BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il decalogo di Confesercenti contro le spaccate

Il fenomeno delle spaccate ai danni di pubblici esercizi, legati soprattutto alla presenza di slot machine all'interno dei locali, ha ormai superato i livelli di guardia.

Più informazioni su

Il fenomeno delle spaccate ai danni di pubblici esercizi, legati soprattutto alla presenza di slot machine
all’interno dei locali, ha ormai superato i livelli di guardia. I proprietari dei locali aderenti a Confesercenti si sono riuniti per discutere e affrontare il problema. “Pur ribadendo l’apprezzamento per l’impegno quotidiano delle forze dell’ordine, si vuole sottolineare la necessità di un maggior controllo del territorio, specialmente nelle zone più a rischio” Dice Francesco Traini Responsabile di Fiepet Confesercenti Bergamo “Fondamentale è anche l’opera di prevenzione cui tutti gli esercenti sono chiamati a contribuire per difendere i loro stessi interessi e quelli dell’intera comunità”.
“I titolari degli esercizi pubblici hanno messo a punto, per questo motivo, alcuni consigli utili da seguire per evitare o comunque limitare il rischio di furti e spaccate” continua Francesco Traini “Si tratta di un piccolo decalogo che Confesercenti mette volentieri a disposizione di tutti per contribuire ad aumentare il livello di sicurezza e per suscitare un dibattito costruttivo sul tema. Io stesso non ho slot machine presenti nel locale per evitare episodi di spaccate, ma mi sembra giusta la sensibilizzazione sul tema della sicurezza e sulla prevenzione essendo un tema molto importante per tutta la nostra categoria”.

I dieci consigli
– Sistemare le slot machine in punti poco visibili dall’esterno
– Rimuovere l’incasso prima della chiusura serale
– Assicurare il locale per furti e danneggiamenti: Confesercenti ha stipulato con National Suisse una convenzione per stipulare polizze a condizioni vantaggiose
– Installare un allarme antifurto, rafforzare serrature e infissi
– Contattare i carabinieri per chiedere il collegamento dell’allarme antifurto alla più vicina stazione
dell’Arma: l’operazione è gratuita e consente un rapido intervento in caso di furto
– Installare apparecchiature di videosorveglianza all’esterno del locale
– Segnalare alle forze dell’ordine la presenza di clienti sospetti all’interno del locale. Spesso i ladri
effettuano sopralluoghi prima di agire
– Migliorare l’illuminazione esterna: il buio favorisce i malviventi
– Installare protezioni “passive” davanti alle vetrine del locale: fioriere, paletti o panettoni di
cemento possono rivelarsi difese utili contro gli assalti condotti con auto usate come ariete
– Segnalare alle forze dell’ordine la presenza di auto o di individui sospetti negli immediati dintorni
del locale

Siamo consapevoli che non esiste un’emergenza sicurezza in provincia, tuttavia spaccate e furti generano una diffusa preoccupazione ed allarmismi che rischiano di minare la fiducia nell’efficacia delle risposte degli organi preposti. Ecco perché serve uno sforzo straordinario che consenta di mettere in campo azioni specifiche rivolte alla prevenzione ed al contrasto degli episodi citati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da matteo

    Cavoli! Che consigli “utili”. Fortuna che c’è la Confesercenti, altrimenti non ci sarei mai arrivato….

  2. Scritto da azardo

    Consigliare di eliminare le slot machine no, eh