BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Nord per la magia dei mercatini

La magia delle festività alle porte si rinnova anche quest’anno con una proposta vivace e suggestiva di mercatini natalizi nelle maggiori città europee del Nord.

Più informazioni su

Metti una notte d’inverno con i folletti a Copenaghen o cinque milioni di lucine nel luna park di Göteborg . La magia delle festività alle porte si rinnova anche quest’anno con una proposta vivace e suggestiva di mercatini natalizi nelle maggiori città europee del Nord.
TRA I FOLLETTI DI COPENAGHEN – Ovunque è un trionfo di Nisser (i folletti di Natale) con scarpe di legno e cappelli rossi a punta. Sui davanzali delle finestre, sui muri delle case, nelle vetrine dei negozi. È un’atmosfera magica quella che avvolge Copenaghen pronta a entrare nel vivo del Natale dalla metà di novembre con mercatini, senza dimenticare i Christmas seals, i tradizionali francobolli natalizi che dal 1904 contribuiscono alla raccolta di fondi per la ricerca contro la tubercolosi. Aprirà il 12 novembre fino al 30 dicembre (esclusi 24 e 25 dic.) il mercatino del Tivoli con pista di pattinaggio sul laghetto, torte, gløgg (il vin brulé danese) e melodie natalizie (www.tivoli.dk). Nel mercatino dell’ex quartiere dei macelli, Kødbyen, è un trionfo di delicatessen e design; mentre nel rione hippie il Natale si fa alternativo per due settimane a dicembre al Grå Hal di Christiania, con prodotti realizzati a mano. Per un viaggio attraverso 200 anni di celebrazioni e preparativi natalizi, non perdetevi – il 4, 5 e l’11 e 12 dicembre – Frilandsmuseet, il museo all’aria aperta a nord di Copenaghen (www.frilandsmuseet.dk); il laboratorio per bambini di Babbo Natale al parco Legoland (13 nov.-5 dic., solo nei week end) e Nisseland, il paese dei folletti di Natale, a Mørkov. Ad appena un’ora di treno dalla capitale, paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, cacce al regalo, giro nei boschi su slitte trainate da cavalli alla ricerca del perfetto albero di Natale (www.nisseland.dk).
SVEZIA: TRADIZIONE E DESIGN – Sui davanzali delle finestre i candelabri dell’Avvento e per strada profumo di zenzero, zafferano e vino caldo. La magia del Natale si propaga per tutta la Svezia, dalla capitale ai paesini. I mercatini natalizi a Stoccolma apriranno a metà novembre: sulla piazza Stortorget (20 nov.-23 dic.); nel museo all’aperto Skansen (con i venditori vestiti in costumi d’epoca, il 27 e 28 nov.; 4-5 e 11-12 dic.); nel parco Kungsträdgården (27-28 nov. e 4-22 dic.) e nella stalla reale Hovstallet (qui si comprano vestiti di pelle di pecora, candele fatte a mano, formaggi, pesce affumicato). Pezzi unici di artigianato e design di alta qualità a prezzi modici nei mercatini degli alunni delle Accademie di design Konstfack (27-28 nov.) e Beckmans (11-12 dic.). Spettacolare, l’esposizione che si tiene a Göteborg nel famoso Luna park Liseberg, aperto dal 12 novembre con i bazar che propongono oggetti d’artigianato: gnomi “tomtar”, il caprone di Natale in paglia, candele e decorazioni per l’albero, ma anche caramelle e dolci tradizionali. E in tutta la città le scintillanti luminarie natalizie che illuminano anche Götaplatsen e la Avenyn fino al porto. Mercatini e suggestioni natalizie anche nel quartiere di Haga (27-28 nov., 4-5, 11-12 e 18-19 dic.), nell’edificio più antico di Göteborg, Kronhuset (28 nov.-12 dic.) e a Malmö, nel maniero di Katrinetorp, dove nell’ottocentesco castello si può fare incetta di oggetti d’artigianato, specialità gastronomiche e antichità.] Metti una notte d’inverno con i folletti a Copenaghen, cinque milioni di lucine nel luna park di Göteborg e ratwurst con vin brulé al mercato di Stoccarda. La magia delle festività alle porte si rinnova anche quest’anno con una proposta vivace e suggestiva di mercatini natalizi nelle maggiori città europee.
TRA I FOLLETTI DI COPENAGHEN – Ovunque è un trionfo di Nisser (i folletti di Natale) con scarpe di legno e cappelli rossi a punta. Sui davanzali delle finestre, sui muri delle case, nelle vetrine dei negozi. È un’atmosfera magica quella che avvolge Copenaghen pronta a entrare nel vivo del Natale dalla metà di novembre con mercatini, senza dimenticare i Christmas seals, i tradizionali francobolli natalizi che dal 1904 contribuiscono alla raccolta di fondi per la ricerca contro la tubercolosi. Aprirà il 12 novembre fino al 30 dicembre (esclusi 24 e 25 dic.) il mercatino del Tivoli con pista di pattinaggio sul laghetto, torte, gløgg (il vin brulé danese) e melodie natalizie (www.tivoli.dk). Nel mercatino dell’ex quartiere dei macelli, Kødbyen, è un trionfo di delicatessen e design; mentre nel rione hippie il Natale si fa alternativo per due settimane a dicembre al Grå Hal di Christiania, con prodotti realizzati a mano. Per un viaggio attraverso 200 anni di celebrazioni e preparativi natalizi, non perdetevi – il 4, 5 e l’11 e 12 dicembre – Frilandsmuseet, il museo all’aria aperta a nord di Copenaghen (www.frilandsmuseet.dk); il laboratorio per bambini di Babbo Natale al parco Legoland (13 nov.-5 dic., solo nei week end) e Nisseland, il paese dei folletti di Natale, a Mørkov. Ad appena un’ora di treno dalla capitale, paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, cacce al regalo, giro nei boschi su slitte trainate da cavalli alla ricerca del perfetto albero di Natale (www.nisseland.dk).
SVEZIA: TRADIZIONE E DESIGN – Sui davanzali delle finestre i candelabri dell’Avvento e per strada profumo di zenzero, zafferano e vino caldo. La magia del Natale si propaga per tutta la Svezia, dalla capitale ai paesini. I mercatini natalizi a Stoccolma apriranno a metà novembre: sulla piazza Stortorget (20 nov.-23 dic.); nel museo all’aperto Skansen (con i venditori vestiti in costumi d’epoca, il 27 e 28 nov.; 4-5 e 11-12 dic.); nel parco Kungsträdgården (27-28 nov. e 4-22 dic.) e nella stalla reale Hovstallet (qui si comprano vestiti di pelle di pecora, candele fatte a mano, formaggi, pesce affumicato). Pezzi unici di artigianato e design di alta qualità a prezzi modici nei mercatini degli alunni delle Accademie di design Konstfack (27-28 nov.) e Beckmans (11-12 dic.). Spettacolare, l’esposizione che si tiene a Göteborg nel famoso Luna park Liseberg, aperto dal 12 novembre con i bazar che propongono oggetti d’artigianato: gnomi “tomtar”, il caprone di Natale in paglia, candele e decorazioni per l’albero, ma anche caramelle e dolci tradizionali. E in tutta la città le scintillanti luminarie natalizie che illuminano anche Götaplatsen e la Avenyn fino al porto. Mercatini e suggestioni natalizie anche nel quartiere di Haga (27-28 nov., 4-5, 11-12 e 18-19 dic.), nell’edificio più antico di Göteborg, Kronhuset (28 nov.-12 dic.) e a Malmö, nel maniero di Katrinetorp, dove nell’ottocentesco castello si può fare incetta di oggetti d’artigianato, specialità gastronomiche e antichità.

(da corriere.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.