovviamente non mia ma di una piccola grande donna…

  8. Scritto da j'acuse

    Condivido. No si può assistere alla rovina altrui’ in silenzio!

  9. Scritto da più lotterie per tutti

    Difficile che lo stato biscazziere sia d’accordo.

  10. Scritto da bastaslot

    Tante storie per “legalizzare” dei casino’ come succede in tutta europa (Sempre per proteggere gli interessi di pochissimi…) ed invece nessuno alza un dito per arginare la miriade di occasioni di puro e vero gioco d’azzardo che stanno diventando una piaga sociale. D’altronde quando c’e’ uno stato che basa una bella fetta delle sue entrate da giochi e lotterie difficile metter fine a questa spirale… se poi alcuni partiti hanno investito in tale settore o sono “vicini” a chi ne trae profitto..

  11. Scritto da Paola

    Ho sentito ieri sera le parole del Sindaco e mi piace moltissimo questa presa di posizione e le motivazioni addotte.
    Speriamo che altri prendanbo questa via, anzichè pubblicizzare tutte le sere al TG il superenalotto.

  12. Scritto da raffaele

    trovo giustissima questa ordinanza, meno male un sindaco cosciente e responsabile.

  13. Scritto da NoReply

    Stando all’articolo nella bergamasca il 52% degli uomini e il 28% delle donne hanno problemi di dipendenza da gioco. Da dove li prendete questi dati?

  14. Scritto da John Locke

    Anch’io condivido il commento di Andrea al post 5. Aggiungerei solo che forse, rispetto ad altri giochi, le slot machine stimolino di più un atteggiamento compulsivo e disinvolto non essendoci intermediario o onvestimento di tempo in attese,….tra la volontà di giocare e il fatto di farlo effettivamente.

  15. Scritto da John Locke

    Condivido anche l’idea di concentrare tutto nei casinò e basta. Gli irriducibili vi andranno comunque e alla fine dopotutto e è la loro vita e ognuno risponde in prima persona di ciò che lo definisce;mentre i tanti che si ritrovano le opportunità sotto casa e rimangono intrappolati dal meccanismo perverso magari ne resterebbero fuori. Penso alle varie casalinghe, pensionate/i, disoccupati, o anche semplicemente a coloro che finiscono di lavorare alle 18.

  16. Scritto da A.Z. Bg

    Ottima iniziativa. Bravo sindaco!

  17. Scritto da alessandra

    Sono d’accordo con la presa di posizione del Sindaco di Gromo.
    Auspico che altri sindaci lo seguino.
    Il vizio del gioco è una brutta malattia e rovina tante persone.
    Questa via che si sta intraprendendo fà si che queste persone non vengano abbandonate a se stesse.

  18. Scritto da fabala'lòcc

    okkkkkkkkkkkkkkkkkkkk
    A volte entro nei bar e mi capita di vedere personeattaccate a queste machinette che sembrano fuori peggio di chi si fa una canna

  19. Scritto da giù il gettone

    tanto sa che non è legale e chi piazza le macchinette ha più soldi di lui! daranno una bella mancia al comune e via altre macchinette, magari anche negli uffici comunali, due giocate mentre attendi il tuo turno…

  20. Scritto da barba

    Penso che se una slot machine può condurre una persona alla rovina questa persona dovrebbe urgentemente farsi curare, indipendentemente dalla legalità o meno delle slot. Renderle illegali non risolve il problema, lo nasconde. Il giocatore troverà un altro modo di rovinarsi e di rovinare la sua famiglia.

  21. Scritto da rindondante

    @24
    discorso rindondante, non proibiamo nulla alla luce del sole perchè tanto lo si farà nell’ombra. Con questi ragionamenti dove si finisce?

  22. Scritto da giada

    sono d’accordo con il sindaco. non sarà la soluzione del problema ma da qualche parte si dovrà pure incominciare. in particolare condivido l’analisi di @18 John Locke sul fatto che l’uso delle slot è immediato e senza filtri il che le rende ancor più pericolose.

  23. Scritto da bruno

    Illustre Sig.Sindaco GROMO

    Le ricordo che la gente del suo paese non si rovina solo con le così dette
    macchinette (New Slot), volute da leggi dello Stato per eliminare il gioco
    illegale, ma molti si rovinano anche con i gratta e vinci, i giochi on line.
    Quindi Le chiedo per COERENZA di stabilire le stesse norme verso i giochi di Lottomatica e Sisal.
    Intanto chiuda anche le osterie e la vendita di grappa o alcolici, visti i
    danni dell’alcol. Ma qui forse si toccano altre sensibilà

  24. Scritto da mario59

    @ 24
    Quando le diaboliche macchinette mangiasoldi non esistevano, il problema non ‘cera, o era limitato a pochissime persone, che frequentavano i casinò, o in alcuni casi, bische clandestine…non era un problema com’è oggi, che coinvolge una percentuale piuttosto elevata di cittadini… giocare i soldi deve essere vietato, punto e basta… altrimenti lo stato si accolli il problema di chi va in rovina…è troppo semplice concludere con un… chi non sa gestirsi si arrangi.

  25. Scritto da il giudice

    Ineccepibile l’ordinanza del sindaco, anzi speriamo faccia proseliti in tutta Italia.
    Di famiglie rovinate dall’assurda mania del gioco che ne sono a migliaia, senza contare che di conseguenza fanno debiti aggiunti anche per l’acquisto di alimentari per la propria famiglia, sciagurati.

  26. Scritto da pippuzzo

    Bravo signor sindaco! Mi auguro che altri colleghi la prendano ad imitazione!

  27. Scritto da me

    giustissimo…..

  28. Scritto da mb

    Sfavorevole.
    Il mancato introito verrà compensato con l’aumento delle tasse esitenti o l’introduzione di nuove tasse.
    Se una persona non riesce a non giocare affari suoi.

  29. Scritto da mx

    D’accordissimo! Oltre a essere la rovina delle famiglie sono anche delle calamite per i ladri e nei bar dove ci sono le macchinette c’e’ un alta concentrazione di extracomunitari che se ne stanno tutto il giorno a giocare (ma quando lavorano questi?)…io se vedo un bar pieno di macchinette tiro dritto al prossimo!!!

  30. Scritto da Andrea

    vietare le slot machine è solo una goccia d’acqua nel mare…c’e’ gente che si rovina con gratta e vinci, lotto, superenalotto etc etc etc…

  31. Scritto da Raff

    condivido il commento N°5 ma purtroppo è incontrastabile ciò.Io comunque toglierei le macchinette dai bar e legalizzerei i casinò. Ovviamente con obbligo di ingresso in abito elegante.Fattore importante per disincentivare una grossa fetta di giocatori che non starebbero a sbattersi a vestirsi in giacca e cravatta

  32. Scritto da Pinotto

    Sbagliato, bisogna aumentarle e posizionarle anche per le strade e nelle scuole.