BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I giovani del Pdl raccolgono firme pro governo fotogallery

Milleduecento firme raccolte per sostenere il Governo alla manifestazione organizzata in memoria degli eventi del 9 novembre 1989.

Più informazioni su

Milleduecento firme raccolte per sostenere il Governo alla manifestazione organizzata in memoria degli eventi del 9 novembre 1989.

Sabato scorso, Giovane Italia Bergamo ha abbattuto il muro (simbolico) dell’indifferenza verso le battaglie di libertà e la negazione della stessa ad opera di regimi autoritari e totalitari: "Celebrare il 9 novembre significa evidenziare il ruolo che l’Europa deve avere nello scenario mondiale: un ruolo di esportatrice di libertà e garante dei diritti umani – hanno dichiarato Daniele Zucchinali e Stefano Benigni, rispettivamente presidente e coordinatore di Giovane Italia Bergamo – Sul nostro muro abbiamo voluto rappresentare la storica immagine di piazza Tienanmen: un ragazzo solo che sfida i carri armati del regime. Un’immagine che ci torna alla mente tanto più oggi, con l’assegnazione del Nobel per la Pace al dissidente cinese Liu Xiaobao, che era in piazza Tienanmen proprio in quel 1989 che vedeva Berlino riunirsi con la caduta del muro".
"Questa è l’Europa che vogliamo – spiegano – quella di Bobby Sands e Jan Palach, quella delle manifestazioni del lunedì a Berlino, quella dei giovani che sanno sacrificarsi nel nome della libertà e dell’identità di un popolo".
Ma la giornata di sabato è stata anche un momento per esprimere il sostegno al Governo: 1200 le firme raccolte in 3 ore. Tra i firmatari, anche Nicola Sisto, in rappresentanza dell’UDC cittadina, che ritiene che il governo debba proseguire il suo mandato: "È la conferma che la gente è ancora con Berlusconi, che chi oggi invoca la fine del Governo lo fa senza l’appoggio del Paese", concludono Zucchinali e Benigni.
Alla manifestazione era presente la dirigenza bergamasca del PDL al gran completo: i deputati Gregorio Fontana, Alessandra Gallone e Giorgio Jannone, nonché il coordinatore Carlo Saffioti e il vice coordinatore Pietro Macconi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cap

    se ce lo assicura un anonimo, c’è da crederci!

  2. Scritto da Realista

    Ma quando mai !!!! 1200 firme sabato in 3 ore. mi dispiace ma tutte quelle persone le hanno viste solo loro del pdl, io ero in centro ma vi assicuro che non c’erano.

  3. Scritto da GI

    Certo che siamo d’accordo, ci mancherebbe.
    E deve valere a tutti i livelli, non solo per il parlamento (dove Fini alberga da quasi trent’anni): motivo per cui Bettoni non è stato confermato come candidato a presidente della Provincia.

  4. Scritto da cuìn

    ma per i giovani per benino del pdl bobby sands dovrebbe essere ritenuto un terrorista!

  5. Scritto da GI

    @1 cuin, lei ragiona troppo per stereotipi e luoghi comuni..
    magari è convinto che al Pacì Paciana, perchè ci sono i Komunisti, si mangino i bambini..

  6. Scritto da cc

    Cuìn.. chi non sa è meglio che non parli non credi?

  7. Scritto da Bergamo verso partito nazione

    cosa ne dicono i giovani pdl : a casa dopo due legislature?

    http://giovaninazione.wordpress.com/2010/11/15/avanti-cosi%e2%80%99spazio-alle-nuove-generazioni-onorevoli-a-rischio-pensione-%e2%80%93-il-sole-24-ore-%c2%ab-bergamo/