BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ crisi, Fini e Schifani al Quirinale

I finiani escono dal governo. E il capo dello Stato Giorgio Napolitano convoca per martedì Gianfranco Fini e Renato Schifani per tentare di saperne di più sul futuro della legislatura.

Più informazioni su

I finiani escono dal governo. E il capo dello Stato Giorgio Napolitano convoca per martedì Gianfranco Fini e Renato Schifani per tentare di saperne di più sul futuro della legislatura.

DIMISSIONI – "Dimissioni irrevocabili". Ai microfoni di Sky Tg24 l’annuncio del coordinatore di Futuro e libertà Adolfo Urso non aveva lasciato spazio a fraintendimenti. Detto, fatto. Le lettere di dimissioni dal governo del vice ministro, del ministro Andrea Ronchi e dei sottosegretari Antonio Buonfiglio e Roberto Menia sono state spedite dalle rispettive segreterie e sono arrivate sul tavolo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Un atto formale che apre ufficialmente la crisi. Le lettere di dimissioni, ha spiegato Buonfiglio, sono composte da "tre righe asciutte, senza commenti". Nel caso di un ritorno alle urne, i finiani puntano ad un’altra coalizione di centrodestra aperta a Udc, Api ed Mpa, ha spiegato anche Urso, dicendosi comunque disponibile ad un accordo per un governo di unità nazionale che realizzi una riforma elettorale «con tutti coloro che sono interessati", quindi anche con il Pd.

VENUTO MENO RAPPORTO DI FIDUCIA – I gruppi parlamentari di Fli, sottolineano in una nota i capigruppo di Senato e Camera Pasquale Viespoli e Italo Bocchino, evidenziano il «venir meno del rapporto fiduciario nei confronti dle governo", ma assicurano il sostegno alla manovra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fabrizio valserra

    Berlusconi, a casa.

  2. Scritto da pico della mirandola

    l dichiarazione di urso ci porta indietro , quando le segreterie facevano e disfavano alla faccia egli elettori. il fli e disposto a allearsi al governo anche col pd!!! come se il paese , con la crisi europea che c’e’ potesse permettersi tutto cio’.

  3. Scritto da tirry

    Sembra di essere tornati al 1994 quando Bossi e la Lega abbandonarono il governo Berlusconi, con la garanzia di Scalfaro che non si sarebbe andati alle elezioni.

  4. Scritto da ceneHarDcore

    Dopo il bunga bunga subito dai finiani, tutto il gotha del governo del dolce far niente riunito all’ennesima cena ad Arcore: Bossi, Maroni, Calderoli, Lele Mora e le sue colonelle, Fido Fede e Minchiolini.