BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nelle Langhe dove il cibo è culto

Questa è la stagione migliore per girare tra le innumerevoli trattorie tipiche e gustarsi l'abbondanza di funghi e tartufi

Più informazioni su

Gli americani la chiamano la Food Valley, perché nelle Langhe il cibo è un culto. Questa è la stagione migliore per girare tra le innumerevoli trattorie tipiche e gustarsi l’abbondanza di funghi e tartufi , con i colori dell’autunno che infiammano le vigne e le castagne che riempiono i boschi. Questa piccola zona del Piemonte vale la pena di essere visitata, per un lungo week end magari, oppure per una gita di giornata in moto, per ammirare al meglio i bellissimi paesaggi.
Si possono visitare i tanti castelli che punteggiano le colline, da quello dibe Grinzane a quello di Monticello d’Alba, oppure le ricchissime cantine, spesso aperte al pubblico. Da quelle del Dolcetto di Dogliani a quelle di Barolo, tradizionali e hi-tech insieme, modernissime eppure ben integrate nell’ambiente senza disturbare il panorama. Oppure, partendo da Alba , si può salire verso l’Alta Langa , quella meno battuta, sulle tracce dei magnifici libri di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio.
C’è Bergolo, il paese tutto di pietra; Neive, con le sue trattorie; Dogliani, col mercato contadino del martedì; Monforte e Barolo , con le case vinicole; Bossolasco, col suo delizioso centro storico tutto punteggiato di rose; Murazzano, celebre per la torre medievale e il formaggio; la piccolissima San Bendetto Belbo, dove Fenoglio trascorreva le sue vacanze da ragazzo a casa di una zia; Mombarcaro, la vetta delle Langhe , il paesino più alto da cui, nelle giornate nitide, qualcuno riesce anche a scorgere il mare.
E poi ci sono i piatti tipici: i tajarin all’uovo, gli anolotti del plin (piccolissimi, un vero lavoro certosino) con il sugo d’arrosto o burro e salvia, il brasato al barolo, il fritto misto alla piemontese, la salsiccia di Bra (di manzo), i formaggi , la carne cruda tagliata al coltello e i dolci… Un pasto nelle Langhe lo si ricorda sempre con piacere, per la genuinità degli ingredienti, l’amore per la tradizione e la cura in ogni dettaglio. Preparatevi a una serie infinita di antipasti, deliziosi e assolutamente irrunciabili. In Langa non si va a mangiare un boccone e via, ci si ferma per consumare una vera e propria esperienza sensoriale. Indossate pantaloni larghi…

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.