BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega e Pdl: ospedale, basta con gli insulti

I capigruppo Pdl, Lega Nord e Indipendenti della maggioranza in Comunit?? montana Valbrembana intervengono sull'ospedale di San Giovanni Bianco.

I capigruppo Pdl, Lega Nord e Indipendenti della maggioranza in Comunità montana della Valbrembana intervengono sulle tematiche legate all’ospedale di San Giovanni Bianco e stigmatizzano le polemiche della minoranza, in particolare del consigliere Vittorio Milesi (Lista Bettoni).
 
e gUn tema che da circa 10 anni anima assemblee e dibattiti degli Amministratori vallari, problema che richiede un impegno serio concreto e non strumentalizzato. Proprio cosi; l’Ospedale di San Giovanni Bianco riveste una notevole importanza tanto da considerarlo assolutamente indispensabile per la Valle, quale principale struttura di erogazione dei servizi sanitari al cittadino.
Alcuni servizi vengono somministrati in modo eccellente, altri invece devono essere necessariamente migliorati e/o implementati.
Il Presidente dell’Assemblea dei Sindaci, di concerto con la Comunità Montana, sta lavorando per raggiungere questo obiettivo. Le diverse proposte gestionali sono sui tavoli di lavoro delle Amministrazioni vallari, provinciali e regionali e, con loro, si è aperto un importante dibattito, non basato su questioni demagogiche, istintive o di “raccolta firme”, ma volte ad oggettivare quanto più possibile il contesto per ottenere un quadro della situazione su cui poter delineare ed orientare le nostre scelte.
Stiamo ricercando, con il contributo dei vari enti, una chiara e definitiva identificazione della migliore forma gestionale per il nostro ospedale affinché sia garantita la sua sopravvivenza e migliorate, dove occorra, l’efficienza e l’efficacia dei servizi a tutela della salute dei nostri cittadini.
Ecco perché bisogna prestare la massima attenzione alle strategie che Regione Lombardia andrà ad adottare in merito al “settore sanitario”, alla possibilità di far confluire sul nostro ospedale nuovi investimenti, definendo e concordando un nuovo modello gestionale per un migliore funzionamento dell’ospedale e, solo successivamente, valutare l’ipotesi dell’afferimento.
Un lavoro serio che è stato denigrato con insulti gratuiti da parte del Consigliere Provinciale Vittorio Milesi (Lista Bettoni).
L’attuale consigliere Regionale UDC Valerio Bettoni ha ora presentato una mozione in Consiglio Regionale sull’argomento. Rispettiamo questa iniziativa, venuta dopo 10 anni da Presidente della nostra Provincia, ma speriamo si dissoci dagli insulti rivolti ai Sindaci della Valle Brembana
solo perchè hanno opinioni non conformi da quelle della sua lista.
Accusando, con avvisi ben pubblicizzati (come è stato fatto ad esempio sulla tematica dei consultori), gli Amministratori vallari di mancato coraggio, di essere promotori di scelte sciagurate o di non considerare i bisogni e le esigenze dei propri cittadini, si costruisce solamente un sistema di non politica e di disdicevole strategia mediatica.
Disinformare, parlare addirittura di ricatto e stravolgere la realtà dei fatti per meri scopi politici, al posto di cercare di lavorare per il bene e la salute dei cittadini: è questa la situazione incredibile e inconcepibile!
Sul tema dell’Ospedale, il giorno 3 Novembre 2010, si è riunita, quale organo tecnico, l’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale della Valle Brembana, discutendo ed approvando un documento nel quale si esplicitava una strategia di lavoro. In sintesi, con tale documento, si chiedeva alla Regione Lombardia una valutazione in merito al futuro assetto organizzativo della sanità regionale nonché alle strategie relativamente ai progetti socio sanitari montani: ed in quel questo contesto, si è richiesto, a Regione Lombardia, di valutare la possibilità di legare il nostro presidio ospedaliero all’Ospedale di Largo Barozzi; questo ad una condizione, che da tale valutazione preventiva uscisse come risultato finale il miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia nell’erogazione dei servizi sanitari da parte dell’ospedale di San Giovanni Bianco.
Solo due giorni più tardi si è riunita anche l’Assemblea della Comunità Montana Valle Brembana, con all’ordine del giorno una mozione (presentata il 25 maggio 2010) da parte di due membri del gruppo di minoranza assembleare (Vittorio Milesi e Carmelo Goglio) che chiedeva a Regione Lombardia di afferire il nostro Ospedale a Bergamo, senza alcuna forma di garanzia circa gli investimenti, le modalità gestionali e lo sviluppo della struttura.
Dopo accesa ed articolata discussione il documento proposto dalla minoranza si dimostrava non condivisibile, anzi, dai più ritenuto estremamente pericoloso in quanto sarebbe stato da irresponsabili assumersi la responsabilità di tale richiesta senza aver prima valutato attentamente con gli organi preposti la migliore forma gestionale, comprensiva del relativo piano di investimenti per la nostra struttura ospedaliera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da "Non col vento"

    La gestione dell’ospedale di San Giovanni Bianco potrebbe essere affidata alla Clinica Quarenghi, stabilendo obiettivi assistenziali chiari ed eliminando costosi doppioni. Ne guadagnerebbero il servizio e i bilanci pubblici.

  2. Scritto da cari bettoniani

    Bettoni hai governato con arroganza 10 anni e poi hai perso le elezioni. Pensavi di vincere a mani basse e ti sei preso un misero 8%! Hai scelto di stare col Partito del Sud (UDC), con quelli che vogliono portare i nostri soldi in quelle regioni piene di falsi invalidi, di guardie forestali fantasma, di un numero infinito di dipendenti comunali ecc. Se invece i nostri soldi restassero qui non avremmo bisogni di anni per costruire ospedali, strade, tram …

  3. Scritto da Basta !

    Definirei la questione “coprirsi di ridicolo” . L’assegnazione di s.giovanni bianco a treviglio è semplicemente ridicola indipendentemente da TUTTO. Punto.
    Gli investimenti “sono richiesti” a bergamo ma non a treviglio ?
    Chi state prendendo in giro ? Basta giochetti , lei del @3 ha capito ?

  4. Scritto da Paciaovi

    @4 – i falsi invalidi e i forestali sono un problema tuo che governi da quasi 10 anni ,te ne sei almeno accorto ? I tuoi capi penso di si, dalle cadreghe e dagli stipendi .
    Quel che dici non c’entra un tubo con l’ospedale di S.Giovanni bianco la cui dipendenza da treviglio è una barzelletta indecorosa.

  5. Scritto da merlo

    tutte le barzellette che raccontate per difendere una scelta idiota fatta solo per questioni politiche – lo capiscono tutti che è meglio stare con bergamo che con treviglio – difendete l’indifendibile quello che stupisce che un gruppo che si definisce indipendenti tenga la corda a lega e pdl- tranquilli che presto vi manderanno a casa tutti .non avete rispetto della gente e non tenete conto dei problemi che create anzichè risolverli. balordi

  6. Scritto da sveglia!!

    @4 Da dieci anni qualcuno si sta dando da fare per far assumere alla sanità lombarda le proprie responsabilità circa la decisione (geograficamente indifedibile) di afferire l’ospedale Brembano all’azienda Trevigliese, ma di fatto in tutto questo periodo nessuno ha dato risposte serie e precise. Diversi sindaci l’hanno capito, ma altri e mi riferisco a quelli che in regione, prvincia e comunità montana comandano sembrano più attaccati alle poltrone ed ai problemi personali piuttosto che vallari

  7. Scritto da Giovanni

    Per il bene dei cittadini della Valle Brembana,e’ assolutamente indispensabile che,l’Ospedale di San Giovanni Bianco,venga afferito all’Azienda Ospedaliera di Bergamo.Basta fare gli impostori e bugiardoni;cari leghisti lo sanno tutti perche’ volete rimanere con Treviglio…..VERGOGNATEVI!!!

  8. Scritto da Marco

    Complimenti ai nostri amministratori: dicono che si parla di questa questione da 10 anni e…hanno bisogno di “altri sei mesi”!!!
    Ma per piacere….

  9. Scritto da polaroid

    ma le strategie sanitarie della regione lombardia (dove siete in maggioranza da 10 anni) non le conoscete? o è la fame di poltrone che cambieranno con il prossimo giro di nomine che vi interessa? o è meglio favorire ponte s.p. (ospedale privato) che un ospedale pubblico, visto che dalla valle è più vicino che treviglio?