BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una mostra per suor Nives e l’Etiopia

Dal 23 novembre alla Casa di Riposo Gemma Manzoni, Italo Ghilardi e Gianangelo Chiodi (scultura, pittura e fotografia) espongono le loro opere.

Martedì 23 novembre, alle 18 si inaugura alla Casa di Riposo di Brembate Sopra la mostra collettiva “…per l’Etiopia” a sostegno delle Missionarie Comboniane a Nekemte nella provincia di Wollega, a 350 chilometri dalla capitale Adis Abeba.
Tre artisti bergamaschi, Gemma Manzoni, Italo Ghilardi e Gianangelo Chiodi, che operano con linguaggi diversi (scultura, pittura e fotografia) espongono le loro opere per dare una mano a suor Nives Battaglia, da 29 anni in Etiopia, a spendersi per un popolo – come afferma lei stessa – “… a cui viene rubato tutto…”.
Medico, esperto in malattie tropicali, suor Nives racconta di ciò che viene fatto: ”…offriamo aiuto nella preparazione dei leader locali, nell’educazione con una presenza negli asili (800 bambini sotto la nostra completa tutela e responsabilità attraverso alimentazione, studio, vestiario,cure mediche. Inoltre effettuiamo il controllo sanitario in otto scuole governative con circa dieci mila studenti dai 7 ai 15 anni. Gestiamo due dispensari (ed un piccolo ospedale in fase di realizzazione) per la cura e riabilitazione dei malati, l’alfabetizzazione femminile in / centri con circa 900 donne incluse nei nostri progetti di microcredito. Contribuiamo allo sviluppo sociale attraverso l’impegno per un’agricoltura più moderna, pozzi e sorgenti di acqua protetta, feste degli alberi e della pace, impegno pastorale”.
Un’ottima occasione – quindi – per il pubblico non solo di comprendere meglio una realtà estremamente dura (che spiega come l’emigrazione dall’Etiopia continui ad aumentare), ma di portarsi a casa una bella opera artistica che potrà migliorare la vita di qualcuno.
Alle 17,00, prima di dare il via alla mostra, S. Messa dell’Arcivescovo Gaetano Bonicelli.
La mostra avrà termine il 30 novembre.
Orari: feriali 10-12,30/15-19 festivi 10-12,30/ 15-21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.